“Libera”, il ritorno con stile e classe di Ilaria Porceddu

Ritroviamo piacevolmente una delle voci più belle e delle artiste migliori uscite dagli ultimi talent show. Parliamo di Ilaria Porceddu, la giovanissima sarda terza classificata alla prima edizione di X Factor. Dopo un primo album, “Suono naturale”, di ottimo successo ed un periodo di lontananza dalla discografia ma non dalla musica (ha lavorato con Lorella Cuccarini e Luca Tomassini ne “Il pianeta proibito”), rieccola di nuovo nei negozi.

Sta per arrivare il suo nuovo album (chissà se conterrà anche il brano portato alle selezioni di Sanremo 2011) ma intanto gira in rete il nuovo bellissimo singolo “Libera“, da lei scritto suonato e interpretato con la produzione di Attilio Fontana (ex Ragazzi Italiani) e Clemente Ferrari, che ovviamente hanno lavorato con lei anche all’intero lavoro. Se le premesse sono quelle del singolo, siamo di fronte ad un album di grosso spessore. Il sound è sempre quello, la capacità interpretativa e di coinvolgimento, anche. Molto brava davvero.

“Marco piega a mille all’ora”, Stefano Picchi rende omaggio a Simoncelli

Ve lo ricordate, Stefano Picchi? Probabilmente no. Eppure nel 2004 salì sul palco del Festival di Sanremo. Fra i big, anche se quell’edizione in realtà era open e metteva insieme in un girone unico artisti affermati e nomi poco noti. Era l’anno della protesta delle major che disertarono tutte (meno la Universal, che poi vinse con “L’uomo volante” di Marco Masini) la rassegna e il direttore artistico Tony Renis mise insieme comunque una ottima rassegna dal punto di vista radiofoniche, proponendo al grande pubblicoanche un paio di talenti, come il jazzman Mario Rosini, secondo e Linda Valori, terza.

In quella edizione il lucchese Stefano Picchi presentò la canzone pacifista “Generale Kamikaze”, giungendo ottimo settimo e raccogliendo grandi consensi. Oggi, a quattro anni dall’uscita del nuovo album “Il muro delle rose”, esce il singolo “Marco piega a mille all’ora”, presentato lo scorso 20 gennaio alla serata organizzata per ricordare Marco Simoncelli, il campione della motoGp scomparso mesi fa, in quello che doveva essere il giorno del suo venticinquesimo compleanno. La canzone è bella, lui è ancora bravo come otto anni fa e soprattutto, quel che più conta, la famiglia del Sic ha gradito.

Lui, Stefano Picchi, è purtroppo tornato un pò ai margini del giro musicale, non riuscendo a trovare da Sanremo il giusto spunto per il lancio di una carriera da cantautore impegnato.  Oggi continua a suonare e cantare nei locali, recentemente ha aperto i concerti  di George Benson, che comunque è una bella soddisfazione. Sta attualmente lavorando al suo terzo album.