“Ragione o sentimento”, il ritorno dei Dirotta su Cuba

Rieccoli qua, dopo 11 anni. Tornano i Dirotta su Cuba, uno dei gruppi che maggiormente ci hanno fatto divertire con la loro musica. Simona Bencini e la sua truppa si sono rimessi insieme a caccia di nuovi successi e dopo che i tre componenti avevano avviato carriere soliste (per la Bencini anche una partecipazione in proprio al festival di Sanremo, oltre a quella col gruppo).

“Ragione o sentimento” è il titolo del nuovo singolo, che anticipa il nuovo album attualmente in lavorazione, un brano  in cui electro-funk si fonde con il sound inconfondibile marchio di fabbrica Dirotta su Cuba.“La nostra reunion è stata un fatto naturale -dice Rossano Gentili, motore del ritorno della band –  in questi dieci anni nessun artista italiano ha seguito le nostre orme, e siamo pronti a riprenderci il posto che ci appartiene nella musica italiana, sempre in viaggio sulle strade del ritmo, del groove e del funky”. 

Tornano per restare dunque. E allora perchè no, è il caso di riportare alla memoria un pò dei brani che li hanno lanciati, a cominciare da “Gelosia”, singolo d’esordio del 1994, “Liberidi Liberi  da” (1994) e “E’ andata così”, brano sanremese del 1997. E già che ci siamo, riascoltiamo anche il brano con cui Simona Bencini partecipò da solista al Festival di Sanremo 2006, “Tempesta“.

Ogae Song Contest 2012, l’Italia ha scelto ancora…Nina Zilli

L’Ogae Song Contest, il concorso virtuale di canzoni organizzato fra i fan club dell’Eurovision Song Contest vede anche quest’anno al via l’Italia. Di nuovo Nina Zilli in concorso per l’Italia, scelta da Ogae Italy, il fan club italiano, che nella votazione fra 22 canzoni ha preferito “Per sempre”, il motivo sanremese originaria prima scelta per l’Eurovision. Si è persa un’occasione dunque per proporre qualcosa di nuovo, non solo perchè Nina Zilli fu già in concorso due anni fa con “L’uomo che amava le donne” ma anche appunto perchè la cantante piacentina ci ha già rappresentato al vero Eurovision con “L’amore è femmina (Out of love)“.

Come si nota dalla classifica di cui pubblichiamo lo screenshot, c’era una ottima selezione con 22 canzoni, molte delle quali assolutamente fuori dagli schemi per un concorso, alcuni giovani emergenti e qualche nome importante. Insomma, c’era l’opportunità di mostrare una faccia diversa all’Europa in un contest dove quasi tutti propongono al resto d’Europa novità, noi l’abbiamo sprecata.

L’Italia punta a migliorare il secondo posto de “La notte” dei Modà del 2011, ma da tre anni il concorso è in mano ai britannici, vincitrice rispettivamente con Coldplay, Freemasons ft Sophie Ellis Bextor e Adele, quest’anno riproposta da campionessa in carica ai nastri di partenza. Dunque saranno di nuovo loro ad organizzare materialmente la rassegna, che si svolgerà dopo l’estate. Le selezioni degli altri paesi sono ancora in corso.  L’Italia non vince dal 2005 quando fu premiata “Da grande” di Alexia.