Sanremo 2011: ecco i brani degli 8 giovani che andranno all’Ariston

Definito il quadro dei giovani che parteciperanno al prossimo Festival di Sanremo. Durante “Domenica In“, il gruppo degli originari nove artisti selezionati fra quelli giunti on line, è stato scremato a sei. Gli ultimi due posti, come è noto, sono stati aggiudicati in precedenza ai vincitori di Area Sanremo, Roberto Amadè e Gabriella Ferrone. Il passaggio da nove a sei è avvenuto tramite: televoto, voti sul sito ufficiale del Festival, a quelli attribuiti per mezzo  di Radio Uno, oltre a quelli assegnati da una commissione costituita da Mariolina Simone, Gigio D’Ambrosio e Gianmaurizio Foderaro.

Eliminazione clamorosa de Le Strisce, la cui “Vieni a vivere a Napoli”, dal testo scomodissimo, che metteva in luce le magagne della società attuale, era la preferita del conduttore Morandi, del direttore artistico Mazzi e dei due di Area Sanremo. Dentro Micaela Foti, ex “Ti lascio una canzone”, Serena Abrami ex  XFactor e gli ascolani BTwins, fuori la difficile proposta degli Infrantimuri e il rapper romano Neks. Tre artisti in finale su nove sono marchigiani (Gualazzi di Pesaro, Btwins di Ascoli, Abrami di Civitanova Marche): record assoluto.

A questo punto, si profila un’autostrada verso la vittoria per il pesarese Raphael Gualazzi, jazzman di grande livello e soprattutto marchiato Sugar, l’unica major che non ha artisti in concorso fra i big. Ed anche l’unico pezzo degno, oltre a quello di Anansi.  Quest’ultimo ha lavorato con Roy Paci, che era nella commissione di Area Sanremo. Gabriella Ferrone, ha cantato con Anna Tatangelo.Il regolamento di quest’anno, che concede alle radio la chance di far scalare  d’ufficio, una posizione ad un artista, dovrebbe aiutare ad evitare sorprese. Ma non si sa mai. Dopo il salto, tutte le canzoni….

Continua a leggere

Sanremo Giovani 2011: alle 18 scatta la gara in diretta a Domenica In

In nove per sei posti. Sono i giovani selezionati dalla commissione artistica presieduta da Gianni Morandi, che da oggi pomeriggio alle ore 18 nel corso di Domenica In (nella parte condotta da Lorella Cuccarini), si sfideranno a colpi di musica per contendersi la serata sul palco dell’Ariston insieme ai due selezionati da Area Sanremo, vale a dire Roberto Amadè e Gabriella Ferrone.

I sei qualificati sono Serena Abrami (Lontano da tutto), BTwins (Mi rubi l’amore), Anansi (Il sole dentro), Rapahel Gualazzi (Follia d’amore), Infranti muri (Contro i giganti), Marco Menichini (Tra tegole e cielo), Micaela Foti (Fuoco e cenere), Neks (Occhi), Le strisce (Vieni a vivere a Napoli). Qui le loro schede e le canzoni da ascoltare in anteprima.

Il pubblico, attraverso il televoto, potrà esprimere il proprio giudizio e decidere i 6 tra i 9 giovani che si esibiranno a Sanremo, i cui nomi si scopriranno il 30 gennaio. In questi 40 giorni di sfida è prevista anche la partecipazione ad una serata live organizzata da RadioUno.  Potrete votare inviando un sms al numero 47222 (max 1 voto al giorno) o chiamando il numero fisso 894222 (al massimo un voto al giorno).

Sanremo Giovani 2011, calano le iscrizioni: dentro artisti di talento, vecchi Amici ed ex X Factor

Chiuse ufficialmente le iscrizioni a Sanremo Giovani 2011. Sul sito ufficiale della Rai sono comprasi tutti i nomi degli artisti che prendono parte alla selezione che condurrà nove artisti alla prima fase della gara canora, che come è noto si svolgerà dal 19 al 30  Gennaio nel corso del programma Domenica In, condotto da Lorella Cuccarini.  E da lì sei artisti a Sanremo, insieme ai due qualificati di Area Sanremo, Roberto Amadè e Gabriella Ferrone.

Netto calo rispetto all’anno scorso, quando si sfiorarono le mille iscrizioni, ma i pasticci dell’anno scorso hanno evidententemente sconsigliato molti a ritentare. Vale ricordare che i brani si possono ascoltare, ma non votare, sul sito ufficiale del Festival. A decidere sarà infatti la commissione artistica denominata Sanremo Academy e che è presieduta da Gianmarco Mazzi, numero uno del Festival.

Sulla qualità dei brani torneremo (ci sono comunque proposte interessanti). Per ora diamo un’occhiata veloce a chi c’è nel mucchio. Anzitutto, non ci sono gli annunciati  The Bastard Sons of Dioniso, però la scuderia Maionchi schiera al via Martino Corti. Inoltre c’è Romina De Luca, che ha già cantato col presentatore Morandi.

Da X Factor, per la serie “a volte ritornano”, troviamo i 4 Sound, Serena Abrami, Ilaria Porceddu, Giuliano Rassu, Federica Santini (ex FM) e  Daniele Magro, Cristiana Soriano, Alessandra Falconieri (vincitrice anche di Musicultura 2010), Andrea Di Donna (ex A &K), Sofia BuconiLuna Di Nardo, Luna Desideri ed Effetto Doppler mentre da Amici, troviamo  Ornella Pellegrino, Martina StavoloPasqualino Maione, Veronica Montali, Roberta Bonanno e Simonetta Spiri. Quest’ultima e Magro sono stati l’anno scorso fra i 40 “audizionati” finali. Facciamo il tifo per la spoletina Federica Santini, perchè è amica nostra. Ce lo perdonate?

Per la serie “sanremesi di ritorno” segnaliamo Simone Tomassini, in arte solo Simone, già in gara nel 2004 nel festival open, Christian Lo Zito, già nelle Nuove Proposte 2005, Mauro Spenillo, già componente del duo Principe e Socio M, in gara fra i Giovani nel 2001; la ligure Ariel, in concorso fra i giovani nel 2008, Arianna Bergamaschi, in arte solo Arianna, già cantante della Disney, già protagonista nel 1999, quando giunse terza, Valeria Vaglio, che nel 2008 aveva forse il pezzo migliore di tutti nella sezione giovani, Nicholas Bonazzi, in gara l’anno scorso, Romina Falconi  (2007), Tiziano (Orecchio), in gara nel 2006 e  Francesco Boccia, quello del mitico “Turuturu” (Francesco e Giada, Sanremo giovani 2001). Il frontman dei Made in Japan è Marco Canigiula, a Sanremo 2004 come Andrè.

Alla voce artisti emergenti, il nome più famoso è quello di Naif Herin, valdostana di Quart, cantautrice raffinata, autrice per diversi artisti, fra cui Paola Turci, già vincitrice di Musicultura, come anche Giovanni Block. Poi il già noto  Ragazzo Semplice, reduce dalla hit “Costretto a venire”, quindi due giovani di grandissimo talento e amiche di questo blog come Ylenia Lucisano, già vincitrice del premio Reitano e Giulia Daici e una girl band di talentuose ragazze (sempre nostre amiche), le Millionaire Blonde.  E ancora gli  Studio 3, Operai della Fiat 1100, tribute band di Rino Gaetano, gli Elefunk, vincitori del Premio Giovagnini, la band Le Mani,  il cantautore di musica sacra e a sfondo religioso Domenico Consale, Nicco Verrienti, l’artista hip hop Neyla, gli umbri Verdì e  Salvatore Di Stefano, cugino di quella Carlotta che fu in gara nel 2001, Simona Galeandro, vincitrice di Castrocaro 2008, Nicola Traversa vincitore di Castrocaro 2010. Negli Iotatola c’è Serena Ganci, altra vincitrice di Musicultura 2010, lei vincitrice assoluta.

Capitolo artisti già visti in questa selezione. Fra gli altri, segnaliamo due finalisti del 2009: Marida Celestino (prodotta da Dino Vitola) e Manuel Auteri, il cantautore Marco Iecher, Sabù e la Vigilia, Carmen Serra, Pietro Sorano, Marco Zeta

Sul fronte degli artisti con esperienze sui palchi internazionali segnaliamo Claudio La Regina, già vincitore del Festival Arbereshe, il festival italiano di canzoni in lingua albanese e finalista alle selezioni albanesi per l’Eurofestival 2010,  e la Krikka Reggae, che ha rappresentato qualche anno fa l’Italia al prestigioso Cerbul de Aur, in Romania. Che sono anche i soli a portare un brano in dialetto, oltre  a Carmine Torchia (ex Musicltura) agli Anima Popolare.

Area Sanremo: Gabriella Ferrone e Roberto Amadè promossi al Festival (sezione giovani)

Si sono concluse le audizioni di Area Sanremo, con due giovani promossi al Festival di Sanremo, nella sezione Giovani: si tratta di Gabriella Ferrone e Roberto Amadè. Loro avranno la certezza di approdare all’Ariston senza passare dalle forche caudine del concorso di selezione di Domenica In. Si tratta di due giovani entrambi usciti dalla sezione SanremoLab, dunque bocciati gli artisti dialettali di SanremoDoc.

Il verdetto è stato emesso dopo quasi due ore di ‘camera di consiglio’, presieduta da Gianni Morandi. Due ore di tensione per i giovani che si sono esibiti tra le 17 e le 19 e che poi hanno dovuto attendere le 21.15 per conoscere il responso. Per entrambi qualche esperienza alle spalle, ma è la prima volta in un concorso di grande respiro come il Festival di Sanremo.

Roberto Amadè è piemontese, della provincia di Cuneo, ha 28 anni ed ha recentemente vinto la sesta edizione del Premio Bindi con la canzone A Braccia aperte contenuta nel recentissimo  album “Tutti gli incanti della vita”. Al secondo tentativo a SanremoLab centra la promozione.  Gabriella Ferrone ha 21 anni, è nata a Capua in provincia di Caserta ed  ha all’attivo un singolo dal titolo E’ mio ed un duetto con Anna Tatangelo nella trasmissione Il Treno dei Desideri di qualche anno fa.

Gli altri sei componenti della sezione Giovani usciranno come è noto dal concorso indetto dalla Rai e che si svolgerà nella sua fase finale a Domenica In. Dal regolamento del Festival: “Tutti gli artisti interessati a partecipare a Sanremo Giovani potranno inviare, fino a mercoledì 1 dicembre, le loro canzoni al sito www.sanremo.rai.it e partecipare così alla prima fase denominata «Gara 1»; Le canzoni pervenute saranno divulgate attraverso il sito e il popolo della rete  le potrà ascoltare. La commissione artistica sceglierà 9 canzoni che passeranno alla «Gara 2» in programma da domenica 19 dicembre  a domenica 30 gennaio su RadioUnoDomenica In…Onda.”.

Le 9 canzoni scelte, con i relativi video, verranno sottoposte,  sul sito www.sanremo.rai.it, al giudizio del pubblico attraverso il sistema del televoto. Nel corso della puntata di «Domenica In…Onda» di domenica 30 gennaio  verranno comunicati i nomi dei 6 artisti che insieme a Gabriella Ferrone e Roberto Amadè parteciperanno alla rassegna sanremese.

Area Sanremo, tra i dieci finalisti figli d’arte e vecchi Amici

Poi dice che uno pensa male. Sono stati resi noti i nomi dei dieci finalisti di Area Sanremo, il concorso di selezione che porterà due artisti al Festival di Sanremo, nella sezione Giovani. Otto provengono da SanremoLab e due dalla sezione dialettale SanremoDoc. Ma non è questo il punto. Il punto è un’altro. Vedete quelli nel video sopra? Sono i Trenincorsa. Una folk band varesina. Bravi non c’è che dire. In questa canzone si esibiscono con Davide Van de Sfroos. Ora, chi c’è nella commissione selezionatrice di SanremoDoc ? Giustappunto Van de Sfroos.

Intendiamoci, questo tipo di musica il dialetto vanno assolutamente valorizzati. Però così qualche dubbio ci viene. Non solo. Scorriamo la lista degli altri finalisti. C’è Martino Iacchetti. Figlio di…Enzo Iacchetti. E c’è Lorenzo Vizzini, figlio di Danilo, imitatore e showman ex Zelig. Lorenzo ha vinto Bravo Bravissimo nel 1998 e ha fatto da valletto al conduttore Mike Bongiorno nelle due edizioni successive.

Ancora. Nella lista ci sono alcuni reduci dalle passate edizioni di Amici, vale a dire Eleonora Crupi, con all’attivo il singolo “Negroni” ed Erika Mineo, vincitrice del Premio Lunezia Nuove Proposte. Seguono, per la sezione Doc Ilaria Palmieri & Terre del Sole, da Napoli e per la sezione Lab anche Roberto Amadè, già vincitore del Premio Bindi, Ida Massaro, Gabriella Ferrone, che ha all’attivo un singolo e un  duetto con Anna Tatangelo al programma Il Treno dei Desideri, Ernesto De Luca.

Sanremo Lab, ecco i 40 ammessi al primo turno: ci sono gli ex Amici Mario Nunziante ed Eleonora Crupi e l’ex X Factor Giops

sanremolabLa commissione artistica di Sanremo Lab, presieduta dal giornalista Paolo Giordano de “Il Giornale” e composta da Bruno Santori (Direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore), Nicoletta Deponti (Dj di Rtl 102.5) e Luigi Grasso (Esperto di comunicazione musicale) ha diramato i  nomi dei 40 artisti che hanno superato la prima selezione e vengono dunque ammessi ufficialmente al secondo turno di selezione che poterà due o tre artisti sul palco di Sanremo, sezione giovani. L’anno scorso Arisa uscì proprio da questo laboratorio insieme a Simona Molinari.

Tantissimi i nomi abbastanza noti che passano al secondo giro: il più pamoso è senz’altro il napoletano Rino De Maria, di cui questo blog ha già parlato, reduce dal successo di “Rilassati un pò” e da Sanremofestival.59.  Da “Amici” 2008 passa il primo turno Mario Nunziante – cade dunque la sua candidatura ad un ingresso dalla porta principale dei big – mentre dall’edizione 2005, ecco Eleonora Crupi.

Da Castrocaro 2009, ci sono Donato Santoianni e  Caroline Koch, mentre da Musicultura 2009 troviamo uno dei vincitori Jacopo Ratini (già protagonista del Premio Lunezia). Sempre da “Amici” 5  in gara ancora Erika Mineo, l’anno scorso fuori al penultimo turno, E da X Factor seconda edizione, ancora una opportunità anche per lo stralunato Andrea Gioacchini, in arte Giops.

Fra gli esclusi “celebri” fra gli altri figurano Beppe Stanco (Sanremofestival.59), Maria Teresa D’Alise (X factor prima edizione), Michele Imberti (alle selzioni  per l’Eurofestival in quota San Marino 2008), non chè grande amico di questo blog (ci dispiace Mik, davvero) Ecco nel dettaglio tutti i qualificati:

  • Giulia Anania
  • Anima Popolare
  • Dott. Fra
  • 21 Grammi
  • Eleonora Crupi
  • Giorgia Del Mese
  • Devacian
  • Diastema
  • Rossana
  • Gabriella Ferrone
  • Andrea Gregori
  • Federica Lanciotti
  • Angelica Lubian
  • Selenia Mazzucco
  • Mario Nunziante
  • Rino De Maria
  • Jacopo Ratini
  • Daniele Ronda
  • Julia
  • Debora Vezzani
  • Kur
  • Maya
  • Giops
  • Donato Santoianni
  • Awdrea & Jon
  • Ginta
  • Valeria Romitelli
  • Roberto Cavalcante
  • Romeus
  • Fabio Milella
  • Marianna Intenza
  • Aldo Losito
  • Davide Fasulo
  • Giuliana Di Liberto
  • Garibella
  • Gaetano Maria Civello
  • Erika Mineo
  • Alessandra Becelli
  • Divario
  • Caroline Koch

Nella fase finale i 40 giovani saranno nuovamente valutati dalla Commissione Artistica che si arricchirà di nuovi membri: Federica Gentile (conduttrice di RadioRai) ed Elena Di Cioccio (conduttrice televisiva). Al termine della fase finale saranno selezionati i vincitori tra i quali la Commissione Rai sceglierà gli artisti che parteciperanno al Festival