“Costretto a venire”, l’ironia di Ragazzo Semplice (che ci prova con Sanremo)

Si chiama Raffaello Gentili, ha 29 anni ed è nato a Forlì, anche se da qualche anno vive a Londra. E’uno dei nuovi fenomeni della musica giovane, pieno di ironia a cominciare dal nome. Si fa infatti chiamare Ragazzo Semplice. E’ sulla scena musicale da due anni e tanto per dare un’idea di come siano fatti i suoi testi, il suo primo album si chiama “Il mio disco è uscito e non lo compra nessuno“. E ha riscritto l’inno d’Italia, ma a suo modo: “Fratelli d’Italia, l’Italia s’è persa”.

Di recente ha vinto ha vinto l’Mtv New Generation contest degli Mtv Days e da qualche mese sta girando il suo nuovo singolo, che con un gioco di parole si chiama “Costretto a venire“.  Che ha subito conquistato tutti per l’originalità del testo. E così questo ragazzo “fallito e squattrinato” (è una sua definizione) si sta lentamente facendo strada. E possiamo anticiparvi che ha presentato un brano in concorso alle selezioni di Sanremo Giovani. Vedremo come andrà a finire, intanto andate sul suo sito e fatevi due risate.