Latin Grammy 2011: due nomination per gli italiani Il Volo (ma c’è anche Franco De Vita)

Avevamo sottolineato un pò di tempo fa come l’Italia musicale all’estero si fermi praticamente ai tempi andati: non solo le canzoni degli anni ‘60-70-80 ricantate nella sua particolare versione di Aylin Prandi, ma anche e soprattutto, i classici italiani. Sempre di moda, cantati da chiunque e ultimamente rilanciati da Il Volo, ovvero i giovanissimi Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto, lanciati da “Ti lascio una canzone” e ora divenuti protagonisti in tutto il mondo.

L’altro giorno si sono esibiti negli Stati Uniti alla versione nazionale della manifestazione di solidarietà telethon, ora arriva la notizia che sono stati candidati a due premi ai prossimi Latin Grammy, i Grammy Awards del mondo latino, che saranno assegnati il prossimo 10 novembre al Mandalay Bay Events Center di Las Vegas. I ragazzi hanno ottenuto la nominations in categorie importanti “Best New Artist” e “Best Pop Album by a Duo/Group with Vocals”.

Nell’elenco dei nominati c’è anche un italiano doc nato e cresciuto in Venezuela e stella assoluta in Sudamerica: si tratta di Franco De Vita. Per lui diverse candidature:  “Record of the year” e “Best short form music video” con Tan Solo Tu (duetto con Alejandra Guzman),  “Album of the year” (Primera Fila); “Best male pop album” (Primera Fila), “Best long form music video” (Primera Fila). A questi si aggiungono il chitarrista argentino di origine italiana Sergio Puccini (“Best classical contemporary composition” con “Romerías”) e anche una candidatura per così dire indiretta, perchè i compianti Renato Carosone e Nicola Salerno sono autori della versione orignaria di “Bon, Bon”, di Pitbull, candidata per “Best Urban Song”.

Ovviamente lunga la lista dei big della musica mondiale presenti fra i nominati:  Shakira, Alejandro Sanz e Ricky Martin, ma anche Don Omar, Paulina Rubio e Pitbull fra i più noti non europei ma la musica del nostro continente si difende bene. Ecco la lista completa dei candidati europei.

RECORD OF THE YEAR

  • Luis Fonsi — “Gritar” (Spagna)

ALBUM OF THE YEAR

  • Enrique Iglesias — Euphoria (Spagna)

SONG OF THE YEAR

  • Pablo Alborán — “Solamente Tu”  (Spagna)

BEST NEW ARTIST

  • Il Volo (Italia)
  • Pablo Alboran (Spagna)

BEST FEMALE POP VOCAL ALBUM

  • Malù, “Guerra fria”(Spagna)

BEST POP ALBUM BY A DUO/GROUP WITH VOCALS

  • Il Volo, “Il Volo” (Italia)

BEST ROCK ALBUM

  • Jarabe De Palo — “¿Y Ahora Qué Hacemos?” (Spagna)

BEST TROPICAL SONG

  • Juan Magan — “Bailando Por Ahí” (Spagna)
BEST RECORDING PACKAGE
  • Fangoria — El Paso Trascendental del Vodevil a la Astracanada (Spagna)

“Bailando por ahì”, con Juan Magan si fondono musica elettronica e ritmi latini

In Spagna Juan Magan è una vera istituzione nel mondo giovanile. Perchè da anni è il padrone assoluto in una scena musicale che poteva nascere solo da quelle parti, la cosiddetta “Electro Latino“, che fonde appunto le sonorità latine con la musica elettronica. Il risultato sono brani gradevolissimi e ovviamente assolutamente leggeri e disimpegnati come questa “Bailando por ahì” attualmente in testa alle charts degli airplay radiofonici spagnoli.

Pluripremiato nel suo settore con diversi riconoscimenti internazionali, in Spagna fra i giovani pochi possono dire di non conoscere i suoi successi, come ad esempioMariah”, “Bora Bora” (disco di platino), “Verano azul” (altro disco di platino) o ancoraYolanda“.  Decisamente un artista interessante, anche per quelli che non si strappano i capelli di fronte alla musica da discoteca.

Una canzone per l’estate 2011: “Club Rocker” di Inna ( e “Un momento”)

Rieccola di nuovo, puntuale come ogni estate e come ogni volta che c’è da ballare. Elena Alexandra Apostoleanu, in arte Inna. La 22enne rumena è stata spesso protagonista di questo blog. dI recente ne avevamo parlato per la sua vittoria agli Euroweb Dance Awards, ma eravamo stati i primi in Italia a parlarne quando ancora da noi non la conosceva nessuno. In breve tempo, questa ragazza è diventata un fenomeno assoluto: “Sun is up” è stato il successo che l’ha proiettata nell’olimpo della dance pop, regalandogli la vetta in diversi paesi e la top 10 in mezza Europa oltrechè il proemio come artista rumena dell’anno agli MTV Awards.

Adesso arriva “Club Rocker” che anticipa il nuovo album “I am the club rocker”, un pezzo sicuramente diverso, più synthpop e meno dance, nel quale collabora anche il rapper americano Flo Rida. L’album conterrà anche “Sun is up” e ancheUn momento”, la canzone in inglese e spagnolo nella quale collabora anche il dj e produttore spagnolo Juan Magan, che risale a un anno fa ma era stata diffusa soltanto a livello promozionale e mai incisa a livello discografico. Resta da vedere se l’album riuscirà a ripercorrere le orme del precedente “Hot” che conteneva fra l’altro la track title e “Amazing” e che ha vinto un disco di platino in Francia e uno d’oro in Germania, oltre ad essere stato ai primi posti in mezza Europa (e che ovviamente da noi non è mai uscito…)