“Honestly”, dalla pubblicità arriva il ciclone Dott Reed

Il nome Dott Reed ai più non dice niente. Ma forse se ascoltate le prime note di questa canzone (“Bad Luck”) riconoscerete il jingle che accompagna lo spot pubblicitario di una nota casa automobilistica giapponese. E’ con questo brano, di cui presto riparleremo approfonditamente, che il mondo ha fatto la conoscenza di Dott Reed. Cantautrice di matrice jazz e swing, dalle atmosfere retrò, nata in Tasmania, una regione dell’Australia, ma cresciuta (umanamente e musicalmente) a Londra  ed innamorata dell’Italia.

In Italia va un pò cosi. Se non passi per la tv, non fai successo. E così forse se non fosse stato per quello spot, nessuno si sarebbe accorto di questa ragazza di cui adesso è uscito il secondo singolo “Honestly“, che fa meno sfoggio di elettronica e hammond ma è pure questo molto bello. In Europa, soprattutto in Gran Bretagna, dove il suo album sta per uscire, è apprezzatissima. Merita molto eppure la sensazione è da noi si brucerà in fretta, magari superato dal primo arrivato da un qualsiasi altro programma tv.  L’Italia non ha un vero mercato musicale, ma non è una novità.