Kerli, fuoco dall’Estonia

Basta guardarla e sentirla cantare per innamorarsene. Kerli Koiv ha 21 anni e viene dall’Estonia. Il suo è un rock alternativo, dai suoni molto particolari, freddi come la sua terra eppure capaci di dare calore.

E’rarissimo che le grandi tv musicali si accorgano dei prodotti che arrivano da questi paesi eppure è successo. Il brano che trovate sopra, “Walking on air” fa parte del lavoro “Love is dead” e sta passando sulle nostre tv con buon successo.

La speranza è di vederla presto all‘Eurofestival, visto che già due volte il tentativo è andato buca: nel 2002 giunse seconda nella finale estone, nel 2003 settima in quella svedese. Qua trovate “Crepshow“, singolo fresco fresco, qui invece “Love is dead”, che da anche il titolo all’album. Proprio brava. Ma proprio tanto.

In ricordo di Mino Reitano

Lo so, il blog è un mezzo giovane. E dunque “certi” artisti ci stanno dentro un pò a forza.  Però sarebbe ingiusto da parte di un media che si occupa di musica non ricordare Mino Reitano (all’anagrafe Beniamino), scomparso nei giorni scorsi a 64 anni, stroncato da un cancro all’intestino.

Lo facciamo con “Italia”, la canzone che forse più lo ha rappresentato in quarant’anni di carriera, in una esibizone a “La notte vola“, trasmissione che poi avrebbe vinto, Se n’è andato un pezzo di storia della nostra musica. Forse era un pò troppo nazionalpopolare, però sapeva emozionarci sempre. Addio Mino.