Le classifiche di vendita in Europa (10/4/2011)

Jennifer Lopez e Pitbull con la loro “on the floor” che campiona un pezzo della “Lambada” dei Kaoma sono i dominatori della settimana delle vendite in Europa, conquistando la vetta delle classifiche i  diversi paesi europei. La novità è a casa nostra, dove finisce ufficialmente l’effetto Sanremo e l’album di Vasco Rossi “Vivere o niente” entra direttamente al primo posto.

E mentre ritroviamo per la seconda settimana di fila leader in Polonia Sade, una delle artiste più raffinate e delicate del panorama musicale mondiale, in Olanda è ancora in classifica Caro Emerald, nella top ten. Sempre in Olanda ritroviamo con piacere Glennis Grace, già rappresentante dei Paesi Bassi all’Eurofestival. Sotto, tutti i numeri uno, in altro il rap in lussemburghese di Serge Tonnar & Legotrip “Loksemborg -Sitti”.

SINGOLI
AUSTRIA: Born this way – Lady Gaga
BELGIO: More to me – Idool 2011 Filnalist
BULGARIA: Born this way – Lady Gaga
CROAZIA: Da li me voli- Ramirez (nazionali)/ On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull (internazionali)
DANIMARCA: Min ojesten – Sarah (airplay)
FINLANDIA: On the floor- Jennifer Lopez ft Pitbull
FRANCIA: Born this way – Lady Gaga
GERMANIA: Grenade – Bruno Mars
GRAN BRETAGNA: On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull
GRECIA: On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull
IRLANDA:  Someone like you – Adele
ISLANDA: Isabella-Bubbi Mortens
ITALIA: On the floor- Jennifer Lopez ft Pitbull
LUSSEMBURGO: Laksemborg Sitti- Serge Tonnar & Legotrip
NORVEGIA: On the floor- Jennifer Lopez ft Pitbull
OLANDA: Afscheid – Glennis Grace
POLONIA:  Grenade -Bruno Mars (airplay)
PORTOGALLO:Loca – Somewhere over the rainbow – Israel Iz’ Kamakawiwo’ole  (airplay)
REPUBBLICA CECA: Hello – Martin Solveig ft Dragonette
ROMANIA: Loca – Shakira ft Dizzee Rascal (airplay)
RUSSIA – Provans – Elka
SLOVENIA- La da di dej – April (nazionali) /S & M – Rihanna (internazionali)
SLOVACCHIA –On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull
SPAGNA: On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull
SVEZIA: On the floor – Jennifer Lopez ft Pitbull
SVIZZERA: Grenade – Bruno Mars
UNGHERIA: Born this way – Lady Gaga
ALBUM:
AUSTRIA: Schiffsverkehr- Herbert Gronemeyer
BELGIO: Selah Sue – Selah Sue
DANIMARCA: Dansk Melodi Gran Prix 2011- Artisti vari
FINLANDIA: Rush-Anna Abreu
FRANCIA: Jamais seul – Johnny Hallyday
GERMANIA: Schiffsverkehr- Herbert Gronemeyer
GRAN BRETAGNA: 21 – Adele
GRECIA: Closed chimes (traduzione in inglese) – Antonis Remos
IRLANDA: Mine and yours – Mary Byrne
ISLANDA: Undraland- Valdimar
ITALIA: Vivere o niente – Vasco Rossi
NORVEGIA: Epic scrap Metal – BigBang
OLANDA: 21- Adele
POLONIA: Soldiers of love – Sade
PORTOGALLO: Explode – The Gift
REPUBBLICA CECA: Banditi di Praga – Kabat
SLOVENIA: Osebno – Jan Plestenjak
SPAGNA: Gran Rex – Bunbury
SVEZIA: Euphoria- Heartbreak III – Glasvegas
SVIZZERA:Schiffsverkehr- Herbert Gronemeyer
UNGHERIA: Bookmarks – Subscribe

 

Eurovision Song Contest 2011- I protagonisti/5: Witloof Bay (Belgio), 3Js (Olanda), Dana International (Israele)

Quinto appuntamento con il viaggio all’interno dei protagonisti del prossimo Eurovision Song Contest, in programma il 10, 12 e 14 maggio a Dusseldorf. Tocca a Belgio, Olanda e Israele, tre paesi dove la manifestazione ha grosso seguito.

Belgio – Witloof Bay “With love baby” (lingua: inglese)

Dopo l’ottimo sesto posto dell’anno scorso con Tom Dice e la ballata “Me and my guitar, che ha rilanciato il paese reduce  anni di pessime prove, il Belgio ripunta sulla qualità e si affida a “With love baby” degli Witloof bay, un gruppo vocale acappella (dunque senza uso di strumenti) che ha vinto la selezione, affidata quest’anno alla parte francofona, RTBF.  I sei giovani si esibiscono ormai da diverso tempo nella scena jazz internazionale, ma sono praticamente nuovi al pop ed alla discografia. Il singolo della rassegna è infatti il loro esordio in questo ambito. La selezione belga, fra l’altro, ha avuto una prima fase in rete, con gli internauti chiamati a contribuire economicamente alla pubblicazione della canzone del loro artista preferito.

Una sola vittoria per il Belgio, nel 1986, con la mitica “J’aime la vie” di Sandra Caldarone, in arte Sandra Kim, di origini siciliane, che barò sull’età (disse di avere 15 anni, ne aveva 13: la più giovane vincitrice di sempre). Ma anche due soli podi (nel 1978 e poi nel 2003, con “Sanomi“, prima canzone in una lingua immaginaria della storia del concorso) e diversi ultimi posti, compresi due rotondi zero negli anni’60. Ma attenzione, nonostante questo il paese è uno di quelli dove la rassegna va meglio.

Continua a leggere