Eurovision Song Italian Web Contest 2010: scatta la finale: si vota fino a sabato. Ecco i risultati della seconda semifinale

Da oggi scatta la finale dello Eurovision Song Italian Web Contest, il contest virtuale ideato da Eurofestival News, il blog tematico dedicato all’Eurofestival, insieme a Dove c’è musica ed a Alex P Media Blog. Sarete voi ad eleggere la canzone più bella fra quelle che parteciperanno dal 22 al 29 maggio prossimi all’Eurofestival, ad Oslo, in Norvegia. Si è conclusa la seconda semifinale.

Senza sorprese, se non forse, l’eliminazione della canzone “Drip drop” di Safura, in rappresentanza dell’Azerbaigian, brano che secondo i bookmakers è il candidato numero uno alla vittoria della rassegna reale. Passa la Georgia griffata dall’italiano e vincitore di due Grammy Awards Christian Leuzzi, fuori anche la ballata d’antan dei britannici dell’Isola di Cipro. Vince la semifinale “Playing with fire” dei rumeni Paula Seling & Ovi.  Solo quinta la Turchia. Ecco i dieci brani finalisti:

  • Romania – “PLaying with fire”, Paula Seling & Ovi – 2400 punti
  • Danimarca – “In a moment like this”, Chanée & N’Evergreen – 2370
  • Armenia – “Apricot stone”, Eva Rivas – 2290
  • Croazia- “Lako je sve”, Femminnem – 2240
  • Turchia – “We could be the same”, MaNga -2210
  • Irlanda – “It’s for you”, Niamh Kavanagh- 2140
  • Svezia – “This is my life”, Anna Bergendahl – 2110
  • Bulgaria – “Angel si ti”, Miro – 2080
  • Svizzera- “Il pleut de l’or”, Michael Von der Heide – 2060
  • Georgia – “Shine”, Sopho Nizharadze – 1870

Non hanno passato il turno Israele 1730 punti, Azerbaigian 1670, Cipro 1340 , Lituania 950, Ucraina 940, Olanda 890,  Slovenia 780. Fino a sabato sera potrete votare le 25 canzoni della finale, esattamente come all ‘Eurofestival. Scegliete le 10 preferite ed assegnate 12 punti alla prima, 10 alla seconda, 8 alla terza e poi a scendere da 7 ad 1. VOTATE SOLO 10 CANZONI. E a ridosso dell’avvio dell’Eurofestival vi comunicheremo la canzone preferita dai blogger italiani, colei che succederà a “La noche es para mi” di Soraya nell’albo d’oro (magari sperando che abbia più fortuna!). Per votare dovete andare in questo link. Sotto, i brani finalisti. Li abbiamo divisi per semifinali (e finaliste di diritto) solo per comodità di link.

FINALISTE DI DIRITTO (brani in questo link)

  • Francia, “Allez Ola Olè”, Jessy Matador
  • Germania, “Satellite”, Lena Meyer Landrut
  • Gran Bretagna, “That sounds good to me”, Josh Dubovie
  • Norvegia, “My heart is yours”, Didrik Solli Tangen
  • Spagna, “Algo pequenito”, Daniel Diges

DALLA PRIMA SEMIFINALE (brani in questo link)

  • Islanda – “Je ne sais quoi”, Hera Bjork
  • Belgio – “Me and my guitar”, Tom Dice
  • Moldavia- “Run away”, Sun Stroke Project &  Olia Tira
  • Albania- “It’s all about you”, Juliana Pasha
  • Bielorussia – “Butterflies”, 3+2
  • Slovacchia – “Horehronie”, Kristina
  • Malta – “My dream”, Thea Garrett
  • Serbia- “Ovo je balkan”, Milan Stankovic
  • Lettonia – “What for? (Only mr God knows”), Aisha
  • Portogallo – “Ha dias assim”, Filipa Azevedo

DALLA SECONDA SEMIFINALE (brani in questo link)

  • Romania – “PLaying with fire”, Paula Seling & Ovi
  • Danimarca – “In a moment like this”, Chanée & N’Evergreen
  • Armenia – “Apricot stone”, Eva Rivas
  • Croazia- “Lako je sve”, Femminnem
  • Turchia – “We could be the same”, MaNga
  • Irlanda – “It’s for you”, Niamh Kavanagh
  • Svezia – “This is my life”, Anna Bergendahl
  • Bulgaria – “Angel si ti”, Miro
  • Svizzera- “Il pleut de l’or”, Michael Von der Heide
  • Georgia – “Shine”, Sopho Nizharadze

Da oggi su Eurofestival News scatta il secondo “Eurovision Italian Web Contest”: votate la canzone più bella d’Europa

Ritorna lo Eurovision Song Italian Web Contest, il concorso virtuale che consentirà a voi navigatori di votare la vostra canzone preferita fra quelle che prenderanno parte dal 25 al 29 maggio prossimi all’ Eurofestival (noto appunto in Europa come Eurovision Song Contest), rassegna a cui l’Italia non partecipa per decisione della Rai dal 1998. La manifestazione come è noto, è organizzata dalla Ebu, l’ente che presiede le tv pubbliche europee, fra le quali la Rai.

La nostra tv di stato, tuttavia, facendosi un baffo del fatto che il programma fa 122 milioni di telespettatori in tutta Europa (dati certificati 2009 sui 39 paesi in gara), è uno delle poche nel continente a non partecipare, a non mandare in onda il programma nemmeno in differita e a non dare alcuna menzione nemmeno del solo vincitore. Dunque ecco l’iniziativa, che quest’anno fa capo al nostro blog tematico Eurofestival News, che gestisce il contest, ovviamente in collaborazione con Dove c’è musica e aLeX P Media Blog.

L’anno scorso al termine di una lunga battaglia si impose “La noche es para mi” della spagnola Soraya, poi naufragata nel vero concorso a seguito della pessima esibizione live. Quest’anno il meccanismo è cambiato: non ci sarà la giuria tecnica. Sarete soltanto voi a decidere chi mandare in finale. Avete cinque giorni per votare la prima semifinale (basta andare in questo link): si vota secondo il meccanismo dell’Eurofestival, dunque esprimendo 10 preferenze: 12 voti al vostro preferito, 10 al secondo, 8 al terzo e poi a scendere da 7 fino  ad 1 per il decimo. Le prime dieci classificate accederanno alla finale.

Dopo altri cinque giorni, seconda semifinale con lo stesso meccanismo. E anche in questo caso, dieci in finale, assieme alle dieci precedenti ed ai cinque paesi che – come nel regolamento vero del concorso – vanno direttamente all’ultimo atto cioè Germania, Francia, Gran Bretagna, Spagna e Norvegia. E dieci giorni per votare, sempre con lo stesso meccanismo. A ridosso dell’avvio dell’Eurofestival conocosceremo il brano più amato dai navigatori italiani.

Se volete ascoltare i brani, qui c’è la prima semifinale e tre finaliste mentre in quest’altro link la seconda semifinale e altre due finaliste di diritto. Ci sono anche i nostri giudizi, ma non lasciatevi influenzare. Potete lasciare anche i vostri commenti a fondo di ognuno dei due post, commenti che NON conteranno ai fini della votazione, per la quale dovete andare su Eurofestival News.