Fiorella Mannoia torna con “Il movimento del dare”: la dolcezza di una grande voce

Non c’è niente da fare. Fiorella Mannoia è come il vino: migliora col tempo. Anche per questo in un blog molto orientato sulle novità giovani, decidiamo di fermarci a parlare del nuovo lavoro di questa straordinaria artista, che dopo sette anni e due sessioni di cover torna con un disco di inediti. E che disco.

In alto trovate “Io posso dire la mia sugli uomini“, brano che scivola via lieve lieve e sta girando nelle radio come traino dell’album. E’una scelta come tante, la nostra, perchè dovunque si pesca va bene. Dieci tracce di grande intensità. E lei che è una interprete pura, ha valorizzato con la sua voce particolare e belissima brani scritti da Tiziano Ferro, Ivano Fossati, Jovanotti, Ligabue, Franco Battiato.

Tiziano Ferro duetta (ma non sta fermo mai, questo?) con lei in “Il re di chi ama troppo“. Un disco che insegna a tanti giovani come si fa dell’ottima musica. E sottoscriviamo in pieno le parole rilasciate dalla Mannoia ai cronisti: “La gente cerca di attaccarsi a ciò che conosce, soprattutto nel live che costa caro in un momento di recessione. Nell’appiattimento generale, noi “vecchi” siamo privilegiati perché rappresentiamo una certezza”.

Qui vi facciamo ascoltare ancora dell’altro, per esempio “La bella strada“. Chi invece volesse farsi un riassuntino per avere un’idea generale, può cliccare qui: c’è tutto l’album in sei minuti. Per la Mannoia, che era tornata a Sanremo 2008 come ospite con la sua versione di “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo, in occasione del quarantennale del brano (del quale è uscito il singolo), un altro successo.

Riparte il Premio Lunezia: iscrizioni aperte per le Nuove Proposte

logopremioluneziaxiiE’ripartita la macchina organizzativa del Premio Lunezia, manifestazione che in questi anni ha premiato i migliori prodotti italiani per il loro valore musical-letterario. Canzone d’autore di qualità, dunque.

Come testimoniano i vincitori del 2008, Ornella Vanoni con il suo album “Una bellissima ragazza” nella sezione pop ed i Negramaro per la canzone “Via le mani dagli occhi” contenuta nell’album “La finestra” nella sezione rock, solo per citare le due sezioni principali.

Parallelamente, cresce anche la sezione nuove proposte che nel 2008 ha incoronato vincitrice assoluta la cantautrice romana  Pilar ma che negli anni ha premiato Giua (poi arrivata a Sanremo), Domenico Protino (trionfatore del festival di Vina del Mar, in Cile) e anti altri.

L’edizione 2009 presenta un’ interessante novità figlia della partner-ship con Warner Music Italia:  su proposta della Warner Music Italia, accolta dalla direzione artistica, si procederà ad un preascolto live dei finalisti fra il 23 e il 25 Giugno presso il “Massive Arts Studios” di Milano.  Le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno il 31 Maggio.

Le serate del Lunezia Nuove Proposte si svolgeranno poi a Marina di Carrara il 23 Luglio e ad Aulla il 25e 26 Luglio, le stesse saranno seguite anche da altri referenti del mercato musicale italiano.  Per iscriversi e avere altri dettagli basta digitare il link nuove proposte sull’home page del sito www.lunezia.it, dove troverete anche l’elenco completo dei vincitori anno per anno, sezione per sezione, giovani e big.