“Secret simphony”, il grande ritorno di Katie Melua

Torna sulle scene una delle giovani cantautrici più raffinate ed apprezzate del panorama europeo, Ketevan “Katie” Melua. Nata in Georgia, figlia di un medico e cresciuta nel Regno Unito, è un’artista che in questi ultimi anni si è fatta apprezzare per lavori di grandissima intensità trainati da singoli di atmosfera e spessore come “If you were a sailboat”, “9 Million Bycicles” e The Flood”. Adesso, dopo 22 dischi di platino vinti in mezza Europa e oltre 10 milioni di copie vendute con soli 4 album (che ne hanno fatto anche una delle artiste più ricche del Regno Unito), ci riprova.

Esce “Secret Simphony“, un album di rara bellezza, come gran parte delle sue produzioni e i due singoli che sono usciti ne sono la prova. Sopra trovate “The bit that I don’t get” mentre qui sotto potete ascoltare “Better than a dream”. Prima ancora era uscita “Gold in them Hills”. Un prodotto di grande spessore. Musica soft e di qualità, un artista che meriterebbe più spazio anche da noi, visto che in Europa l’album va già benissimo.