Ogae Second Chance Contest: vince la Danimarca con Hera Bjork

Tempo fa avevamo parlato dell’ Ogae Song Contest, il concorso musicale organizzato dall’ Ogae, l’organizzazione del fan dell’Eurofestival. Si è svolto, sempre organizzato dalla stessa associazione e dalle varie sedi nazionali anche l ‘Ogae “Second Chance” contest, il concorso che “rigioca” l’ Eurofestival ma con le canzoni che nelle varie selezioni nazionali  hanno fallito le qualificazioni.

La vittoria è andata a “Someday”, della islandese – in gara però sotto la bandiera della Danimarca – Hera Bjork, davanti “Stay the night”  degli svedesi Alcazar. Terzo posto per  Mirela, in rappresentanza dell Spagna col brano “Nada es compatable a ti”. Ovviamente, come nel vero Eurofestival, non c’era l’Italia.

Rispetto al vero Eurofestival, il concorso, che è si svolge attraverso l’invio da parte di ciascuna organizzazione nazionale di un video fra quelli delle canzoni “perdenti” le selezioni, vede la mancanza dei paesi nei quali la scelta dell’artista non era legata ad un concorso, ma ad una selezione interna della tv di stato (come ad esempio la Svizzera e la Francia) oppure di quei paesi che hanno selezionato pubblicamente il cantante ma non la canzone (come la Gran Bretagna).

Ci sono invece i paesi dove pubblicamente si sceglieva la canzone ed internamente l’artista. Votazione per ogni club come all’Eurofestival, naturalmente. Nel dettaglio, la classifica. Dove è possibile, cliccate sui titoli per i video, quello danese sta in alto.

1 Danimarca Hera Björk- Someday 257 punti

2 Svezia Alcazar – Stay the night 229

3 Spagna Mirela – Nada es comparable a ti 208

4 Norvegia Alexander Stenerud – Find my girl 137

5 Israele Noa & Mira Awad -Will you dance with me 136

6 Slovenia Omar Naber – I still carry on 118

7 Grecia Sakis Rouvas – Right on time 97

7 Estonia Laura – Destiny 97

9 Finlandia Passionworks ft Tony Turunen- Surrender 66

10 Portogallo Filipa Baptista – O teu lugar 49

11 Olanda The Toppers – Angel of the night 47

12 Serbia Ana Nikolic – Bili smo najlepsi 26

13 Croazia Ivo Gamulin Gianni – Daj mi jedan razlog 23

14 Andorra Mar Capdevila – Passió obsessiva 21

15 Moldavia Alexa – A flight to the light 15

15 Irlanda Laura Jane Hunter –  Out of Control 15

17 Macedonia Vlato Lozanoski- Blisku do mene 8

18 Polonia Renton- I’m not sure 6

18 Lituania Ruta Sciogolevaite -Redemption 6

20 Slovacchia  Desmod & Lucia Nováková –  Posledna minúta

 

Desmod & Lucia Nováková

 

Posledna minúta

“Stay the night”, il nuovo singolo degli Alcazar

Eccoli qua, sempre pronti a stupire e sempre pronti a fare spettacolo. Da un paio d’anni sono tornati sulle scene, cercando un rilancio e magari di ripeteres il successo di “Crying at the discotheque”, storica cover di”Spacer” di Sheila and Black Devotion. Parliamo degli svedesi Alcazar, dei quali avevamo parlato tempo fa in occasione dell’uscita del loro album “Start the fire”.

Il nuovo singolo si chiama “Stay the night” ed ha rappresentato il loro terzo tentativo (fallito) di accedere all’Eurofestival. Il Melodifestivalen, in pratica il Sanremo svedese, li ha visti arrivare quinti ed in effetti il brano è di buon livello ma fa meno presa rispetto al ritmo consueto cui ci hanno abituato. Però ci fa piacere ritrovare sulle scene uno dei gruppi che maggiormente ci hanno fatto ballare in questi anni.  A voi il giudizio.

Eurofestival 2009: Monaco vuole tornare in gara, l’Ungheria ci sarà

eurovision_song_contest_2009_logo1La notizia è stata battuta dal sito dell’Eurovisione: il Principato di Monaco starebbe per tonare in gara. La tv monegasca è assente dall’edizione 2007 dopo che nel 2006 fece una figuraccia con la stonatissima esibizione di Severine Ferrer e la sua “Coco Dance” (ultima in semifinale).

In protesta contro il regolamento, si era chiamato fuori ma adesso, convinto dal rientro delle giurie nella serata finale, che faranno da calmiere al voto del pubblico e dalle semifinali a sorteggio, avrebbe manifestato l’intenzione di tornare.

Chi invece ha annunciato la sua partecipazione è l’Ungheria, che dunque nonostante la crisi economica, non rinuncia alla rassegna. A questo punto, con Georgia ed Austria fuori gioco, mancano solo le conferme di Armenia, San Marino e Montenegro.

GRANDI NOMI IN SVEZIA – Intanto, sono scattate in Svezia le selezioni nel tradizionale Melodifestivalen. Tra i partecipanti troviamo – per la serie “chi non muote si rivede” – nientemeno che Emilia, la cantante che nel 1997 si fece conoscere nel mondo con il brano “Big Big world” e poi il rapper Markoolio, campione di vendite nel suo paese al pari di Mans Zelmerlow, eletto nel 2006 anche “uomo più sexy di Svezia”. Ci sono anche gli Alcazar, quelli di “Crying at the discotheque“.

CHI RITENTA – Nelle selezioni maltesi in gara Chiara, che partecipò all’Eurofestival nel 1998 (seconda) e nel 2005 (terza) ma soprattutto il tenore Ludwig Galea, che nel 2004 gareggiò con la fidanzata Julie Zahra, arrivando dodicesimo. In gara anche la big maltese Claudia Faniello. La Svizzera selezionerà internamente l’arrtista. Fra i cantanti che hanno spedito brani circola il nome dei tedeschi Marquess.

“We keep on rockin'” e (inedito fuori dalla Svezia) “Inhibitions”: il ritorno degli Alcazar

Rieccoli, con la loro grandissima carica di energia e le loro canzoncine da ballare. “We keep on’rockin” è il singolo che segna il rientro sulle scene degli Alcazar, una delle band più divertenti degli ultimi anni. Direttamente dalla Svezia, sull’onda del successo di Crying at the discotheque” (che forse non tutti sanno essere una cover di Spacer, degli altrettanto mitici francesi Sheila & B.Devotion, anno 1979: stessa musica, altro testo: se cliccate sui titoli potete confrontarli) e “Do you want me” (cover degli Human League).

La canzone è di quest’estate e forse qualcuno di voi, se frequenta le zone della Versilia, la conosce: infatti è stata scelta come sigla del “Mamamia”, locale gay friendly di Torre del Lago Puccini. Un ritorno sulle scene, per gli Alcazar, a quattro anni dall’ultimo album “Dancefloor deluxe” ed a tre dall’ultimo singolo “Start the fire“, dopo una serie di vicissitudini dei componenti della band: uno è uscito, una è diventata mamma, l’altro ha dichiarato la sua sieropositività ed ha fatto anche outing, dichiarando la relazione con l’ex componente del gruppo.

Cambiano le situazioni, non il ritmo trascinante come sempre. Ho deciso di farvi un regalo perchè sotto, oltre alla loro esibizione live con il brano “We keep on rockin‘” potete trovare anche “Inhibitions”, l’altro nuovo singolo (stavolta si tratta di inediti e non di cover), uscito solo in Svezia. Alzate il volume ed alzatevi dalla sedia. Tanto non riuscirete a stare fermi. Garantito.