Eurovision Song Contest 2011-I protagonisti/11: Alex Sparrow (Russia), Anastasia Vinnikova (Bielorussia), Mika Newton (Ucraina)

Undicesimo appuntamento con i partecipanti all’Eurovision Song Contest 2011, in programma dal 10 al 14 maggio prossimi a Dusseldorf in Germania. Russia, Bielorussia e Ucraina con i loro problemi di selezione…

Russia- Alex Sparrow  “Get you” (lingua: inglese)

Selezione interna per la Russia, dopo diverso tempo. La scelta è caduta su Alekseij Vorobyov, 24 anni, che sul palco si presenterà come Alex Sparrow. Lanciato da un talent show, è diventato in poco tempo uno degli artisti russi più mati dai giovani. Continuando nel filone “ho i soldi da spendere e li sperpero”, i russi hanno assoldato RedOne, all’anagrafe Nadir Khayat, l’autore e produttore svedese-marocchino paroliere fra l’altro di Lady Gaga. Il quale però ha rifilato ai russi uno scarto del suo cassetto, a giudicare da questo pezzo modesto anzichè no.

In tempi recenti la Russia non ha mai mancato la qualificazione, ha speso canestri di soldi e centrato ottimi risultati. Ha cercato e voluto la vittoria del 2008 con Dima Bilan e “Believe” e speso 42 milioni (il triplo del necessario) per organizzare l’evento 2009. Dal 2000 ad oggi anche due secondi  posti (Alsou, “Solo“, 2000 e Bilan, “Never let you go“) e due terzi posti (“Ne ver ne boysia”, Tatu, 2003 e “Song#1“, Serebro, 2007)

Bielorussia – Anastasia Vinnikova  “I love Belarus” (lingua: inglese)

La studentessa 20enne dell’università di  di lingue di Minsk Anastasia Vinnikova è stata selezionata internamente, come la sua canzone, che però è stata cambiata in corsa. Inizialmente infatti era stato scelto il brano “Born in Bielorussia”, sempre in tema patriottico. Peccato che il brano fosse vecchio di sei mesi, essendo stato eseguito a metà agosto 2010 (il termine massimo è il primo settembre). La giovane esordiente si fermerà senz’altro in semifinale, senza creare disturbo alcuno a nessuno.

Risultati modesti per i bielorussi, che solo due volte hanno centrato la finale, con il tuttora inarrivato sesto posto del loro brano migliore, ovvero “Work your magic” di Koldun del 2007. L’unica altra finale è stata raggiunta, immeritatamente, peraltro, l’anno scorso, col penultimo posto dei 3+2  ft Robert Wells e la noiosissima “Butterflies”. Di contro, per esempio, avrebbe meritato la finale nel2005 “Love me tonight” di Angelica Agurbash.

Ucraina – Mika Newton “Angel” (lingua: inglese)

Come l’anno scorso, gli ucraini ne hanno combinate diverse. Mika Newton ha vinto il concorso di selezione, ma due giorni dopo la vittoria è stata annullata a seguito dei ricorsi per presunti brogli presentati da un membro della giuria e dalle due avversarie seconda e terza classificata. Viene indetta una nuova finale a tre dalla quale però le altre due si ritirano, lasciando campo libero alla Newton, che dunque va Dusseldorf con un brano completamente riarrangiato rispetto a quello con cui aveva vinto la finale (che sta qui). E tradotto in inglese.

L’Ucraina ha vinto una sola volta, nel 2003 con “Wild Dances” di Ruslana Lisichko, centrando due secondi posti di fila nel 2007 con la controversa “Danzing” di Verka Serducka e nel 2008 con “Shady Lady” di Ani Lorak. In calo nelle ultime due edizioni, ha comunque sempre centrato agevolmente l’ingresso in finale anche con pezzi mediocri.

6 Risposte

  1. tanto Russia e Ucraina passerebbero anke steccando per 3′

  2. Penso che la bielorussia riuscirà a superare la semifinale.Dalla Russia votano molto e qualche altro punticino qua e là gli farà da ticket per la finale.Saranno fuori ucraina e cipro,canzoni non molto eurofestivaliere.

    Dico questo perchè amo la canzone della bielorussia.Finora la bielorussia è stato l’unico stato ad essere fiero della propria identità culturale e ci tiene a farlo vedere.

    • ma allora perchè non cantare nella propria lingua, come la slovacchia l’anno scorso? La tematica era la stessa, Hohreronie è una regione slovacca…

    • Gianluca, la Russia non vota nella seconda semi. Cmq si, la bielorussia mi piaciucchia + ke altro x il ritmo (il tema patriottico nn è una novità) e x la bella cantante ma nulla +. Per il resto, anke quest’anno avremo le solite 9 (nn solo Russia e Ucraina ma pure Azer Armenia Bosnia Georgia Grecia Romania Turchia) ke passerebbero anke mute o steccando o recitando le morte e sepolte pagine gialle: che vadano direttamente in finale così magari avremo una semi meno incerta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: