Eurofestival 2010, ecco “Drip Drop” di Safura (Azerbaigian)

Altro giro, altra ballata. Fresca fresca di annuncio. Ecco “Drip Drop“, la ballata che  l’Azerbiagian porterà sul palco dell’ Eurofestival 2010. Ad eseguirla sarà Safura Alizadeh, classe 1992, la più giovane cantante in gara. Non è esattamente una ballata nel senso più puro del termine, ma sicuramente è un altro pezzo melodico che va ad aggiungersi ai tanti già presenti.

Gli azeri, terzi l’anno scorso dopo essersi messi nelle mani del persiano Arash, autore e cointeprete del brano insieme ad Aysel, quest’anno volevano puntare al bottino grosso e sono anche molto quotati dai bookmakers, ma così ad orecchio la canzone non sembra poter ripetere i fasti di quella precedente. Comunque un buon pezzo, anche se la ragazza, anche vista la giovane età, ha una vocalità un pò acerba.

 

Esce “Oltre” di Emma Marrone (Amici): accuse di plagio per il brano “Calore”

Promesso, è l’ultima volta che parliamo di un album dei protagonisti di Amici fino a che siano ancora dentro la casa televisiva.  Sapete bene che non condividiamo la linea di far fare i dischi ai ragazzi mentre si trovano ancora nel reality. Tuttavia di “Oltre” di Emma Marrone bisogna parlare. Prima di tutto perchè lei è brava, poi perchè questa è in realtà la sua seconda prova da artista dopo i singoli usciti al tempo delle LuckyStar.

Sette tracce inedite. E subito una polemica. Il ritornello di “Calore“, brano scritto da Roberto Angelini infatti somiglierebbe molto a quello di “Baciami adesso” di Mietta. Sotto, a fine post, trovate il pezzo di Mietta. La nostra opinione è la seguente: ci sono effettivamente molte assonanze, ma il discorso del plagio è complesso, le armonie musicali gira che ti rigira si ripetono perchè non ce ne sono all’infinito. Uguali non ci sembrano, simili si.

Le tracce. L’album è bello, molto pop e cantabile. “L’esigenza di te”, per esempio, ci piace molto. Aura blues, invece per “Meravigliosa” , mentre “Sembra strano“anch’esso  viaggia su melodie soul pop. Il brano “Davvero” l’abbiamo già trovato nel cd “Sfida”, prima compilation del programma. come anche “Folle paradiso“.A chiudere ecco poi “Un sogno a costo zero

 

“Ho fatto un sogno”, la leggerezza di Ylenia Lucisano

C’è un brano bellissimo, che merita di essere recensito su questo blog, perchè la nostra filosofia è anche quella di dare un pò di spazio e di visibilità a chi ne ha meno. “Ho fatto un sogno” è il pezzo che la ventenne calabrese Ylenia Lucisano avevaa presentato in concorso alle selezioni di Sanremo 2010, “Nuova Generazione”. Anche questo pezzo, come tanti, non ce l’ha fatta ad entrare in concorso ma poi è stata inserita nella compilation “La nuova Generazione 6 tu”, di cui avevamo già parlato.

Ylenia Lucisano, già in gara l’anno scorso a Sanremofestival. 59, l’abbiamo poi vista  a Castrocaro. Perso nel marasma dei 988 brani mandati “allo sbaraglio” tutti insieme era difficile notare bei pezzi ed allora si andava a cercare più il nome conosciuto. Così, ripreso tutto con calma a bocce ferme, ci si accorge meglio delle belle canzoni. Questa è una di quelle. E ‘uscito il singolo, aspettiamo questa ragazza al primo album.