“La notte è un pazzo con le meches”, riecco a voi Sergio Caputo (solo su I Tunes…o quasi)

sergio%20caputoOrmai da anni vive negli Stati Uniti e si dedica al jazz, ma proprio in questo mese di Luglio è tornato in Italia per una serie di concerti. Troppo spesso sottovalutato e poi scivolato nel dimenticatoio a seguito di alcun problemi personali, Sergio Caputo è invece uno dei personaggi di maggior spessore nel panorama cantautorale italiano. Ed è con immenso piacere che salutiamo il suo ritorno alla discografia, dopo tre anni con l’album “La notte è un pazzo con le meches“.

A 25 anni di distanza dal primo album “Un sabato italiano”, Caputo ripropone in versione live tutti i suoi più grandi successi, da “Bimba Se Sapessi a “L’astronave Che Arriva“, da “Il Garibaldi Innamorato” a “Italiani Mambo“, e ancora “Effetti Personali“,Non Bevo Più Tequila“, “T’ho Incontrata Domani“, Flamingo“, appunto “Un sabato italiano” e tanti altri. Con l’aggiunta di un brano inedito, “On a lonely night”, che trovate in assaggio insieme ad altri pezzi sul suo myspace.

Innovativo da sempre e primo a credere nella distribuzione on line della musica e nell’I-Pod, Caputo si conferma anche in questo album: distribuzione principalmente su I Tunes, ma esiste anche una versione tradizionale dell’album, distribuita in versione bustina di cartone “per facilitarne” la spedizione e risparmiare sulle spese. E chissà che anche i più giovani non s’innamorino di questo grandissimo artista.