Eurovision 2012/Le canzoni: “Should’ve know better” di Soluna Samay

  • Artista: Soluna Samay
  • Canzone: “Should’ve known better” (Remee-Isam B- Chief 1)
  • Esibizione: Prima Semifinale (13)

RADIO SONG DA UNA CITTADINA DEL MONDO

“Should’ ve know better”, con cui Soluna Samay ha vinto il Dansk Melodi Gran Prix, è una delle canzoni più radiofoniche e genuinamente pop in concorso e porta la firma di Isam B, vincitore di più grammy con gli Outlandish, gruppo hip hop multietnico con base in Danimarca e Remée, a sua volta premiato con l’Ivor Novello Award qualche anno fa.

Ne esce un brano orecchiabile ma che pecca in originalità e rispecchia altre cose già sentite, a cominciare dal titolo, uguale ad un successo di Jim Diamond del 1984. Quanto a Soluna Samay, è una cittadina del mondo. Nata in Guatemala da madre svizzera e padre tedesco, vive in Danimarca da quando aveva 10 anni.

E da sempre respira musica, visto che il padre è un artista di strada. La vittoria al concorso di selezione danese, arrivata poco dopo l’uscita del suo primo lavoro discografico, le ha spalancato le porte di un contratto con la Emi, che adesso ne cura la partecipazione a Baku. La Danimarca ha sempre fatto bene: la qualificazione non pare in discussione. Il piazzamento in finale, però se lo dovrà sudare.

Eurovision 2012/Le canzoni: “La La Love you” di Ivi Adamou (Cipro)

  • Artista: Ivi Adamou
  • Canzone: La La Love you (Alex Papacostantinou, Bjron Djupstrom, Alexandra Zakka, Viktor Svensson)
  • Esibizione: Prima semifinale (12)

RITMO ELLENICO IN SALSA SVEDESE

La tv di Cipro ha designato internamente la giovanissima Ivi Adamou, appena 19 anni, reduce dall’edizione greca di X Factor. La bella cipriota è uno dei nomi emergenti del panorama ellenico, visto che dal momento in cui è uscita dal programma, ha cominiciato una ottima produzione solista e diverse collaborazioni di spessore con artisti molto noti in patria come Melisses e Stavento.

Uno show ha permesso al pubblico di scegliere fra tre canzoni ed ha vinto questo pezzo uptempo “La La love” scritto da autori svedesi(fra cui l’autore di “Always”, terza in quota Azerbiagian nel 2009) , che però ha dentro tutto il sound tipico della terra greca. E’ nella stessa semifinale dei cugini, potrebbe senz’altro giovaresene.

Eurovision 2012/Le canzoni: “The social network song” di Valentina Monetta (San Marino)

  • Artista: Valentina Monetta
  • Canzone: The social netowrk song (Oh Oh Uh Oh Oh) (Ralph Siegel- Timotny Touchton- Josè Santana Rodriguez)
  • Esibizione: Prima semifinale (11)

POLEMICHE TITANICHE

La strategia mediatica di San Marino ha funzionato. Mistero sul nome della cantante , svelato solo all’ultimo, così come anche la tematica della canzone e la prestigiosa firma di Ralph Siegel,20 brani eurovisivi in concorso. Tuttavia, la canzone dedicata ai sociaetowrk ed in particolare a facebook ha suscitato più di qualche mugugn fra i fans e i commenti in rete non sono stati dei migliori.

Originariamente intitolata “Facebook Uh Oh Oh”, il team autoriale è stato costretto, dopo l’annuncio, a cambiare il testo perchè il regolamento della rassegna vieta la citazione di marchi commerciali. Il nuovo teto è stato accettato e la canzone è stata riproposta.

Le perplessità del grande pubblico sembrano essere rimaste: un brano dichiaratamente  adolescenziale cantato da una artista di 37 anni, seppure su un testo ironico. San Marino continua comunque a giocarsi le sue carte con una comunicazione costante sui social network. Basteranno questa operazione simpatia e l’appoggio dell’Italia (è nella semifinale col voto tricolore) per centrare una storic qualificazione?