Sanremofestival.59, via alla terza fase con 31 brani

aristonPronti, via, scatta la penultima fase di Sanremofestival.59 per ridurre da trentuno (ci sono due ex aequo, era quindi impossibile escluderne uno) a dieci i brani in gara, prima del rush finale della settimana precedente al Festival.

Prova superba dei MiOdio, che al momento in cui postiamo l’articolo sono nientemeno che all’ottavo posto. E sono quelli più in alto fra i nomi noti, tutti comunque ancora in corsa: Luca Butera, Triacorda, Studio 3. Orsù dunque votate.

I numeri per votare sono i seguenti: 16477 da telefono fisso, 48444 (inviare sms) da telefono mobile, entrambi al costo di 75 centesimi di euro a chiamata. In entrambi in casi va digitato il codice dell’artista. Si vota sino al 9 febbraio, poi per i dieci scatta l’ultima settimana, che servirà a stabilire il vincitore. Sotto, dopo il salto, la classifica sino ad ora ed il regolamento per votare. Dopo il salto, i 31 in gara, nell’ordine di classifica al termine della seconda fase.

Continua a leggere

X factor 2, quarta puntata: esce Serena Abrami. I nostri giudizi

482f6df31efec_normalDopo la quarta puntata di X factor, esce un’altra brava, Serena Abrami,restano invece dentro quelle che proprio no, non si riesce a sentirle nemmeno per un minuto, vale a dire le Sisters of Soul, premiate – si fa per dire- da uno sciagurato giudizio di Morgan. “Sono discograficamente più forti“. Ma perché? Ma perché bisogna imitare gli americani e le loro girl band fatte di ragazze svociate e prive della benché minima traccia di talento che hanno come uniche “doti”quelle di ballicchiare ed ammiccare davanti alla telecamera?Una sorta di parabola discendente che fa solo male alla musica.

Viene da chiedersi: ma allora i cantanti di talento che però fanno un genere meno “televisivo”, più di sostanza che di forma, non devono trovare spazio? Che non li selezionino nemmeno, allora, se devono sbatterli tutti fuori uno dopo l’altro. Per carità, sempre meglio le Sisters of Soul che quelli di Amici, ma francamente, certe dinamiche si fa fatica a capirle. Personalmente i dischi di Serena o di Elisa Rossi li comprerei, quelli delle S.O.S proprio mai.

Si consoli, Serena Abrami. In settimana ha in programma a Macerata l’audizione per l’edizione 2009 di Musicultura. Se avrà smaltito la delusione, si presenti lo stesso. Lì c’è gente che la merita e la sa apprezzare. E riconosce il talento. Mica come quelli che l’hanno mandata al televoto. E non ci sono scelte “televisive” da fare. Dopo il salto resoconto della giornata.

Continua a leggere