“Two”, l’Extended Play dei Chasing Pandora: l’oro di Malta

Se siete fra quelli che acquistano musica on line, allora questa recensione fa per voi. Confesso una debolezza del vostro cronista: quando ho sentito per la prima volta “Memories” dei Chasing Pandora, duo maltese ho pianto come un bambino (la trovate in alto e se sieite maschi per sicurezza ascoltatela chiudendo gli occhi, altrimenti vi distraete perchè lei ha due ottimi catalizzatori d’attenzione…)

Non mi capita tanto spesso di commuovermi così tanto, ma questa è decisamente una canzone che mi fa salire un brivido. E’uno dei brani contenuti in “Two“, l’extended play di questo duo che fa un popo molto orecchiabile e a tratti sofisticato. Sul loro sito ufficiale, fra l’altro c’è il testo con il racconto della storia, le incomprensioni di una coppia.

Suoni delicati in “Only Yesterday”, il brano di atmosfera che apre il lavoro (le canzoni le trovate tutte sul loro myspace): noi e il nostro mondo pieno di problemi, se ognuno facesse al meglio la sua parte si potrebbe migliorarlo. “No one Else”, è dedicato alla figlia di lei, Asia.

Segue poi il già descritto “Memories” e poi il disco di chiude con “Me and you”, motivetto più estivo con cori di bambini. Un pop canticchiabile ma con stile e non banale. Il lavoro precedente contiene invece un altro brano straordinario che è “Feel the rain” (cliccate sul titolo), con il quale il duo ha pertecipato alle selezioni maltesi per l’Eurofestival. Molto bella e sofisticata (e impreziosita dalla voce di lei) anche “Mocking bird”, che dà il titolo al primo lavoro e strizza l’occhio al folk. Sono proprio bravi, non c’è che dire.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 89 follower