X Factor 6, prime audizioni. Miss Italia 2011, grandi ritorni e le prime polemiche…

X Factor 6 parte alla grande. Nel senso di ottime voci ma anche di prime valutazioni contrastanti. Solo soltanto le selezioni  e dunque ovviamente non c’è classifica ma solo un sì o un no, ma volendo eleggere la migliore della serata, che ha mostrato le audizioni di Rimini e Milano, lo scettro va alla ciarliera Chiara Galiazzo da Padova. Tanto loquace quanto grintosa, che con la sua interpretazione dei Massive Attack ha conquistato tutti.

Serata di talenti, come quello di Cixi, all’anagrafe Eleonora Bosio, anni 16, che ha 40mila visite sul suo canale Youtube ma che non è soltanto “virtuale”: voce acerba ma sulla quale potenzialmente si può costruire molto.  Logico che arrivino 4 sì dei giudici. Bene anche Romina Falconi, ma come vi avevamo annunciato, è una che ha fatto Sanremo e lavora come cantante nei musical. Come far giocare l’Atalanta  in serie D, e sorprendersi che vada anche bene, per dire.

Passa il turno, anche in questo caso come annunciato, Stefania Bivone, Miss Italia 2011. E onestamente non si capisce il perchè. Pessima nelle selezioni di Sanremo 2012, drammatica sul palco di X Factor con “Zombie” dei Cranberries. Per carità, un plauso alla ragazza che si è rimessa in gioco senza sfruttare il titolo che ha vinto, ripartendo da zero. Operazione encomiabile e rischiosa. Ma no, davvero. Stecche a quintali, stonata. Ma studi, vada avanti, se è questo che vuole fare. Purtroppo, come sappiamo, arriverà al Bootcamp. Speriamo si fermi lì.

Per la serie a volte ritornano, si poteva fare a meno del “cabarettista” Giulio Montagna, che va a casa, speriamo definitivamente dopo aver aprostrofato la Ventura con: “Se la Ventura con una voce così odiosa sta in tv, allora posso cantare anche io”.. Avanti Marisol Lallai e Jeremy Fiumefreddo. Altri bravi che avanzano  Freres Chaos (Fabio ed Emanuela Rinaldi), la dominicana Yendry Fiorentino, gli Akme (forse i migliori fra i gruppi) e Francesca Brunori, marchigiana oversize con pezzo “oversize” (Heavy Cross dei Gossip) e voce oversize: per lei tre si e il no della Ventura che se la prende perchè uno dal pubblico le grida: “Miss Italia sì e lei no“. Lei s’infuria, dice di non guardare a questo aspetto, poi però quando giudica la citata Yendry Fiorentino dice: “Tu hai tutto”, con chiaro riferimento all’aspetto fisico, sottolineato anche da Elio. Viva la coerenza.

Passano il turno anche Noemi (studentessa torinese), Antonio Colosimo, la cui madre era stata bocciata poco prima, Leonardo Tamburrano, Michele Grandinetti, Marta Pedoni, Gaya Misrachi, lo staravagante rapper “non solo rapper” Morgan Ics, che propone variazioni personali sul tema de “La crisi” del quasi omonimo Morgan e Elvis Duah Sackey. Pollice verso della serata per Simona Ventura, che dopo aver fatto passare col suo sì Miss Italia, nel bocciare (giustamente) le disoccupate Free Soul, le congeda con “trovatevi un lavoro” e con un “se cercate lavoro come cantate...”.  In confessionale, le due ragazze fanno notare l’ineleganza di una frase del genere pronunciata da chi vive nel lusso. C’è già parecchia carne al fuoco. Si va a Bari.