“About love”, ritorna il rock minimale delle Plasticines

Rieccole qua, a due anni di distanza da “LP1” e dal singolo “Loser” che le ha lanciate. Le Plasticines, rock band francese al femminile, tornano in campo con “About love”, secondo album. Stesso stile, pezzi un pò meglio del precedente, dove a parte il singolo di lancio, il resto non brilava per originalità.

Sta girando molto “Bitch”, sing0lo estratto dall’album che ha trovato un pò di fama dal fatto che si sente in un episodio di Gossip Girl. C’è molto del loro rock “minimale”: pezzi brevi, lunghe schitarrate e testi un pò arrabbiati. Stavolta principalmente in inglese.

I puristi lo definirebbero un rock un pò di maniera e forse in parte è vero, ma si fanno ascoltare con piacere e danno una buona carica di energia. Molto interessante anche il primo singolo estratto dallo stesso album, dal titolo “Barcelona

“Astronaut (rewind)”, la classe di Shannon Macleason (ma solo in digitale)

Anche se il nome tradisce origini diverse Shannon Macleason è nata e cresciuta in Portogallo. Al quarto album, poco nota nei circuiti internazionali, è però una delle artiste più apprezzate nel campo della canzone d’autore.

La sua forza sono il live ed un rapporto stretto col pubblico ai concerti, oltre alla sua abilità nel suonare la chitarra e il fatto che sia un pò lontana dal mainstream è dovuto al fatto che molti suoi lavori circolano soprattutto – se non quasi esclusivamente- in digitale.

E in gran parte sono registrazioni live, come “SM live sessions“, che comprende anche “Astronaut (rewind)”, che trovate in alto. Regala grazia e dolcezza. Come si può ascoltare anche in altre sue produzioni, come “Love and faith (for God)” ed “Hammer“, oppure sensazioni di leggerezza e libertà, come in “L.A Highways“. Musica emozionale, la si potrebbe definire. Sicuramente un personaggio interessante, anche dal lato umano, viste le sue notevoli attivtà umanitarie.