“Masterplan”, il debutto con classe di Stephanie Heinzmann

Come un proiettile. E’la traduzione del titolo di una sua canzone, ma anche il modo in cui Stephanie Heinzmann arriva nelle orecchie di chi ascolta. Diciannove anni, nata a Wallis, nel sud ovest della Svizzera, è un altra dei tanti figli dei talent show.

L’ha stravinto – fra l’altro era in Germania – e ascoltando il suo album d’esordio “Masterplan” si capisce perchè. Talento, qualità, grande capacità sia come autrice (un solo brano) che come interprete in voce e pianoforte.

Quattordici tracce inedite che mettono in risalto la sua bella voce jazz, nel quale compaiono anche autori inglesi ed americani di prim’ordine (Hannah Robinson, Niara Scarlet, Chris Braide, Emilio Castillo fra gli altri).

Molto al di là pop, anche perchè le notevoli doti vocali dell’artista lo consentono. Si spazia del jazz, a suoni più sofisticati, a melodie più cantabili. Brani brevi ma intensi. E le due canzoni trainanti sono diventate altrettanti singoli di successo: “Like e bullett” e “My mean is a mean man“.

Disco d’oro in Svizzera, è andata molto bene anche in Austria e Germania. Tra le altre canzoni vi invito a sentire anche (cliccando sul titolo) “Revolution”, lo stesso “Masterplan“, “Xtal” (scritto da lei) e “Painfully easy”, l’unico brano più lungo.

Soprattutto, è la dimostrazione che non bisogna aver per forza un aspetto glamour per sfondare. la Heinzmann è la classica ventenne che incontreresti ogni giorno in strada. Faccia pulita, non appariscente ma nemmeno brutta a vedersi, vestiti “normali”. Ce l’ha fatta solo col suo talento. E non è poco. Peccato solo canti in inglese. Il tedesco è molto più musicale di quanto si pensi. Sotto, “Like a Bullett” e “My man is a mean man”.

3 Risposte

  1. […] con classe di Stephanie Heinzmann Archiviato in: Midi — Agosto 12, 2008 @ 10:07 am sconosciuto: Faccia pulita, non appariscente ma nemmeno brutta a vedersi, vestiti “normali”. Ce l’ha […]

  2. […] ai rispettivi premi in Francia e Inghilterra. La regina è indubbiamente Stephanie Heinzmann, che noi abbiamo proposto in questo blog: la 20enne svizzera trionfa anche oltreconfine. In alto, “My men is a mean man“, della […]

  3. […] all’Italia Stephanie Heinzmann, questa ventenne svizzera vincitrice di un talent tedesco (questo era il post), sta a noi farvi sentire in assoluta anteprima il nuovo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: