“Changes”, riecco Will Young (ma insomma…)

Ricordate Will Young? No? Era quello che nel 2002 diede il via all’era dei cantanti usciti dai talent show. L’inglese vinse la prima edizione di “Pop Idol” e diede alle stampe “Anything is possible/Evergreen“, il suo primo singolo che vendette molto nel Regno Unito.

Da noi si presentò con la canzone che gli fece vincere Pop Idol, vale a dire la cover di Light my fire” dei Doors. Passò via inosservato. Una serie di lavori quasi passati inosservati fuori dal Regno Unito. E ora rieccolo, con “Changes“, nuovo singolo che anticipa “Let it go” l’album in uscita il 29 di questo mese.

La notizia l’ho ripresa -per onestà va detto – dal mio amico Maxxeo, al cui blog vi rimando anche perchè lì trovate anche il testo del brano. Che per la verità non ha grandissimo appeal. Ce la farà a riemergere? Personalmente qualche dubbio ce l’ho…

Pubblicità

Giusy Ferreri, “Remedios” e le grandi cover

Potrà piacere o meno, ma X Factor ed il successo incredibile di Giusy Ferreri, degli Aram Quartet e di tutti i protagonisti ha rilanciato una vecchia moda sempre verde, sia in Italia che all’estero, quella delle cover, ovvero dei rifacimenti – in chiave originale o riarrangiata – di grandi successi altrui.

La cover di “Remedios” di Giusy Ferreri, copia praticamente conforme all’originale, ha riportato in auge la mitica Gabriella Ferri. Soltanto qualche mese prima il perugino Dj Brizi ne aveva fatto con Selma Hernandez un remix sull’onda del successo nel film “Saturno Contro“.

Lo stesso dicasi per “Per Elisa” di Alice, scritta dalla stessa cantante ligure, da Battiato e Giusto Pio. La gente se n’era quasi dimenticata, eppure nel 1981, il brano vinse Sanremo. Gli Aram Quartet ci hanno resituito alla memoria uno dei brani più belli della musica italiana.

Continua a leggere