“Once”, l’esordio di Diana Vickers

Nomi nuovi dal Regno Unito. Sempre più giovani. Diana Vickers non ha ancora 19 anni (è nata nel luglio del 1991), ma è già una piccola stella. Nel 2008 ha partecipato alla versione inglese di X Factor, uscendo in semifinale, ma si è fatta subito notare dai discografici. Ed ora ecco il suo debutto ufficiale nel mondo discografico: “Once” è il singolo che accompagna “Songs from the tainted cherry tree“, l’album fresco fresco di uscita.

La canzone è subito schizzata in teta alle charts inglesi, come spesso capita agli artisti spinti da qusti talent show.Vedremo se l’album avrà la stessa impennata. Il pezzo è molto ballabile, non un capolavoro ma gradevole. Parallelamente, per la Vickers è cominciata anche una carriera come attrice nei musical: “Sunlight“, la canzone che chiude il musical “The rise and fall of Littel Voice”, cui la Vickers partecipa e che è stata scelta come B-Side del suo singolo, è scritta da Mark Owen dei Take That.