Oscar della musica tedesca e svizzera 2010: vincono Stress e Cassandra Steen

Torniamo su un premio che ha un certo peso a livello discografico, ma che avevamo trascurato, vale a dire gli Oscar della musica germanofona, gli Echo Awards, assegnati in Germania e gli Swiss Awards in Svizzera. L’anno scorso du il trionfo d Stephanie Heinzmann quest’anno a livello internazionale è l’anno di Lady Gaga. Ma le grandi cose sono nei premi agli artisti nazionali (con l’avvertenza che in riferimento agli Echo, il termine “nazionale” è in realtà riferito all’intero panorama germanofono.

In Germania premiati gli emergenti del momento vale a dire Cassandra Steeen ed il suo album “Darum leben wir” e i Silbermond con il loro premiatissimo “Nicht passiert”, oltre ai Baseballs che coverizzano in chiave rockabilly grandi successi del pop interrnazionale. In Svizzera, invece il trionfatore è Andres Andrekson in arte Stress, rapper elevetico di origine estone che canta in francese ma è espressione dell’area romanda: è senz’altro il personaggio dell’anno. In alto, “Tous les memes” di Stress, in mezzo “Stadt” di Cassandra Steen.

ECHO AWARDS

Miglior artista di lingua tedesca uomo: Xavier Naidoo
Miglior artista di lingua tedesca donna: Cassandra Steen
Miglior artista internazionale uomo: Robbie Williams (GBR)
Miglior artista internazionale donna: Lady Gaga (USA)
Miglior gruppo di lingua tedesca: Silbermond
Miglior gruppo internazionale: Depeche Mode (GBR)
Singolo dell’anno (nazionale): We have a dream de I finalisti di Deutschland Sucht der Superstar
Singolo dell’anno (Internazionale): Poker Face di Lady Gaga
Album dell’anno: Stadtaffe di Peter Fox
Miglior esordiente di lingua tedesca: The Baseballs
Miglior esordiente internazionale : Lady Gaga
Premio onorario: Peter Maffay

SWISS AWARDS:

Miglior canzone svizzera: Tous les memes di Stress
Miglior canzone internazionale: Poker face di Lady Gaga (USA)
Miglior album svizzero pop rock: Touch Yello degli Yello
Miglior album pop-rock internazionale: Funhouse di Pink (USA)
Miglior album urban svizzero: Des rois, des pions ed des fous di Stress
Miglior album Urban internazionale: The End dei Black Eyed Peas (USA)
Miglior esordiente svizzero: Pegasus
Miglior esordiente internazionale: Milow (BEL)
Miglior album dance svizzero: 2009 di Dj Antoine
Premio speciale alla carriera.: Yello
Premio della Giuria: Big Zis
Pubblicità

“Strike!”, i tedeschi Baseballs ricantano i successi del pop in chiave rockabilly

Preparatevi, perchè sta arrivando un ciclone assoluto. Loro si chiamano Baseballs, vengono dalla Germania e hanno avuto una idea geniale: ricantare i successi del pop in chiave rockabilly. Fate conto di aver mandato indietro le lancette del tempo negli anni di Elvis. I ritmi sono quelli. Sono che invece di sentire il rock anni 60 sentite, per esempio, “Umbrella” di Rihanna (la trovate sopra).

Nel Nord Europa sono già impazziti, in Finlandia il loro album d’esordio “Strike” è schizzato in vetta alle classifiche, così come il singolo di cui sopra. L’idea è geniale e divertente. Alcuni pezzi sono veramente esilaranti. Ricordate: “I don’t feel like dancing” degli Scissor Sisters? Loro l’hanno rifatta così.  E che dire di “Hot ‘n cold“, fresco successo di Katy Perry oppure di “Bleeding love” di Leona Lewis? O ancora, chi non ricorda “This Love” dei Maroon 5? No, così non le avete proprio mai sentite (soprattutto l’ultima in versione crooner).

Geni assoluti. Andiamo avanti. Eccovi le loro versioni di “Angels” di Robbie Williams,The look” dei Roxette,Hey there Delilah“, dei Plane White T’s (per chi non conescesse l’originale di questo successone del 2007, sta qui), “Don’t cha delle Pussycat Dolls, “Love in this club” di Usher. Per non parlare nientemeno che diPokerface” di Lady Gaga.  C’ è spazio anche per un pezzo meno noto come “Gives you hell” della band rock alternativa americana All American Rejects (l’originale è questo).  Troppo divertenti. Il modo migliore per cominciare la settimana.

Le classifiche di vendita in Europa (15/11/2009)

Parecchie novità nelle classifiche di vendita dei dischi questa settimana nel vecchio continente.  Anzitutto, il Portogallo: dopo 28- leggasi 28 – settimane consecutive di permanenza in classifica e dopo tre mesi in vetta scendono dal trono gli Hoje, lasciando il posto a David Fonseca.

Cose belle qua e là, di alcune delle quali parleremo. Occhio ai tedeschi Baseballs, primi in Finlandia, che rifanno alla loro maniera pezzi famosi e al nuovo singolo del duo Ich + Ich in Germania, dal titolo “Pflaster“. In Danimarca comanda invece Thomas Helmig, che in altro troviamo in duetto con Medina in “100 Dage“. Sotto, tutti i numeri uno

AUSTRIA:
Singoli: Bodies – Robbie Williams
Album: Kiddy Contest volume 15- Interpreti Vari
BELGIO:
Singoli: Mamasè- K3
Album: Zij an zij – Clouseau
DANIMARCA:
Download: 100 Dage – Thomas Helmig ft Medina
Album:  Tommy Boy – Thomas Helmig
FINLANDIA:
Singoli: Umbrella- Baseballs
Album: Strike!- Baseballs
FRANCIA:
Singoli: J’aimerais tellement – Jena Lee
Album: This is it Colonna Sonora Originale – Micheal Jackson
GERMANIA:
Singoli: Pflaster – Ich + Ich
Album: The circle – Bon Jovi
GRAN BRETAGNA:
Singoli: Everybody in love-JLS
Album: 3 Words – Cheryl Cole
IRLANDA:
Singoli: Fight for this love- Cheryl Cole
Album: JLS – JLS
ITALIA:
Download: Ti vorrei sollevare – Elis ft Giuliano Sangiorgi
Album: This is it Colonna Sonora Originale – Micheal Jackson
NORVEGIA:
Singoli: Sometimes – Donkeyboys
Album: Caught in a life – Donkeyboys
OLANDA:
Singoli: Mamasè – K3
Album: Reality Killed the video stars – Robbie Williams
PORTOGALLO:
Airplay: I gotta feeling -Black eyed Peas
Album: Beaten Waves- David Fonseca
REPUBBLICA CECA:
Singoli: Paparazzi – Lady Gaga
Album: Jsem – Anita Langerova
SPAGNA:
Singoli: Que nadie – Manuel Carrasco
Album: Duermevela – El Barrio
SVEZIA:
Singoli: 2000-Kent
Album: Rod- Kent
SVIZZERA:
Singoli: Bodies – Robbie Williams
Album: The circle- Bon Jovi