“Make a scene”, la regina della dance pop Sophie Ellis Bextor torna in grande stile

Ci sono voluti quattro anni ma alla fine il nuovo album di Sophie Ellis Bextor ha preso forma. E la conturbante inglese è più in palla che mai. “Make a scene” è uscito in Russia prima che altrove ed ha conquistato subito i primi posti, ora sbarca ufficialmente nel Regno Unito ed in tutta Europa. Una vera bomba dance pop, un disco pieno di tanta bella musica da ballare, in cui il singolo di lancio, “Bittersweet”, che trovate sopra, in realtà è solo l’ultimo di una serie di singoli usciti in precedenza.

L’album contiene tracce inedite scritte dalla stessa Bextor in collaborazione con altri artisti, per molti dei quali ha fatto da “featuring”. E’ il caso dei Freemasons, autori fra l’altro di “Bittersweet”, per i quali aveva messo la voce in “Heartbreak (makes me a dancer)”, con cui fra l’altro il Regno Unito aveva vinto l’Ogae Song Contest 2010. O come il dj olandese ArminVan Buuren, con cui ha collaborato in “Not giving up of love“, peraltro forse la traccia peggiore. O ancora come il dj francese Junior Caldera, con cui duetta in “Can’t fight this feeling“.

Tutti artisti protagonisti della dance. Firme di lusso anche solo a livello autoriale come l’irlandese Roisin Murphy e lo scozzese Calvin Harris che hanno firmato “Off and on”. Ma anche artisti fuori dal coro e meno noti al grande pubblico come Ed Harcourt e il russo Dimitri Tovoi che con lei hanno firmato “Cut straight to the earth“. Se volete divertirvi e ballare un pò questo è davvero un bel disco.