Eurovision 2012, seconda semifinale: ecco i 10 qualificati

La Baku Crystal Hall è stata il teatro della seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2012, che in Italian non è andata in onda ma che tra le altre emittenti, era possibile seguire anche con commento in italiano su SM TV San Marino. Sorprendenti le qualificazioni di Malta e Lituania, a scapito delle più quotate Olanda e Slovenia, in una serata che ha premiato in generale le “messe in scena”, più dei brani.

“Be  my guest” di Gaitana  passa il turno sopratutto grande alla performance vocale dell’artista di origine congolese, la stessa performance che ha probabilmente aiutato anche Donny Montell e la sua “Love is blind”. Molto bravi, ma questo ormai lo si sapeva, Lia Fiorio e Gigi Restivo, gli affiatati commentatori sammarinesi, meno buono lo streaming di SM TV San Marino, comunque migliore di quello del sito ufficiale eurovision.tv che ha accusato più di qualche problema.

 Ecco i paesi qualificati alla finale di sabato 26 maggio. Tra parentesi l’0rdine di uscita nella finale. Particolarmente fortunato Zeljko Joksmovic, uno dei grandi favoriti per la vittoria finale, che ha pescato il 24 e dunque canterà per terzultimo, vicino alla votazioni, subito prima di Gaitana, un’altra che potrebbe scalare (meritatamente) posizioni rispetto alla vigilia

  • LITUANIA – Love is blind – Donny Montell (4)
  • BOSNIA ERZEGOVINA – Korake ti znam – Maya Sar (5)
  • SERBIA – Nije ljubav stvar – Zeljiko Jokismovic (24)
  • SVEZIA – Euphoria -Loreen (17)
  • MACEDONIA – Crno i belo – Kaliopi (22)
  • NORVEGIA – Stay – Tooji (12)
  • ESTONIA – Kuula – Ott Lepland (11)
  • MALTA – This is the night – Kurt Calleja (21)
  • UCRAINA – Be my guest – Gaitana (25)
  • TURCHIA – Love me back – Can Bonomo (18)

Una Risposta

  1. […] Non solo Macedonia. La serata ha regalato il ritorno in finale (mancava del 2009) di Kurt Calleja, in rappresentanza di Malta e l’ingresso del lituano Donny Montell, a scapito di due dei brani più belli e quotati, ovvero “Verjamem” della slovena Eva Boto e soprattutto “You and me” dell’olandese Joan Franka. Il resto era abbastanza prevedibile, con Zeljko Joksimovic, al timone della corazzata serba, baciato perfino dalla fortuna. L’elenco completo dei qualificati è in questo link. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: