“Tänään lähtee” degli Elokuu, movimento dalla Finlandia

Se siete amati del genere hip hop crossover che sconfina un pò in tutti in genere, questo è un disco da sentire. Loro si chiamano Elokuu e sono una novità nel panorama musicale finlandese. Due album di buon successo ma soprattutto una grande capacità di mescolare suoni, ritmi e generi canori. ““Tänään lähtee”  è il singolo che accompagna l’album “Pöytä on katettu” ed è un bel mix di jazz e hip hop in salsa pop.

Ma anche altri singoli, dal lavoro precedente mostrano come si possa trasformare un genere pur bello e con una dignità propria in un qualcosa che raccoglie molto di più. Ascoltate per esempio: “Saatilla” estratto da “Hääväki saapuu”. Il fatto che cantino nella loro lingua sicuramente penalizza noi che non la conosciamo (ma oggi esistono i traduttori automatici), ma è un valore aggiunto per questo genere di musica.

Arriva “Alfonso”, il tormentone di Levante

Non c’è dubbio. Il nome dell’estate è Alfonso. Se infatti il rapper  Fedez ha scelto un Alfonso specifico come tema della sua canzone (Signorini, il noto giornalista direttore di “Chi”, definito “Eroe Nazionale“) ce n’è un altro, senza cognome, che rischia di diventare protagonista di un bel tormentone. E’ quello cantato dalla giovane Claudia Lagona, in arte Levante, cantautrice siciliana di Caltagirone trapiantata a Torino che debutta insieme all’etichetta Inri.

Alfonso” è il singolo tratto dall’album d’esordio “Manuale distruzione”, in uscita il prossimo 2 ottobre, un progetto fortemente voluto da Davide “Anti Anti” Pavanello fondatore della label indipendente torinese e realizzato a quattro mani con Bianco, amico e collega che l’ha accompagnata nella produzione del suo primo lavoro solista.  Il brano è  la cronaca di una festa grottesca in cui si fanno i conti con tutta la solitudine del mondo: scarpe scomode e un vestito d’insofferenza indossati insieme ad un sorriso beffardo a nascondere il labiale della frase che tutti quanti avremmo voluto urlare a squarciagola almeno una volta nella vita.

Levante è Cresciuta ascoltando le grandi voci internazionali di Janis Joplin, Tori Amos, Alanis Morisette ma anche delle nostrane Meg e Cristina Donà, Levante ama raccontare delle cose semplici in modo limpido intessendo con grazia un tappeto di suoni, immagini e parole dove viene voglia di sedersi e farsi cullare storia dopo storia. Il suo nome lo deve agli odori e al calore della terra che porta nel cuore, ad un passato che spesso manipola in musica per affondarvi con voce fresca e limpida parole profonde che sembrano quasi intagliate nel cedro.