Eurofestival 2010: si completa il parterre co “Allez Olà Olè” di Jessy Matador e “To be free” di Alyosha (Ucraina). La Bielorussia cambia pezzo

Eccoci qua, ultimo giro. Si completa il parco dei partecipanti al prossimo Eurofestival, in programma  dal 25 al 29 maggio ad Oslo. La Francia, che al termine di un tortuoso cammino è approdata a Jessy Matador (come si è arrivati a questa scelta lo raccontavamo su Eurofestival News, più precisamente qui) ha reso pubblico il brano “Allez Ola Olè”, che trovate sopra. Come è noto, sarà anche l’inno della Francia ai prossimi Mondiali di Calcio che si svolgeranno in Sudafrica a Giugno.

Non c’è pericolo che vinca – speriamo che la Francia ce la faccia prima o poi, è un grande paese musicalmente  – ma almeno, in un festival ricco di ballate almeno porta un pò di allegria e ci fa alzare dalla sedia. Il rischio grosso però è che la Francia – ottava l’anno scorso con Patricia Kaas, dopo un periodo buio – finisca di nuovo come negli anni passati nei bassifondi. I fans francesi dell’ Eurofestival non hanno gradito la scelta di Matador. Vedremo come andrà a finire.

La selezione più veloce del west (anzi in questo caso dell’ East…), vale a dire quella dell’Ucraina, ha invece premiato i suoni un pò particolari della insolita ballata (tanto per cambiare) di Alyosha: “To be free” è il pezzo vincitore del concorso, che ha rimpiazzato quello inizialmente scelto tramite decisione interna, che era “I love you” di Vasyl Lazarovich. Il perchè di una nuova selezione – voluta dal nuovo presidente della tv ucraina, nominato dal Governo, come in Italia – lo avevamo scritto qualche giorno fa. Tranquilli, non c’è pericolo. In Ucraina non ci andiamo, l’anno prossimo. E visto quello che è successo, non è un male.

Ma la notizia clamorosa, dell’ultim’ora è che la Bielorussia, sul filo di lana, ha cambiato il pezzo. I “3+2″, band designata internamente dalla tv nazionale, avrebbero dovuto presentare “Far away”, ma all’ultimo minto hanno ripiegato su una ballata – l’ennesima! –  dal titolo “Butterflies“. Diremmo senza ombra che era meglio il pezzo precedente, magari un pò anni’90 style, ma almeno ci si muoveva un pò.

3 Risposte

  1. UPDATE: squalificate la canzone ucraina, paese multato e canzone da ritrovare

  2. […] Dove c'è musica su Eurofestival 2010, i lituani InCulto a rischio squalificaRanma25783 su Eurofestival 2010: si completa il parterre co “Allez Olà Olè” di Jessy Matador e &#822…pointless_nostalgic su Le classifiche di vendita in Europa (21/3/2010)Eurofestival 2010: si […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: