“Per caso o per voglia”, arriva lo ska di Pippo e i suoi Pinguini Polari

Ska allo stato puro. Energia di quella buona. Pippo e i suoi Pinguini Polari sono il nome nuovo della musica indipendente italiana. Lanciati al Mei, Meeting delle etichette indipendenti di Faenza, dopo le oltre 2000 copie dell’ep di esordio “Vivere a tempo” e una lunga serie di live quasi tutti sold out, escono adesso col primo lavoro completo “Per caso o per voglia”. Decisamente un bel prodotto, quello della band fiorentina.

Sopra trovate “Motore immobile”, il primo singolo, un sound molto vicino a quello di un altro artista del settore, il siciliano Roy Paci, con una bella attenzione anche ai testi. Come anche in “Sincronie”. O anche ne “Il viaggio”, che nel link trovate in versione live. Nell’album completo ci sono anche canzoni che erano nel precedente EP, come ad esempio “Tonnara allegra“. Ironici. A cominciare dal loro sito (guardate qui come si presentano) e dal titolo del loro spettacolo: ” “Chiunque può calcare un palco”…

“L’amore originale”, alla scoperta di Matteo Sperandio & Q-artet

Era uno dei 16 brani finalisti di Musicultura 2011 e ve lo proponiamo separatamente agli altri per due motivi. Primo perchè non è fra quelli che hanno vinto e ci dispiace molto. Secondo perchè il leader di questa ensemble, Matteo Sperandio (piano e voce), è nostro concittadino, essendo di Terni. Con lui suonano Matteo Ceccarelli (violino), Filippo Cosentino (chitarra), Gianluca Pirisi (violoncello), e Simone Pirisi (contrabbasso). Insieme formano appunto Matteo Sperandio & Q-artet.

L’amore originale” è il  bellissimo brano che hanno portato in concorso, dal sound antico ma accattivante, che conferma come si possa fare dell’ottima musica, molto orecchiabile, anche senza cedere agli standard, pur validissimi, dell’ultrapop. Gualazzi, Nina Zilli, Cammariere, Federica Baioni, solo per citarne alcuni, lo testimoniano, questa ensemble ne è una ulteriore riprova.

Il gruppo nasce da musicisti provenienti da una formazione classica, che hanno collaborato con formazioni quali:  Solisti Aquilani, Ensemble Amadeus; e con artisti del calibro di Enzo De Caro, Fabio Frizzi, Krzystof Zanussi, Banco del mutuo soccorso. L’ensemble ha all’attivo numerose tournèe internazionaliin Polonia, Turchia, Bulgaria, Romania, Ungheria, Estonia, Vietnam, Corea del Sud, Giappone, Singapore, Stati Uniti. Ha registrato diverse colonne sonore per i film e lavorato per spettacoli teatrali.

Il progetto parte dai testi del violinista e cantautore, nonchè principale animatore del gruppo Matteo Sperandio e sperimenta nuovi arrangiamenti utilizzando sonorità classiche in chiave cantautorale e originale, proponendo, oltre che canzoni inedite, brani della tradizione musicale europea rivisitati con inserti classici. Molto bravi davvero, speriamo di vederli in altri concorsi.