Rita Pavone torna e canta i big della musica made in Usa

E’ l’anno degli evergreen. Gente che ha fatto la storia della nostra musica e che ha ancora tanta voglia di farsi sentire. Dopo Gianni Morandi, Raffaella Carrà e Ornella Vanoni,  è il turno di Rita Pavone. La 68enne torinese torna in questi giorni in radio con “I want you with me”, cover di un brano che Elvis Presley incise all’interno dell’album “Somebody for everybody”, edito nel 1961. Un brano che ha mezzo secolo di vita (anzi 52 anni), ma non li dimostra.

Ma non sarà una uscita “una tantum”: il brano infatti è il preludio all’album “Masters” che esce il prossimo 6 ottobre e che conterrà una serie di cover internazionali scelte in mezzo al vasto panorama della musica americana del Novecento, ovviamente rielaborate. Una scelta, quella della Pavone, di tornare con delle cover e non con remix di suoi successi proprio per proporsi al pubblico in una chiave nuova.

L’artista mancava dai negozi dal 1989, anno in cui esce “Gemma e le altre“, l’ultimo lavoro di inediti, nel quale affronta temi delicati come la condizione delle donne scrivendo anche le canzoni di suo pugno. A 24 anni di distanza, usa anche facebook e youtube per promuoversi, collaborazioni importante come quella del 4 volte Grammy Award James ‘Bonzai’ Caruso, che ha mixato il singolo e tutto il lavoro e quella di  John Davis ( già collaboratore di U2, The Enemy e  Lana Del Rey ), nel cui studio di Londra, il Metropolis, è stato masterizzato tutto