“Le vent a tourné”, il nuovo raffinato album degli Aliose

Sound raffinato, pop cantautorale di pregevole fattura, con sfumature più anglosassoni rispetto agli esordi ma sempre rigorosamente cantato in francese. Esce “Le vent a tourné”, secondo album del duo ginevrino Aliose, che nel 2011 fu immeritatamente bocciato alle selezioni  elvetiche dell’Eurovision, con “Sous les pavès”, il brano che trovate sopra e che è una delle 14 tracce di questo album da poco pubblicato.

Certamente se cercate la classica “canzonetta”, pur sempre bella, quest’album non fa per voi, ma se volete ascoltare dei suoini più ricercati pur restando nel solco del pop, allora vale la pena di ascoltarlo perchè è bellissimo. Le tracce fra l’altro sono tutte scritte e composte da Alizé Oswald e Xavier Michel, ovvero gli Aliose stessi. La titletrack è molto delicata ed anche quella dove la dervia british si sente maggiormente, mentre sicuramente è più orecchiabile “Des mots de trop“, che porta la voce di Michel oltre a quella consueta della cantante.

Ma c’è molto che merita un ascolto, come ad esempio “Les amants“, “Les sirenes”, che nel disco è in duetto con Fabien Bouef, “Je ne suis pas folle” e “J’irai te croiser”, del quale è stato fatto un video essendo stato estratto come singolo. Un prodotto di grande spessore, una sorta di pop “lounge” che non sempre trova spazio nel mainstream e che invece per la qualità dei brani e degli artisti, lo meriterebbe.

Pubblicità

I 20 migliori brani europei del 2010 secondo Dove c’è musica: le posizioni dalla 11 alla 20

Poche parole e molta musica in questi ultimi post del 2010: per accompagnarvi all’ultimo dell’anno eccovi la nostra superclassifica ovvero i 20 brani pop più belli dell’anno secondo la nostra redazione. Scelte ovviamente opinabili, che vi invitiamo a commentare. Ma un modo sicuramente per avvicinarci al nuovo anno in allegria a tempo di musica. In questa prima parte del post vi proponiamo i motivi secondo noi posizionati dal numero 20 al numero 11, quelli che una volta chiamavano “dischi caldi”. Più avanti nella giornata, la top 1o.  Allacciate le cinture…si parte

20. POSTO: No, no, non Ecouter Barbara (album: Camélia Jordana) – La sedicenne francese lanciata dal talent show Nouvelle Star e il suo brano in stile Paso Adelante

19. POSTO: Oh no – Marina and the diamonds (Album: The family jewels) – Due singoli, due centri per la gallese di origine greca.

18. POSTO – Abrazame muy fuerte – David Bustamante (Album: A contracorriente) – Il campione di vendite spagnolo, lanciato da Operacion Triunfo non sbaglia un colpo.

17. POSTO: Per tutta la vita- Noemi (Album: Sulla mia pelle) – Il brano sanremese è nel repackaging dell’album della cantante romana. Classe e stile.

16. POSTO: Buio e luce – La fame di Camilla (Album: Buio e Luce) – Il miglior prodotto giovane del 2010 è questa band italo-albanese ingiustamente esclusa dalla finale del festival. Voce magnetica del cantante Ermal Meta.

15. POSTO: Me and my guitar – Tom Dice (Album: Teardrops) – Il giovane belga prodotto di X Factor e la sua ballata di classe sesta classificata all’ultimo Eurofestival. Disco d’oro e nella top 30 di Billboard.

14. POSTO: Pack up – Eliza Doolittle (EP: Eliza Doolittle) – Il nuovo fenomeno della musica internazionale, figlia d’arte, ha fatto centro con l’album d’esordio

13. POSTO: Kom- Timoteij (Album: Langtan) – Poco note al grande pubblico, lo schlager pop al suono del violino del quartetto femminile svedese ha fatto ballare mezza europa.

12. POSTO: Playing with fire – Paula Seling & Ovi (single only) – I terzi classificati dell’ultimo Eurofestival. Combinazione di sonorità elettropop, un riff di piano travolgente ed una grande voce.

11. POSTO: Sur les Pavès – Aliose (single only) – La classe e la delicatezza di questo duo ginevrino ha nobilitato la finale nazionale elvetica per l’Eurfestival 2011

“Sur les pavés” e altre canzoni: la leggerezza e la classe degli Aliose

Si chiamano Alizé Oswald e Xavier Michel. Lei cantante e pianista, lui polistrumentista. In arte, sono gli Aliose. Duo  ginevrino di grande classe, che ha tentato la qualificazione all’Eurofestival per la Svizzera, senza riuscirci, con meraviglioso brano che trovate sopra, “Sur les pavés“, una perla di rara bellezza davvero, giunta solo settima in finale.

Il brano sta uscendo in singolo perchè ha riscosso un grandissimo successo nel panorama francofono. Del resto, questo duo, che nonostante sia insieme da sei anni ha all’attivo un solo album, del 2009 (Aliose), è uno dei migliori della nuova scena cantautorale francese. Lontani dal pop, si fanno apprezzare per le loro sonorità delicate, le atmosfere rarefatte e la notevole capacità emozionale.

Sopra trovate “Je ne suis pas folle“, tratto dal loro album, in versione acustica dal programma Les Talents Acoustiques di TV5. Il live è da sempre la loro forza: qui trovate una loro esibizione al festival “Terres des hommes” a Parigi, in questo link invece una bella esibizione a Chartres. E qui c’è un duetto con Simongad. Altre canzoni, le trovate al loro sito ufficiale. Per chi ama le cose soft, da non perdere. Classe e livello superiori, davvero