“Vospominanie”, l’elettropop vintage di Nyusha è già un successo

Di Nyusha, all’anagrafe Anna Shurokina,  abbiamo parlato spesso. Perchè l’anno scorso è stata un pò il fenomeno della musica elettropop dell’ex con quel suo brano “Chudo che aveva tutte le carte in regola per sfondare anche ad Ovest se solo qualcuno avesse pensato di tradurlo in inglese (raro caso in cui l’uso dell’inglese aiuta e non penalizza un brano). E poi ne abbiamo parlato ancora di recente perchè la recente collaborazione con dj francese Gilles Luka l‘ha lanciata in Francia.

Ora la ventiduenne figlia di un produttore discografico russo, lanciata prima da un talent show e poi da New Wave, il concorso per giovani emergenti riservato ai talenti dell’est, è di nuovo balzata in testa alle charts con un pezzo “Vospominanie” (Memorie), che già ad un primo ascolto è una bomba, con quella fusione di elettropop e sonorità anni 80 e 90 che ne fanno un bel brano da ballare. Per lei si profila un’altra annata di successi dopo essere già stata nominata “esordiente dell’anno”.  Ci vorrebbe un palcoscenico europeo, lo meriterebbe. L’Eurovision, non sarebbe male, per esempio. Ma si sa, i russi fanno scelte strane.