Massimo Liofredi (Rai Due): “Il vincitore di X Factor potrebbe partecipare all’Eurofestival”

Come si suol dire in questi casi, ci andiamo con i piedi di piombo. Perchè visti i precedenti, non si sa mai.Però con buona probabilità siamo vicinissimi al clamoroso ritorno dell’Italia all’Eurofestival.Come è noto, la Rai manca, per sua scelta, dal 1998. Ma una notizia, lanciata dal direttore di rete (Rai Due) Massimo Liofredi,durante la presentazione di X Factor, che parte come è noto, domani, ha aperto qualcosa più di una speranza. Confermando che contrariamente a quanto accadde l’anno scorso, il vincitore non andrà dritto a Sanremo, ha annunciato: “C’è anche un’altra possibilità quest’anno il vincitore potrebbe partecipare al festival europeo della canzone internazionale”. Non ha pronunciato esplictamente la parola Eurofestival, che compare invece in un servizio di Sorrisi.com, ma colleghi molto autorevoli che erano presenti alla conferenza stampa danno per certo che qualla affermazione vaga, pronunciata peraltro da un direttore di rete, dunque da un soggetto autorevole,  si riferisca all’Eurofestival. Il fatto che la Rai sia rimasta sul vago sarebbe dovuto al fatto che l’accordo con la Ebu non sarebbe ancora stato raggiunto.

Sembrerebbe alle porte dunque, un clamoroso ritorno italiano, ipotesi che sarebbe suffragata – dicono voci vicine alla Ebu – anche dalla decisione dell’ente organizzatore di lasciare la serata finale con soli 24 paesi invece di 25 (la Germania, finalista di diritto in quanto componente delle Big Four, è comunque in finale come campione in carica e paese organizzatore): la casella rimasta vuota sarebbe dell’Italia. Nel frattempo, la notizia sta facendo il giro d’Europa. La notizia è stata subito ripresa da EscToday e subito dopo gli appassionati da tutta Europa l’hanno ribattuta su siti e blog personali.

“Still A weirdo” (e altri brani): il ritorno di KT Tunstall

Ritorna sulle scene una delle cantautrici più innovative della scena pop britannica. Il riferimento è a Kate “KT” Tunstall, scozzese di Edimburgo. InItalia la conosciamo per alcuni pezzi molto ritmati come “Black horse and a cherry tree” del 2005 oppure “Hold on ” del 2008.  In questi giorni torna a far parlare di sè perchè è da poco uscito il suo terzo album “Tiger suit”.

E il singolo che l’accompagna è una ballata, molto delicata, sempre sulle sue sonorità particolari che la caratterizzano, ma dalle armonie più soft. Si intitola “Still A Weirdo” ed è la nostra proposta odierna. Sospesa fra il pop ed il folk, KT Tunstall è un pò la capofila della nuova scuola musicale scozzese, che ha sfornato recentemente altri talenti come Amy Mc Donald. Se amate un certo tipo di suoni, è l’artista che fa per voi. Ascoltate, per esempio, gli altri due singoli estratti dall’album, “Push the knot away” e “Fade like a shadow”.