“Innocence”, il grande ritorno dei Fool’s Garden

Ve li ricordate, i Fool’ s Garden? Sono quelli che 17 anni fa fecero cantare tutta l’Europa, Italia compresa sulle note di un tormentone ricavato da una antica filastrocca. Si chiamava “Lemon Tree” e fu  un successo talmente planetario che fu coverizzata in più nazioni e più lingue, arrivando persino in Corea. Ebbene, dopo quel brano Peter Freudenthaler e la sua truppa sono spariti dal maistream, ma non hanno mai smesso di fare musica ed incidere dischi.

Ora il quartetto tedesco ritorna alla grande sulle scene con un nuovo singolo, dal titolo “Innocence” che porta la firma di Freudenthaler stesso e dal chitarrista Volker Hinkel, coautore di quasi tutti i pezzi (nonchè produttore di alcuni brani di Daniele Groff). Un rientro in grande stile, dopo un parziale cambio di formazione, con un album che già dal nome fa capire come la voglia di scherzare con le parole sia quella di sempre: “Who is Jo King?”, che può essere tradotto come “Chi è Jo King?” ma anche come “Chi sta scherzando?” . Dodici nuovi brani: chissà se la classifica tornerà loro a sorridere. Il pezzo è bello, allegro e merita.