MTV European Awards: Marco Mengoni batte Iglesias: è il miglior artista europeo

Non era mai successo prima ed è un risultato straordinario per l’Italia. Se vogliamo una piccola rivincita sugli Amici di Maria e sulla gente che non gli ha consentito di vincere Sanremo a vantaggio di Scanu ed il Principe. Marco Mengoni, il trionfatore di X Factor 3 ha vinto gli MTV European Awards come miglior artista europeo. Un successo strepitoso, se si considera che nella lista finale dei cinque c’era nientemeno che Enrique Iglesias (qui le candidature a tutti i singoli riconoscimenti). Battuto anche Dima Bilan, prodotto da Timbaland, anche lui finito nel lotto finale. Dove invece non è rientrato Sakis Rouvas.

Peccato solo non averlo visto sul palco di Madrid a ritirare il premio: è stato incoronato in diretta web. Per il resto, strapotere americano, con l’assente Lady Gaga che si porta a casa il premio come migliore artista femminile, migliore artista pop e miglior canzone (“Bad Romance”). Katy Perry, con “California Gurls” ha vinto il premio come miglior video, mentre Kesha vince quello come miglior emergente.

Gli altri premi: Justin Bieber (sic!) miglior artista maschile e Best Push Act, Best Alternative ai Paramore, Best Live Act per i Linkin Park, Best Hip Hop per Eminem, Best Rock ai 30 Seconds to Mars, Best World Stage Performance per i Tokio Hotel. Il gruppo tedesco è l’unico altro rappresentante dell’Europa premiato. Premi speciali: i Bon Jovi, storica rock band americana, hanno ottenuto il premio “Global Icon”, mentre il premio “Free Your Mind”, un riconoscimento assegnato ogni anno agli artisti che si distinguono per le loro azioni umanitarie, è andato a Shakira, testimonial di molte iniziative a favore dei bambini, nella sua Colombia come in Africa.

Pubblicità

“Toi et moi”, Guillaume Grand canta l’amore a tempo di ballata

Ecco un’altra di quelle cose che ci fanno letteralmente impazzire. Melodie leggere leggere, cantabilissime, tutte da fischiettare. Testi altrettanto leggeri e spensierati, interpretati con grazia. Guillaume Grand è un giovane cantauyore della nuova generazione francese. Un virtuoso della chitarra, lo definiremmo, visto che nel suo primo album “L’amour est laid”, canta accompagnandosi  col suo strumento preferito, che sovrasta ogni altro.

Toi et moi” , il primo singolo, è una ballata d’amore senza pretese, che mette in evidenza la sua voce particolare e la sua ottima capacità compositiva. Curiosamente dice che “l’amour est laid” (cioè l’amore è brutto), ma ne canta in tutti i pezzi, in tutte le salse. E in fondo, forse ha ragione lui: “L’amour est laid”, certes, mais le disque, lui, est beau”. Sopra c’è la versione con le parole. Il video ufficiale, come al solito, non ce lo fanno importare. E’minimalista, ma se volete vederlo (anche perchè la canzone è in hd, lo trovate a questo link).  Sotto, un estratto della tracktitle, qui invece “Demande au vent“. Veramente da applausi