Sanremo 2012, Morandi conferma: “D’Alessio e Bertè ci saranno”. Resta anche la Civello

Si va districando la matassa relativa alla vicenda dei brani di Gigi D’Alessio ft Loredana Bertè e Chiara Civello, ammessi al prossimo Festival di Sanremo. Gianni Morandi, conduttore della manifestazione, ha confermato a “La vita in diretta”  sia “Respirare” dell’inedito duo sarà regolamente in concorso. Le parti ritmiche che sono state anticipate in rete secondo Morandi e l’organizzazione non violerebbero la norma regolamentare che vuole il brano “inedito”. Il fatto che i due mancassero alla prima foto ufficiale, pubblicata da Pierdavide Carone su facebook, non proverebbe nulla, dice Morandi. In quella stessa foto compare anche Chiara Civello. Dunque l’organizzazione avrebbe ritenuto che “Al posto del mondo”, presentata due anni fa alle selezioni di Sanremo Giovani da Daniele Magro e cantata nei concerti dalle autrici Civello e Diana Tejera e dallo stesso Magro, non essendo stata commercializzata, sarebbe comunque “non edita”.  Mazzi a tal proposito avrebbe dichiarato che è impossibile controllare la novità di tutti i pezzi proposti. Ah si? E allora che ci sta a fare la commisione, se non controlla questo?

Il nostro pensiero in merito, lo sapete. A norma di regolamento, andavano squalificati entrambi i brani. Col buonsenso, si potrebbe pensare per il futuro di rivedere il concetto di “inedito”. Nel 2012, con l’avvento dei social network, cantare una canzone in concerto o metterne una parte o l’intero in rete è la stessa cosa. In Europa, anche nei concorsi migliori come quello svedese, danese e norvegese, si arriva all’evento con i brani già noti, anche solo sette giorni prima. Diverso è il caso di Chiara Civello, il cui brano andava escluso per l’unica discriminante valida, ovvero il fatto di essere stato già  in gara, peraltro davanti allo stesso presidente di giuria.

CELENTANO – Intanto le cose vanno sempre peggio in vista di Sanremo. Dopo la cacciata della valletta Tamara Ecclestone, che non ne voleva sapere di lavorare e che voleva comunque più soldi, adesso è a rischio la partecipazione come ospite di Adriano Celentano. Rimpallo di responsabilità in tutto questo fra il dg della Rai Lorenza Lei che avrebbe detto no perchè pare, non ci sarebbe stato controllo sui testi del monologo del molleggiato e Gianmarco Mazzi, direttore artistico, al quale Celentano chiede lumi.

“Dimenticami” e “Vivi e lascia vivere”, riecco i Ghost (col nuovo album)

Quindici anni di carriera, centinaia di live alle spalle. Un album registrato dal vivo, nel quale sono raccolti tutti i loro successi, che come singoli hanno quasi tutti raggiunto la top ten della classifica di I Tunes. Sono i Ghost, dei quali avevamo parlato in occasione dell’exploit de “La vita è uno specchio“, e che adesso tornano con “Dimenticami“.

Sull’onda del premio vinto agli Wind Music Awards (il disco d’oro, per aver superato le 15mila copie), il duo romano composto dai fratelli Alex ed Enrico Magistri dunque ritenta la scalata anche alla charts ufficiale e intanto fa uscire il nuovo lavoro “La vita è uno specchio“, del quale fa parte anche il singolo precedente, “Vivi e lascia vivere”, che ha raggiunto la posizione 10 su I Tunes.