“Shake it out” e “No light no light”, Florence and The Machine di nuovo alla grande

E’ stata il fenomeno musicale degli ultimi due anni (da noi come al solito solo del 2010), con il suo lavoro di debutto “Lungs”, premiato ai Brit Awards 2010 e col singoloYou’ve got the love”, che ha venduto oltre un milione di copie nel solo Regno Unito, adesso Florence Welch e la sua “Machine” tornano con tutta l’intenzione di sfondare di nuovo le classifiche d’Europa. “Ceremonials”, il nuovo album, è entrato in classifica direttamente in vetta e a giudicare dai primi due singoli, molto meritatamente.

Quando si parla di indie pop e indie rock, in generale di sperimentazione su suoni più comuni, la giovane inglese è sicuramente uno dei prodotti migliori. “Shake it out“, il singolo di lancio del nuovo album è davvero un esempio di come si possa fare dell’ottima musica che fa presa senza stare dentro i canoni classici. “No light no light”, che è arrivato ieri  nelle radio è più “sperimentale”, ma altrettanto di ottimo livello.  Prima ancora era uscito “What the water gave me

La lista dei premi vinti con i lavori d’esordio è lunghissima, allora basti qualche cifra, per capire la portata del fenomeno. Due milioni e mezzo di copie vendute del primo album, uscito con successo anche negli States, 10 dischi di platino e tre d’oro (di cui uno negli Usa), due dischi di platino e uno d’oro con i singoli. E il nuovo album, a soli 10 giorni dall’uscita è già oltre 100 mila copie nel Regno Unito ed è in vetta in quattro paesi.