Charts: le numero 1 in Europa (2/6/2013)

E’ la settimana dei Daft Punk, assoluti protagonisti, sia con il singolo “Get lucky” che con l’album “Random Access Memories”, in testa praticamente in tutta Europa. I brani dell’Eurovision tengono bene, anche se non tutti nelle posizioni di vertice. Sotto, tutti i numeri uno di questa settimana, mentre sopra c’è “Giorgio“, la traccia dell’album dei Daft Punk in collaborazione con Giorgio Moroder.

SINGOLI

  • AUSTRIA:  Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • BELGIO: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams (Fiandre) /Get lucky – Daft puntk ft Pharrell Williams (Vallonia)
  • BULGARIA: Waiting all night – Rudimental ft Ella Eyre
  • CROAZIA: Get lucky – Daft puntk ft Pharrell Williams
  • DANIMARCA:Only teardrops- Emmelie De Forest
  • FINLANDIA:  Sini sabotage – Levikset Reppee ft Villegalle
  • FRANCIA:Daft punk ft Pharrell Williams
  • GERMANIA: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • GRAN BRETAGNA: La La La – Naught boy ft Sam Smith
  • GRECIA: Krata me – Paola
  • IRLANDA: Blurred lines – Robin Thickle ft T.I+ Pharrell
  • ISLANDA: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • ITALIA:   Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • LUSSEMBURGO: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • NORVEGIA: Let her go- Passenger
  • OLANDA: Dat ik je mis -Maaike Oubouter
  • POLONIA: One way or another – One direction
  • PORTOGALLO:  Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • REPUBBLICA CECA:  Just give me a reason- Pink ft Nate Ruess
  • ROMANIA: P.O.H.U.I – Carla’s dream ft Inna
  • RUSSIA: Naedine – Nyusha
  • SLOVACCHIA: Just give me a reason- Pink ft Nate Ruess
  • SLOVENIA: Nor sigurno ne – Big foot mama (nazionali) /Let her go-Passenger (internazionali)
  • SPAGNA: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • SVEZIA: Cant’ Hold us – Macklemore  & Ryan Lewis ft Ray Dalton
  • SVIZZERA: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams
  • UNGHERIA: Get lucky – Daft punk ft Pharrell Williams

ALBUM:

  • AUSTRIA: Random access memories – Daft Punk
  • BELGIO: Random access memories – Daft Punk (Fiandre)/Random access memories – Daft Punk(Vallonia)
  • DANIMARCA: Random access memories – Daft Punk
  • FINLANDIA: Random access memories – Daft Punk
  • FRANCIA: Random access memories – Daft Punk
  • GERMANIA: Random access memories – Daft Punk
  • GRAN BRETAGNA:  Random access memories – Daft Punk
  • IRLANDA: Random access memories – Daft Punk
  • ISLANDA: Random access memories – Daft Punk
  • ITALIA: Random access memories – Daft Punk
  • NORVEGIA:Random access memories – Daft Punk
  • OLANDA:  Sad singalong songs – Anouk
  • POLONIA: 40 Piosenek- Anna German
  • PORTOGALLO: Random access memories – Daft Punk
  • REPUBBLICA CECA: Random access memories – Daft Punk
  • SPAGNA:  Random access memories – Daft Punk
  • SVEZIA: Dags at tanka pa refrangen – Gyllen Tider
  • SVIZZERA: Random access memories – Daft Punk
  • UNGHERIA:  Random access memories – Daft Punk

Lo sportello di Dove c’è Musica: Liprando

PER IL NOSTRO SPAZIO DEDICATO ALLE SEGNALAZIONI, ECCO UN GIOVANE CANTAUTORE ITALIANO. SCRIVETECI, ASCOLTEREMO LE PROPOSTE E PUBBLICHEREMO LE PIU’ INTERESSANTI

Fra le cose pervenute alla nostra redazione, segnaliamo oggi “Nell’ambra“, singolo tratto dall’album del cantautore casertano Liprando, al secolo Francesco Lo Presti chitarrista della surf band Bradipos IV. “La vita inquieta” è in distribuzione da qualche mese su etichetta FreakHouse distribuzione Audioglobe/Belive digital in tutto il territorio nazionale.

Il filo conduttore di questo lavoro del cantautore folk-elettronico sono  “leggende e credenze, anima che non trova pace, il viaggio e lo spostamento. inquietudine di vivere, sapendo che la vita non potrà mai essere abbastanza, mai all’altezza delle proprie pulsioni. “Musica semplice che proprio grazie alla semplicità riesce ad arrivare fino in fondo” è la definizione più adatta per descrivere la sua produzione, come scritto anche dal corrieredelmezzogiorno.it, dove il brano è stato presentato in anteprima.

 

Il rapper Moreno Donadoni vince Amici 12

logo_amiciMoreno Donadoni è il primo rapper a vincere “Amici”. Il talent show di Maria De Filippi ha incoronato il 24enne genovese di origini meridionali, che si porta a casa dunque la dodicesima edizione della trasmissione, vincendo anche il Premio della Critica. Un riconoscimento ulteriore visto che il suo primo album di inediti, “Stecca” la scorsa settimana aveva raggiunto la vetta della classifica. Una vittoria anche per Emma, sua coach, che lo ha guidato in questa edizione.

In finale ha superato Greta Manuzi in una sfida che li ha visti esibirsi principalmente sugli inediti, ma anche con qualche cover, anche se va detto che l’album del giovane rapper è pieno zeppo di citazioni, per questo furbo ed in fondo non originale, dalla cover di “Back to black”, con testo riscritto a “Che confusione”, su base di “Sarà perché ti amo” dei Ricchi e Poveri. Poi come capita in alcuni rapper della nuova generazione, testi non straordinari e tanta autoreferenzialità, anche se le musiche sono indubbiamente accattivanti.

Greta Manuzi, cesenate, è giunta seconda: canzoni migliori in generale nell’album “Solo rumore”, look un po’ troppo alla Pink (e c’è già chi la definisce prematuramente “la Pink italiana”). La terza cantante, Verdiana Zangaro, che pure lei ha già dato alle stampe il primo EP “Lontano dagli occhi”, è giunta quarta, battuta dal vincitore della sezione danza Nicolò Noto, che si è portato a casa due premi importanti, un contratto con l’Opera di Bordeaux e un ruolo nel musical Romeo e Giulietta diretto da Giuliano Peparini, direttore artistico di Amici, che debutterà il 2 e 3 ottobre all’Arena di Verona. Insomma, una bella soddisfazione anche per lui.

Nel frattempo, va detto che sta andando bene la compilation del programma, che si intitola  “Amici 2013” e raccoglie le canzoni già ascoltati durante le puntate pomeridiane e i serali cantante dai componenti della squadra bianca e della squadra blu: Angela Semerano, Moreno Donadoni, Ylenia Morganti, Emanuele Corvaglia, Vediana Zangaro, Costanzo Del Pinto, Chiara Provvidenza, Greta Manuzi, Edwyn Roberts e Andrea Di Giovanni.  L’unico a non essersi esibito live con il suo inedito è Emanuele Corvaglia.  Il cantante aveva infatti ammesso di non “sentire” il pezzo e non ha voluto cantarlo prima di essere eliminato. Proprio in questi giorni è uscito “Una nuova dimensione”, il suo primo Ep prodotto dall’etichetta di Mara Maionchi “Non ho l’età”