“Lost and found”, il grande ritorno dei Gabin

Ve li ricordate, i Gabin? No? Forse però vi ricordate di un motivetto che nel 2002 ci entrò per bene nelle orecchie e che ancora oggi è usato per jingle vari. Era “Doo Uap Doo Uap Doo Uap“. Che fra l’altro durava la bellezza di sette minuti e venti, un’eternità davvero per un pezzo di facile presa. Che prese parte addirittura al Festivalbar e toccò il quinto posto nella nostra chart. E ottimo successo riscosse anche “Une histoire d’amour“.

Ora i Gabin, Massimo Bottini e Filippo Clary, che non hanno mai smesso di fare dell’ottimo Nu Jazz, si riaffacciano al grande pubblico con un album, “Third and double” (che appunto è il terzo ed è doppio), trascinato dall’ottimo singolo “Lost and found”. Il cui video passa da qualche settimana anche su una nota televisione musicale molto attenta alla World Music. Ottima atmosfera per una sera romantica o per un periodo di relax, anche grazie alla voce di Mia Cooper. Siamo su livelli altissimi, il modo migliore per cominciare la settimana.

Una Risposta

  1. I love Gabin! Complimenti per l’articolo, a quanto pare abbiamo gli stessi gusti musicali… 🙂
    Per chi volesse approfondire:
    http://dondore.wordpress.com/tag/gabin/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: