Le classifiche di vendita in Europa (31/5/2009)

E’la settimana di Eminem. Il rapper americano è il dominatore delle classifiche di vendita in questa settimana. Il suo album “Relapse” è al comando delle classifiche in gran parte dell’Europa, per la gioia degli amanti del genere.  Chi scrive non è assolutamente fra questi- soprattutto non ama l’artista in questione – ma va riconosciuto che Eminem è tra  massimi protagonisti della musica mondiale. Per dirvi quanto siamo distanti noi, in Italia comanda la compilation di “Ti lascio una canzone”, i bambini della Clerici. Due realtà agli antipodi, nessuna delle due, in fondo, fa bene alla musica.

Mentre i pezzi dell’Eurofestival vanno abbastanza bene,  in Europa trionfano i reduci dai talent: Daniel Schumacher ha vinto quello tedesco e ora comanda nel pianeta germanofono. In Inghilterra torna di moda, per restare al rap, Dizzie Rascal con, “Bonkers”, la sua ultima fatica insieme con dj americano Armand Van Helden, di cui sopra troviamo il video. Sotto, tutti i numeri uno.

AUSTRIA:
Singoli: Anything about love – Daniel Schumacher
Album: 21th Century breakdown – Green day
BELGIO:
Singoli: Dum te tek – Hadise
Album: The sunsets – The sunsets
DANIMARCA:
Download: Fairytale – Alexander Rybak
Album: Relapse – Eminem
FINLANDIA:
Singoli: Nalkamaaan Laulu – Urhous Remix- Dj Urho
Album: Anna Puu – Anna Puu
FRANCIA:
Singoli: Km Meme pas fatigue – Magic System ft Khaled
Album: Relapse- Eminem
GERMANIA:
Singoli: Anything about love – Daniel Schumacher
Album: 21th Century breakdown – Green day
GRAN BRETAGNA:
Singoli: Bonkers- Dizzie Rascal & Armand Van Helden
Album: Relapse – Eminem
IRLANDA:
Singoli: Number 1- Tinchy Strider ft N Dubz
Album: Relapse – Eminem
ITALIA:
Download: Domani 21-04-2009 – Artisti uniti per l’Abruzzo
Album: Ti lascio una canzone – Artisti Vari
NORVEGIA:
Singoli: Fairytale – Alexander Rybak
Album: Relapse- Eminem
OLANDA:
Singoli: Hallelujah – Lisa
Album: NW8 – Guus Meewuis
PORTOGALLO:
Airplay: Lucky –Jason Mraz ft Colby Caillat
Album: Amalia Hoje – Hoje
REPUBBLICA CECA:
Singoli: The boy does nothing – Alesha Dixon
Album: 21th Century breakdown – Green Day
SPAGNA:
Singoli: Colgando en tus manos – Carlos Baute ft Marta Sanchez
Album: 21th Century breakdown – Green Day
SVEZIA:
Singoli: Fairytale – Alexander Rybak
Album: MZW-Mans Zelmerlow
SVIZZERA:
Singoli: Anything about love – Daniel Schumacher
Album: 21th Century breakdown – Green day

X Factor: dal 27 giugno al via un tour di 8 tappe

Ancora un’estate di furore, per continuare il bagno di folla. Dopo il successo televisivo X Factor diventa un tour, in giro per l’Italia da giugno ad agosto con i protagonisti più acclamati della sua stagione e Nicola Savino nelle vesti di presentatore.  (In alto, Noemi durante il concerto di Trento)

Il cast sarà diverso per ogni serata: sullo sfondo di una scenografia che riproduce lo studio televisivo e con i contributi video forniti dalla Rai, Matteo Becucci, The Bastard Sons of Dioniso, Noemi, Juri, Daniele Magro, Enrico Nordio e Ambra Marie si alterneranno sui palchi di città e località turistiche italiane cimentandosi con grandi cover nazionali e internazionali che li hanno resi famosi al pubblico del piccolo schermo e proponendo i loro primi brani inediti. Nelle loro performance saranno accompagnati dalla live band di Lucio Fabbri, che curerà la direzione musicale e gli arrangiamenti.

LE TAPPE – Prima tappa il 27 giugno a Rho (Milano) per poi passare in Piemonte ad Alessandria il 2 e il 3 luglio, quindi Grugliasco (To) il 4 luglio, Terni  l’8 luglio, Parma il 10 luglio, Casoni di Luzzara (re) il 17 luglio, Piombino (Li) 7 agosto, Majano (Ud) 8 agosto.

Musicultura 2009, alle serate finali sarà ospite Donovan. E’uscita la compilation della rassegna

Donovan Philips Leitch. Un mito della musica folk rock internazionale, che ha attraversato quarant’anni della storia musicale mondiale, sbarca in Italia. La notizia è stata data da Uno Mattina,  il programma di Rai Uno, nell’ambito di uno spazio dedicato a Musicultura 2009, il festival della canzone d’autore e popolare, che vivrà il suo atto finale al teatro Sferisterio di Macerata il 26, 27 e 28 giugno prossimi. La leggenda scozzese sarà il super ospite il 27 giugno.

L’annuncio è arrivato per bocca del direttore artistico della rassegna, Piero Cesanelli, in una intervista riportata dagli amici di Festival, al quale vi rimando. Ma il parterre di ospiti della finale, che è ancora in via di definizione, è molto ricco. Sicura la presenza dei percussionisti giapponesi Gocoo , Vinicio Capossela e della giovane compositrice Beatrice Antolini per la serata del 26 giugno; di Donovan, Simone Cristicchi, Paola Turci, New Trolls e del Coro di Santa Fiora per il 27 e di Cristiano De Andrè per il 28.

Il cantauore genovese proporrà in anteprima le canzoni del suo tour “De Andrè canta De Andrè”, che partirà il 30 giugno. Tra i musicisti, sicura anche la presenza di Alice, della quale abbiamo parlato recentemente circa il suo nuovo album (data da definire), mentre per quanto concerne la cultura interverrà la giornalista e poetessa libanese Joumana Haddad. In alto, tanto per ricordare ai più giovani chi sia Donovan, c’è il brano “Sunshine Superman“.

MUSICULTURA, C’E’ LA COMPILATION – Ne parleremo più diffusamente a breve, ma intanto valga come notizia: è uscita la compilation ufficiale di Musicultura, che comprende i brani dei 16 finalisti Paola Angeli, Giovanni Block, Cordepazze,  Gregor Ferretti, I Gatti Mézzi, Hellosocrate,  Le Core, Alessandro Mannarino, Manupuma And The Bulletz, Erica Mou, Naif, Jacopo Ratini, Paolo Simoni, SUPERLOWed, Carmine Torchia e VersoEst. Il cd costa 10 euro, ma potete scaricare gratuitamente le canzoni in maniera legale anche sul sito Downlovers.

“Not fair”, il nuovo singolo di Lily Allen

Torniamo per l’ennesima volta a parlare di Lily Allen, perchè questa ragazza inglese ci piace sempre di più. Non per i discutibili aspetti relativi alla sua vita privata, ma per la sua musica, perchè è di questo che qui si parla. Sta girando in questi giorni “Not fair”, secondo singolo estratto dall’album “It’s not me, it’s you”, che appena uscito, a febbraio, è schizzato dalla 168esima alla prima posizione in classifica. Il pezzo è notevolissimo

Il bello della musica di questa artista, oltre alla assoluta allegria dei pezzi – che a volte stride con i suoi sbalzi d’umore – è che ogni brano presenta sempre novità. Tempo fa avevamo parlato di “The fear“, il primo singolo del nuovo album. Adesso la maturazione dell’artista, appena 22enne, continua, con questo pezzo che mescola il folk ed il country al pop, una commistione di suoni davvero molto gradevole. Non sarà un capolavoro della musica, ma si fa ascoltare.

Arriva “Sognando Sanremo”, la nuova avventura di Dino Vitola (che intanto lancia Marida Celestino)

teatro-ariston-1_3890Riecco Dino Vitola. L’esperto talenti scout, manager di tantissimi artisti celebri, primo fra tutti Vasco Rossi, ha sfornato “Sognando Sanremo”. Si tratta di un nuovo festival per lo spettacolo e la musica, che nasce sulla base delle sue precedenti esperienze, primo fra tutti quel Festival di Castrocaro del quale è stato per venti anni patron, prima che alla scadenza della convenzione con il Comune termale, la direzione artistica venisse affidata a Giuliano Casalini (questo blog fu testimone delle grandissime polemiche che ne seguirono, prima e dopo la rassegna).

Sognando Sanremo“, che potete trovare in questo link, si rivolge prima di tutto ai cantanti: non solo quelli di musica leggera (cantanti, cantautori, complessi, gruppi vocali o strumentali, rappers), ma anche – ed è questa la grande novità, anche ai cantanti lirici. Dunque il campo di azione si allarga. E in un senso più ampio, “Sognando Sanremo” – patrocinato dal comune della città dei fiori – si propone anche di trovare nuovi personaggi televisivi (presentatori, anchor men, vj, dj, attori), nuovi volti dello spettacolo (showmen, showgirls, imitatori, comici, fantasisti, cabarettisti) ed anche modelli e modelle.  Possono partecipare tutti coloro che hanno fra i 14 ed i 36 anni. L’iscrizione è gratuita.

Tutti i candidati saranno selezionati con audizioni dal vivo che si terranno in diverse località italiane. Per la manifestazione saranno coinvolti cento autori, scelti tra i nomi di riferimento dei diversi settori dello spettacolo, che affiancheranno e seguiranno i candidati. “I nuovi talenti vanno scoperti ma anche coltivati“, questo è il messaggio del patron del festival, che mette in gioco ancora una volta le sue doti di talent scout: ” Sognando Sanremo – dice – è il sogno di poter arrivare a fare qualcosa di importante nello spettacolo, non per forza il cantante, magari da questo festival verrà fuori il nuovo Bonolis o il nuovo Baudo. Di sicuro però se non diamo spazio ai nuovi talenti, lo spettacolo muore“.

E noi di questo blog non ci siamo lasciati scappare una notazione:  entrando nella home page del sito, ci accoglie un brano bellissimo, dal titolo “Quando non è amore“. Lo canta Marida Celestino, 20 anni, calabrese, grande voce ed ottima presenza scenica. E’stato uno dei motivi finalisti di Sanremofestival.59, la rassegna web di Sanremo ideata da Bonolis. E’l’ultima creatura musicale di Vitola ed è un vero peccato che in rete non esista un video per farvi sentire il brano per intero (noi l’abbiamo sentito nella compilation della rassegna). Per ora accontentatevi di visitare il suo myspace (oltretutto lei merita, non solo vocalmente).

Arash sbarca in Francia e il tormentone “Suddenly” diventa trilingue

Ecco la dimostrazione provata che partecipare all‘Eurofestival aiuta a farsi largo in Europa. Di Arash avevamo parlato più volte in questo blog, la prima delle quali per parlare del suo tormentone “Suddenly“. Partito dal nord, questo persiano trapiantato in Svezia ha spopolato in buona parte del continente, ma quando è arrivato sul palco di Mosca la sua popolarita non era così altissima.

Il sorprendente e meritato terzo posto in quota Azerbaigian con la bella Aysel con il motivo “Always” ne ha alzato le quotazioni (del resto in Francia la manifestazione è stata vista da 8 milioni di spettatori). E così l’esperto cantautore, uno che a noi piace parecchio, comincia la scalata al resto del Continente. Quella che trovate sopra, è la versione di “Suddenly” che è appena sbarcata in Francia.

Molto più dance, grazie al remix effettuato dal francse Dj Romzic ma soprattuto molto “paneuropea”, visto che all’inglese cantanto nel motivo orginale dalla svedese Rebecca Zadig e al persiano di Arash, si aggiunge il francese, per la voce del giovane Najim, francese di origini algerine. Pubblico delle banlieues e giovani francesi catturati in un colpo solo.  E il brano che non perde la sua bellezza. Intanto l’Italia continua a restare fuori. No comment

Emergent Music Contest, il concorso musicale che viaggia fra i blog

1E’scattata la fase finale dello Emergent Music Contest, un concorso musicale virtuale che ha permesso a giovani cantanti e cantautori di farsi conoscere attraverso la rete. Ad organizzarlo è l’amico Giulio del blog News Tv. La prima parte del concorso ha coinvolto i blogger italiani, chiamati a giudicare le canzoni in gara, proposte, oltrechè sul blog anche sulla webtelevision Tv 24.

Le selezioni del pubblico hanno consegnato cinque brani (sui sedici di partenza), per altrettanti interpreti, al giudizio di una giuria di esperti, della quale mi onoro di fare parte. Sarà questa ad incoronare la canzone vincitrice, che sicuramente vivrà della visibilità che soltanto la rete può dare  ad un giovane emergente. A comporre la giuria, oltre al sottoscritto, ci sono: i colleghi giornalisti Maria Giovanna Maglie de “Il Giornale”, Eddy Anselmi (speaker radiofonico, storico della musica e autore del libro ” Almanacco del Festival di Sanremo”) e  Mariano Sabatini,  il cantautore Niccolò Agliardi, la conduttrice e vj Mariolina Simone, già selezionatrice dei Giovani a Sanremo, Michele Fischetti, maestro di canto e vocal coach alla prima edizione di X Factor, il conduttore radiofonico di Radio Subasio Stefano Pozzovivo,  il conduttore televisivo Moreno Amantini, l’attore  Dario Sardonè, l’opinionista di Amici Simona Bastiani e l’ex concorrente dell’Isola dei Famosi Maria Grazia Maniscalco.

Dopo il salto, i cinque motivi finalisti:

Continua a leggere

Una canzone per l’estate 2009: ancora Agnes con “Release me”

Qualche giorno fa, in apertura della nostra rubrica, vi avevamo parlato di Agnes Carlsson e della sua “On ad On“. Torniamo a parlarne perchè come spesso capita la musica fa giri strani. Così mentre “On and on” è partito dalla Svezia a metà 2008  per arrivare nel resto del continente, adesso sta partendo dalla stessa zona un altro brano dell’album “Dance love pop”.

Si tratta di “Release me”. Sicuramente meno tormentone, ma altrettanto, se non più, energetico. Questa ragazza, che nell’aspetto somiglia molto a Leona Lewis, è brava e questo album pop lo sta a dimostrare. Ascoltate per esempio “Love is all around”. Bella voce, belle sonorità, ritornelli da canticchiare e non si sta fermi. Quello che ci vuole per scuoterci in questa estate caldissima.

“Ayo technology”: dal Belgio due cover contemporanee della stessa canzone

Quando diciamo che la musica prende giri strani non scherziamo. Può capitare anche questo: due cover della stessa identica canzone che girano contemporaneamente nelle radio d’Europa e finiscono in classifica. Non solo. Due cover che partono dallo stesso paese. Scherzi della musica. Il brano in questione, del quale cliccando qui trovate la versione originale è “Ayo technology”, premiatissimo motivo che il rapper americano 50 Cent ha cantato in coppia con Justin Timberlake e Timbaland.

Ebbene. Un paio di mesi fa, ha cominciato a girare nelle classifiche, prima partendo dal Belgio, la versione eseguita dal cantante fiammingo – dunque belga – Milow. Che è quella che trovate in alto. Decisamente più soft, più pop, molto più cantabile. Dal Belgio, dove è uscito a fine 2008, è passato immediatamente in Olanda e in tutto il Nord Europa ed ora si trova nella zona germanofona – Svizzera, Austria, Germania.  L’album che lo contiene, “Milow”, è invece appena uscito.

Poi, come una specie di incredibile processo inverso, è uscito – a fine 2008 – “Overdrive“, il secondo album di una giovanissima cantante pure lei belga, sia pur di origine greca, Katerine Avgoustakis. Meglio nota solo come Katerine, la ragazza ha vinto nel 2005 Star Academy, la versione locale di Pop Idol. In un lavoro di tutti inediti, c’è una sola cover, appunto “Ayo tecnhnology“.

Il cui singolo- che trovate nel paragrafo sopra –  in una sorta di perversa catena che si chiude, è appena uscito in Belgio, in Olanda, Polonia, Repubblica Ceca e Romania. Molto più dance della prima ma anche questo molto più cantabile dell’originale. Tre versioni dello stesso motivo, tre successi di vendita. Soprattutto la versione di Milow va alla grande.

Una canzone per l’estate: 2009 “Number 1”, dall’Inghilterra ecco il tormentone di Tinchy Stryder ft N-Dubz

Cari amici amanti del tunz tunz, preparatevi per benino, perchè questo brano ci fracasserà le orecchie per tutta l’estate. “Number 1” è il frutto di una collaborazione fra Tinchy Stryder e gli N-Dubz. Un prodotto made in England che sintetizza i suoni più moderni in un ritornello decisamente orecchiabili.

No, no. Non ce ne libereremo facilmente, compresi quelli come noi che non sono amanti del genere. Perchè il brano, che da tempo è numero uno (ma guarda un pò!) nel Regno Unito, sta arrivando velocemente anche da noi, spinto dalla casa discografica (la Universal) e dai ciruciti radiotelevisivi di settore.  

Tinchy Stryder è un giovane anglo-ghanese tra i capofila della nuova urban music inglese, mentre gli N-Dubz fanno musica Hip Hop. Nomi nuovi sulla scena europea, un pò di nicchia per chi non ama il genere, ma il risultato è buono.