Eurofestival 2009, le canzoni in anteprima: Turchia

HADISE – “Crazy for you”

Seconda canzone ufficiale dell’edizione 2009 dell’Eurofestival. Aspettando l’elenco delle nazioni partecipanti, che dovrebbe essere reso noto in via ufficiale entro la prima metà di questo mese, i paesi si stanno già organizzando.

In altro trovate “Crazy for you” della cantante e presentatrice turca Hadise. Ritmo molto “orientaleggiante”, lei si veste e si muove come la greca Helena Paparizou, che vinse nel 2005. La canzone però ha un buon ritmo e forse potrebbe funzionare. La Turchia fa buca da un pò e vorrebbe cambiare aria. Di seguito proporremo di volta in volta le canzoni già presentate.

Qui trovate l’Albania

“No easy way”, la classe e lo stile di Rebekka Bakken

Chiamarla “nome nuovo” della musica non è esattamente calzante, perchè ormai sta sulla scena a vari livelli  da un decennio. Nonostante questo, a quasi 40 anni, Rebekka Bakken resta un personaggio ancora da scoprire per il grande pubblico.

Norvegese ormai di stanza a Vienna, di formazione jazzistica (ha studiato negli States), è cantante, pianista e compositrice sopraffina. Quella che trovate sopra è la bellissima “No easy way”, dall’album “Morning Hours“, un lavoro ricco di perle musicali.

Magari non tutte proprio di facile digestione, ma veramente da godere. Come ad esempio “Powder room“. E un altro assaggio della sua bravura e dell’album lo trovate andando sul sito ufficiale. E sul suo myspace, dove trovate altri tre brani. Tutta da godere, prodotto di grande qualità.

Addio a Valentina Giovagnini. Il ricordo di questo blog

Se n’è andata nella notte fra venerdì e sabato Valentina Giovagnini, appena 28 anni, aretina di Pozzo della Chiana, cantautrice raffinata e sofisticata. La Giovagnini è rimasta vittima di un incidente stradale sulla strada fra Pozzo e Foiano. Era al volante della sua Nissan Micra quando è uscita di strada ribaltandosi contro un albero e finendo la sua corsa in mezzo ad un campo.

Le sue condizioni sono apparse subito gravi: trasportata all’ospedale di Siena, è stata sottoposta ad intervento chirurgico ma non ce l’ha fatta. Un blog che parla di musica non può non ricordarla. L’avevamo vista nel 2002 a Sanremo, quando arrivò seconda fra i Giovani con “Il passo silenzioso della neve“, che vinse anche il Premio della Critica per il miglior arrangiamento. Attualmente si dedicava alla sua grande passione per la musica celtica recentemente sfociata nel gruppo degli Ogam.

Sopra, trovate “Senza origine” il brano che portò nel 2002 al Festivalbar. Cliccando sul titolo nel paragrafo precedente, trovate invece il motivo sanremese. Qui invece c’è “Non piango più“. Tutti e tre erano nell’album “Creatura nuda”. E’il nostro modo per ricordarla. Per chi volesse lasciare messaggi, cliccando qui trovate il suo myspace. Addio Valentina