Eurofestival 2009, domani si parte: dopo “Believe”, “Believe again”?

Tutto pronto per l’edizione numero 54 dell’Eurofestival che si svolgerà da domani a sabato a Mosca. Sarà una edizione particolarmente ricca. Non sfarzosa, anche se i russi hanno fatto le cose in grande, ma sicuramente di livello importante per quanto concerne i partecipanti, gli autori e le canzoni. 42 paesi in gara, per altrettante canzoni.

Manca l’Italia. Non sarà facile scegliere il sostituto di Dima Bilan, il 26enne prodotto da Timbaland, che l’anno scorso era entrato a Belgrado già con la vittoria in tasca. La sua “Believeha fatto il giro del mondo (Italia compresa), è stata incisa in cinque lingue ed ha avuto un buon successo radiofonico. Quest’anno le attenzioni sembrano concentrarsi su un altro figlio dell’Urss, quell’ Alexander Rybak (in alto il video) nato in Bielorussia ma in campo sotto la bandiera della Norvegia.

I bookmakers lo danno in vantaggio su Grecia e Turchia. Il tam tam della rete però sembra gradire i gorgheggi di Malena Ernman (Svezia), il rock degli svizzeri e della girl band irlandese e la Spagna finalmente competititiva con quella Soraya che in patria è già una stella. Ma chissà che alla fine non possa bagnare il naso a tutti Niels Brinck, titolare della canzone più radiofonica di tutte, quella “Believe again” (sopra) che se non altro per il titolo, è la naturale continuazione del brano di Bilan dell’anno scorso.

GLI AUTORI FAMOSI – Anche perché “Believe again” porta la firma di Ronan Keating. L’ex leader dei Boyzone è oggi uno dei protagonisti più apprezzati del panorama pop europeo ed è solo l’ultima firma di lusso in calce a brani eurofestivalieri. Quest’anno però l’accoppiata più forte è quella della Gran Bretagna, con Andrew Lloyd Webber, il re del musical (“Jesus Christ Superstar” e “Chorus” i più noti) che ha musicato i versi di Diane Warren (ha lavorato con Cher, Celine Dion, Toni Braxton, Faith Hill, Aerosmith, sei nomination per i Golden Globe). E dietro le quinte c’è Linda Perry, ex 4 Non Blondes, già produttrice di Pink. il brano (in alto) è “My time” di Jade Ewen

L’Azerbaigian l’anno scorso spese 800mila dollari per l’ottavo posto del debutto. Quest’anno punta altissimo affidandosi ai tormentoni dell’iraniano Arash, che ha all’attivo due singoli di successo radiofonico (“Suddenly” e “Pure love”) in tutto il Nord ed Est europa. Lui che è uno specialista dei duetti sarà sul palco con la bella Aysel. L’italiano Daniele Moretti è invece fra gli autori di “Et Cetera”, il brano delle irlandesi Sinead Mulvey & Black Daisy: è l’unico pezzo di Italia in questa edizione.

LE STELLE DI PRIMA GRANDEZZA – Il nome più roboante è senz’altro quello di Noa. L’israeliana (sopra ilvideo), già premio della Critica a Sanremo 2006 con Carlo Fava ed i Solis String Quartet, lanciata dalla colonna sonora de “La vita è bella”, è stato voluta fortemente dal presidente Shimon Peres. Con lei canta Mira Awad, israeliana di origine araba. Se arrivano in finale insieme all’Azerbaigian avremo un ebrea, un’araba ed un iraniano in campo nella stessa sera.

L’altro nome di peso è quello di Patricia Kaas. Centinaia di milioni di dischi venduti in vent’anni di carriera portando in giro per il Mondo la chanson francese: “E’un onore per me rappresentare all’Eurofestival il mio paese”, ha dichiarato. Sarà una spruzzata di classe.

 

GLI ALTRI BIGMalena Ernman è una soprano famosissima in Svezia, così come tutto il mondo germanofono (e l’est europeo) conosce benissimo Alex C, dj che si presenta in gara con Oscar Loya come Alex Swings Oscar Sings (sopra il video). “Du bist so porno” e “Du hast der schonen arsch der welt” hanno fatto ballare in questi mesi l’intera Germania. Susanne Georgi, che gareggia sotto i colori di Andorra, è famosa in Danimarca perché con la sorella Pernilla forma il duo pop “Me & My”, che due anni fa arrivò secondo al Melodi Grand Prix (la selezione danese). Fama oltreconfine anche per la bella Hadise, cantante, showgirl e presentatrice turca da anni sulle scene della tv belga.

Anche Sakis Rouvas in Grecia è una istituzione. Talmente famoso che è stato il primo ad essere selezionato quest’anno, a soli due mesi dalla conclusione dell’edizione 2008: la Grecia, che lo ha avuto in gara già nel 2004 (e gli affidò la conduzione nel 2005), punta su di lui per vincere. Lovebugs in Svizzera e Regina in Bosnia, hanno alle spalle carriere decennali. Soraya Arnelas ha vinto per un pelo le selezioni spagnole (ed ha vinto il nostro contest virtuale), ma in patria è molto apprezzata dal pubblico: dopo aver partecipato nel 2003 ad Operazione Trionfo ha alle spalle due vendutissimi album di cover anni’80 ed un terzo di inediti, appena uscito, che sta andando molto bene.

Ha fatto invece discutere la presenza in gara per la Russia padrona di casa di Anastasya Prihodko. Ucraina, vincitrice nel 2007 di Fabrica Zvezd, lo “X Factor” russo, squalificata dalle selezioni del suo paese perché in gara con un pezzo non inedito, è stata inserita di forza dalla tv russa (la stessa che in qualche modo favorì Bilan l’anno scorso) a selezioni in corso. E in patria c’è chi parla di brogli.

COPIE, ARTISTI DI STRADA E VECCHI RAGAZZI – Poi ci sono quelli curiosi. De Toppers sono una ensemble olandese (tre solisti uniti per l’occasione) specializzata in cover degli Abba. Quarantenni travestiti da boyband, finti trasgressivi, cercano il voto degli alternativi con un pezzo su una base di plastica. Sono forse la delusione più grossa del festival, assieme alla canzone del Belgio.

Cantata da tale Patrick Ouchene, clone di Elvis, nella musica, nell’aspetto e nelle movenze. E allora forse, anche se la canzone non è di quelle più semplici, ci si ritroverà ad applaudire l’hip hop dei cechi Gipsy. Cz (sopra il video), il cui leader è un ex ragazzo di strada. I primi a portare in giro per l’Europa (riempiendo le piazze) la lingua del popolo rom.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: