“Some die young”, il talento di Laleh

La Scandinavia, terra multietnica. Le classifiche riportano all’attenzione delle cronache musicale un’altro artista, stavolta una donna, che in Svezia ha trovato casa dopo essere scappata dal paese d’origine, ovvero l’Iran. Lei si chiama Laleh Pourkarim e dopo aver vissuto in Azerbaigian e Bielorussia, è arrivata in Svezia, prima in un campo profughi e poi da libera cittadina, ora svedese a tutti gli effetti.

Ed è in Svezia che si è sviluppato il suo talento canoro, anche di scrittrice e autrice raffinata, con tre album di ottimo successo in patria e poi tre anni di silenzio, interrotti dalla partecipazione nel 2011 ad un popolare programma televisivo svedese. Ora torna, con suo nuovo lavoro “Sjung“, già in testa alle charts nazionali ed un singolo, questa “Some die young” che vi proponiamo sopra, davvero molto interessante. Un nome decisamente da tenere d’occhio.

Una Risposta

  1. […] le classifiche nazionali con l’album “Sjung”, trainato dalla bellissima “Some die young“. Sull’onda di quel successo (il brano è entrato in top 10 in patria e ha conquistato […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: