“Chiamami ancora amore” di Roberto Vecchioni vince Sanremo 2011. Raphael Gualazzi rappresenterà l’Italia all’Eurofestival

Serata ricca di emozioni l’ultima del Festival di Sanremo 2011. Che ha incoronato “Chiamami ancora amore” di Roberto Vecchioni, alla sua seconda partecipazione, 38 anni dopo la prima volta. Per il cantautore milanese una vittoria netta visto che era nel trio di testa della classifica parziale televoto-orchestra e non è servita nemmeno la Golden Share della stampa, che peraltro è comunque andata a suo appannaggio. Come anche il premio della Critica intitolato alla memoria di Mia Martini. I grandi favoriti della vigilia, Moda & Emma, con la loro “Arriverà” sono arrivati soltanto secondi, davanti ad Al Bano, eslcuso la seconda sera, ripescato e poi finito clamorosamente sul podio con “Amanda è libera”.

Al quarto, quinto e sesto posto si sono classificati (ma non in quest’ordine) La Crus, Luca Madonia con Franco Battiato e Davide Van de Sfroos. La sala stampa dell’Ariston è esplsa in urla e fischi all’annuncio di Al Bano nei tre finalisti. Però invece di votare uno degli altri tre, così da farlo scendere giù dal podio, ha votato Vecchioni. Aspettiamo però la pubblicazione delle classifiche ufficiali, presto usciranno. E magari sapremo, qualcosa di più in merito a quale fosse la graduatoria dei primi tre prima della Golden Share. Il risultato del telvoto è stato il seguente:  Vecchioni 48%, Emma e i Modà, 40%: Al Bano con il 12%:

La vera sopresa è stata nella proclamazione dell’artista che è stato selezionato per l’Eurofestival. Si tratta di Raphael Gualazzi, 31 anni, di Urbino. Colui che aveva trionfato fra i giovani vincendo tutto è stato scelto anche per rappresentarci a Maggio a Dusseldorf. Sotto contratto con la Sugar, batte tutte le candidate della Sony, che parevano ormai sicure di giocarsi la volata a tre. “Follia d’amore” magari non sarà un pezzo del tutto adatto ad una rassegna votata al pop, ma  si tratta sicuramente di un brano di qualità, anche se sarà un peccato non poterlo sentir suonare il suo jazz  dal vivo (come è noto nella rassegna si canta dal vivo ma su basi presuonate).

La nostra posizione in classifica potrebbe anche risentirne un pò, ma sicuramente un degnissimo rientro alla manifestazione. Perchè restiamo convinti che la bontà di un pezzo non si misura soltanto dalla classifica che può raggiungere. Soprattutto se un paese come il nostro torna senza alcuna ambizione di vincere, almeno per quest’anno Sicuramente non è un pezzo pienamente commerciale e anche se al momento i commenti sono discordanti, forse perchè ci si aspettava un pezzo più pop, il brano verrà alla luna apprezzato.

La Rai ha fatto come al solito casino al momento dell’annuncio, dimostrando di non conoscere l’evento: “Manchiamo da 15/16 anni, ha detto Mazzi, lo spot della Rai recita “Dopo 13 anni L’Italia ritorna” e gli anni sono invece 14″. E nessuno che si sia ricordato di invitare i Jalisse, ultimi nostri rappresentanti. La scheda di Gualazzi la trova sul nostro blog partner Eurofestival News. Dopo il salto, invece, trovate, i risultati dei nostri sondaggi sul Festival di Sanremo

Continua a leggere

Sanremo 2011, le pagelle della prima serata. Eliminate la Tatangelo e Anna Oxa

La prima serata del Festival di Sanremo si conclude con un risultato a sorpresa, l’eliminazione di una delle favorite, Anna Tatangelo, che con la su “Bastardo” va al riprescaggio di giovedì. Con lei Anna Oxa. Avanti La Crus, Patty Pravo, Al Bano e Tricarico.

Ma la serata è vinta ampiamente da Nathalie, la cui “Vivo sospesa” si candida autorevolmente al successo. Bene Vecchioni, Max Pezzali e bene anche Davide Van de Sfroos, che con la sua musica trascinante si è fatto conoscere al grande pubblico. Occhio a Barbarossa e Luca Madonia, possono essere le sorprese dell’ultima sera. Ecco le nostre valutazioni.

GIUSY FERRERI – “Fino in fondo”- Parte malissimo, fregata dall’emozione, poi recupera. Il pezzo è buono, ma è scritto da Bungaro, che di solito si presta di più a voci più soft rispetto che a quelle graffianti come la sua. A tratti sembra un pò forzata. Gradevole. Ma sotto la sua prima produzione. Da risentire in versione discografica. VOTO 7 (al pezzo).

LUCA BARBAROSSA E RAQUEL DEL ROSARIO – “Fino in fondo” – Un pezzo pop molto canticchiabile. Questo aiuta molto. Attenzione a Barbarossa, che parte di rincorsa e non si sa mai. Tutto molto gradevole, lei bravissima e bellissima, lui garanzia, è tornato quello di un tempo. Operazione rilancio dell’artista riuscitissima. VOTO 8

ROBERTO VECCHIONI – “Chiamami ancora amore” – Vecchioni con un pezzo alla Vecchioni. Classe e stile, tre minuti da Premio Tenco. Lontanissimo dal poter vincere, con i tempi che corrono, ma è veramente una delizia. Roba aliena, per Sanremo.  Veramente emozionante. VOTO 9

ANNA TATANGELO – “Bastardo” – La figlia del pasticcere di Sora è pettinata come  Anna Oxa nel 1978,  ha le spalline come Sandra Kim quando vinceva l’Eurofestival nel 1986 a 13 anni barando sull’età e uno scollo dietro la schiena come i ballerini dei primi anni ’80. Il pezzo? Si regge sul ritornello, il resto è coreografia. A sorpresa va al ripescaggio. Napoli e Sora affilano già i polpastrelli VOTO 6

LA CRUS – “Io confesso”– Alternativi, lo si sapeva. Duri da digerire. Canzone parecchio complicata, per un debutto probabilmente serviva qualcosa di più semplice. Sicuramente un prodotto di qualità, ma per un duo (o due solisti, se vogliamo dirla tutta, visto che è una reunion solo temporanea) che non ha un pubblico di massa è dura farsi conoscere così. VOTO 6.5 (ma vogliamo risentirla meglio).

MAX PEZZALI – “Il mio secondo tempo”- La più europea delle canzoni in concorso. Fresca, radiofonica, fortemente penalizzata dall’esecuzione orchestrale (ma del resto questi sono pezzi pensati per il disco). Max Pezzali è un artista ormai maturo e allo stesso tempo giovane, esattamente come il testo della sua canzone. Ecco, lui meriterebbe l’Eurofestival. Ma non ci andrà, purtroppo. Lo attende un buon piazzamento: il televoto non lo affossa di sicuro. VOTO 9.5

DAVIDE VAN DE SFROOS “Yanez” – Immaginatevi l’eroe di Salgari, Sandokan e Tremel a spasso per la riviera Adriatica, ai tempi d’oggi. Una bella storia divertente, una sorta di fumetto cantato. Musica folk annaffiata nel pop, ritmo coinvolgente. E”in dialetto? Van de Sfroos riempe i palazzetti dello sport da 15 anni. Un motivo ci sarà. Leggerissimo, cantato in scioltezza. Una delle cose più belle della serata VOTO 9.5

ANNA OXA – “La mia anima d’uomo” – Altro pezzo difficile.  Troppo. Quattro anni fa uscì al primo giro, non le è bastato:  ritenta il rischiatutto e va fuori di nuovo. Ormai è un’artista troppo lontana dalle sonorità del Festival. Musica ridondante, voce che strilla sul ritornello ma le strofe quasi non si sentono. Un gran caos. VOTO 4.5

TRICARICO – “Tre colori” – L’inutile e soporifera ballata sulla bandiera italiana scritta da Fausto Mesolella degli Avion Travel. Tricarico fa meglio decisamente quando canta cose sue. Pezzo lento, troppo lento. A un quarto alle undici, dopo una serata così così, si rischia la botta di sonno. Sventolio di bandiere tricolori, festa dell’unità del Paese. Sembra Italia, amore mio. Ma fa molto meno ridere. VOTO 5

MODA’ ED EMMA – “Arriverà” – Molto radiofonica, comincia piano poi si apre sino al massimo delle potenzialità vocali di Emma e di Kekko Silvestre. Ballata molto bene eseguita, ensemble molto convincente. Soprattutto, una delle poche cose moderne e che si distaccano dalla media in un festival finora senza picchi. E per inciso, il picco non sta nemmeno qui, comunque. Il pezzo in ogni caso, “arriverà”. VOTO 8.5

LUCA MADONIA con FRANCO BATTIATO – “L’alieno” – C’è tutto il Battiato dei primi tempi in questa bellissima ballata, la migliore fra tutte quelle appunto ascrivibili a questo genere. Grande qualità nei testi, e semplicità nelle musiche, melodia orecchiabile.  Cantautorato che strizza l’occhio al pop. Tutto molto bello, una delle cose più belle in concorso in questa edizione VOTO 9.5

PATTY PRAVO – “Il vento e le rose” – La storia è sempre quella. Lei incanta con la sua voce ma il pezzo è modesto, sopratutto in relazione al fatto che gli autori sono una coppia che ha firmato diversi ottimi pezzi pop di giovani artisti, su tutti Noemi. Sempre uguale a sè stessa e la melodia non decolla mai. Troppo piatto. Siamo alle 23.16, mancano ancora due canzoni. Serve caffè. VOTO 4.5

NATHALIE – “Vivo sospesa” – Canzone d’autore molto incastrata nel sound internazionale. Dalle nostre parti è una rarità. Siamo al confine con le grandi produzioni internazionali. Leggera, eterea, interpretata con stile e classe. Ricorda Valentina Giovagnini. Un pezzo che qui può anche vincere e lo meriterebbe anche, perchè lei è brava e rispetto – per esempio – a Emma, ha il triplo del talento e  in più è cantautrice. All’Eurofestival no, non vincerebbe mai. Ma sarebbe il pezzo giusto per tornare facendo un figurone. Brividi VOTO 10

AL BANO – “Amanda è libera” – Roba diversa (ma solo musicalmente) dalle cose che canta di solito, finto  “modern-style” con annessi inutili vocalizzi sul finale. Un apprezzabile tentativo di avvicinarsi a qualcosa di temporaneo, ma niente di che, tutto già sentito. E tutto tremendamente inutile. Canta alla fine oggi che la gente che lo televota non può farlo. Quando servirà sarà ad inizio serata. Come al solito. VOTO  5

Sanremo 2011, stasera il via: ecco tutti gli album e le compilation

Stasera alle 21.10 scatta l’edizione 2011 del Festival di Sanremo. Nel ricordarvi quelli che sono i nostri sondaggi, ai quali vi invitiamo a partecipare, eccovi la lista quasi completa di album e compilation che usciranno in coincidenza con la rassegna. Prevalgono, per fortuna, le produzioni inedite, con pochi repackaging. Ci sono anche due raccolte, quelle di Al Bano e dei La Crus.

Da notare, che essendo la reunion del duo milanese esclusivamente per Sanremo, sulle compilation sanremesi sono indicati come Mauro Ermanno Giovanardi ft La Crus. Esattamente come in passato, non tutti i giovani hanno un album pronto, alcuni ci stanno lavorando. Nel dettaglio, ecco comunque tutte le produzioni che potrete trovare in questi giorni nei negozi di dischi.

COMPILATION:

  • Speciale Sanremo 2011 (Rhino Records): 10 big, 6 giovani più Neks (eliminato a Domenica In)
  • Sanremo 2011 (Universal): 10 big e 6 giovani

Per avere tutte e 18 le  canzoni in concorso bisogna comprarle entrambe

ALBUM:

  • AL BANO: “Amanda è libera” (inediti più la cover di “Ave Maria” di De Andrè) e “Il mio Sanremo” (raccolta dei brani sanremesi del cantante pugliese)
  • LUCA BARBAROSSA: “Barbarossa social club” (duetti per la maggior parte interpretati durante il suo programma su Radio 2)
  • RAQUEL DEL ROSARIO: non è prevista a breve l’uscita di un album del gruppo di cui è la voce solista, El sueño de Morfeo, chi volesse conoscerli può prendere “Cosas que nos hacen sentir bien” del 2009
  • GIUSY FERRERI:  “Il mio universo” (inediti)
  • LA CRUS: prevista una raccolta dal  titolo “Tutto La Crus-Libera la mente”
  • MAURO ERMANNO GIOVANARDI (LA CRUS): “Ho sognato troppo l’altra notte?” (inediti, con duetti)
  • CESARE MALFATTI (LA CRUS): titolo da definire, in uscita a fine aprile, collabora Alessandro Cremonesi, già autore dei testi dei La Crus
  • LUCA MADONIA: L’alieno (inediti)
  • FRANCO BATTIATO: non è prevista l’uscita di un album
  • EMMA: “A me piace così Sanremo edition” (repackaging dell’album attuale col brano di Sanremo)
  • MODA’: “Viva i romantici” (inediti)
  • NATHALIE: “Vivo sospesa” (inediti, con due canzoni in inglese e una in francese)
  • ANNA OXA: “Proxima” (repackaging dell’album attuale col brano di Sanremo)
  • MAX PEZZALI: “Terraferma” (inediti)
  • PATTY PRAVO: “Nella terra dei pinguini” (inediti, in vendita con Sorrisi e Canzoni)
  • ANNA TATANGELO: “Progetto B” (inediti e la cover di “Mamma”)
  • TRICARICO: “L’imbarazzo” (inediti e la cover de “L’italiano” in duetto con Toto Cutugno)
  • DAVIDE VAN DE SFROOS: “Per una poma” (inediti)
  • ROBERTO VECCHIONI: “Chiamami ancora amore” (inediti)

GIOVANI

  • SERENA ABRAMI: Lontano da tutto (inediti)
  • ROBERTO AMADE’: L’album “Tutti gli incanti della vita” è uscito nel 2010, non è noto se ne uscirà una versione repackaging col brano sanremese
  • ANANSI: “Tornasole” (inediti)
  • BTWINS: “Btwins” (inediti)
  • GABRIELLA FERRONE: “Ora so” (inediti)
  • RAPHAEL GUALAZZI:  album in lavorazione
  • MARCO MENICHINI: album in lavorazione, ha appena firmato un contratto con la Universal
  • MICAELA: album in lavorazione

 

Aspettando Sanremo 2011: la “beffa” della Tatangelo: c’è Gigi D’Alessio fra gli autori

Sanremo 2011 e i  testi delle canzoni dei big. E gli autori delle canzoni. Sono stati diramati da Sorrisi e Canzoni e non mancano le sorprese. La prima. Ricordate cosa diffuse Anna Tatangelo? Che non sarebbe andata con una canzone firmata dal compagno. E invece. Invece Gigi D”Alessio c’è. Su “Bastardo” c’è anche la firma della stessa Tatangelo, oltrechè di Valentina D’Agostino.

Patty Pravo parte corazzatissima. Perchè sulla sua canzone c’è la firma di Diego Calvetti e Marco Ciappelli. Praticamente gli autori di Noemi. E di tantissimi altri successi readiofonici e sanremesi recenti. Giusy Ferreri è griffata Bungaro e si scontrerà contro la canzone dei La Crus, il cui leader Mauro Ermanno Giovanardi l’aveva proposta proprio l’anno scorso alla Ferreri per un duetto.

Al Bano firma sè stesso, ma fra gli autori del suo pezzo c’è anche Fabrizio Berlincioni, uno bravo. Stramelodico, ma bravo. Tricarico è in veste di solo interprete, visto che la sua canzone è interamente di Fausto Mesolella degli Avion Travel.

Battiato farà solo una comparsata nel pezzo di Luca Madonia, scritto dal medesimo. Apparirà solo a fine pezzo e canterà senza rilasciare intervista alcuna. Oltre a Madonia, sono cantautori puri Roberto Vecchioni, Davide Van de Sfroos, Nathalie, i Modà, Luca Barbarossa e Max Pezzali. Una percentuale altissima, su 14 artisti in concorso.

Aspettando Sanremo 2011: cifre, notizie, curiosità

Tutto pronto o quasi per l’edizione 2011 del Festival di Sanremo. La macchina organizzativa è ormai alle ultime operazioni. Martedì sera si parte e noi vi accompagnamo al grande evento con dei post  “dedicati”. Ultime notizie e curiosità sulla manifestazione regina della musica italiana. Pronti? Si parte.

DUETTI – Nei giorni scorsi vi avevamo diramato l’elenco quasi completo dei duetti, con i due “buchi” che riguardavano Tricarico e Van de Sfroos. Le ultime notizie danno l’artista leccese indirizzato verso un coro di bambini, mentre il cantautore lombardo ha grossi problemi per via del difficile dialetto. Sembra che non sarà più Arisa ad accompagnare Max Pezzali, che ora dovrebbe andare su Lillo e Greg. Pare esserci qualche problema anche per Davide Mogavero con Barbarossa e Raquel del Rosario, nel qual caso arriverà Neri Marcorè.

SPAGNA…OLE‘- Raquel del Rosario è la quinta spagnola in concorso al Festival di Sanremo. Prima di lei,  artisti diversissimi: nel 2004 Las Letchup, a fare quasi da soprammobile a Danny Losito,  Bertin Osborne nel 1983 e Los Aguaviva, accoppiati ad Albano nel 1971 e 1972 e i Mocedades nel 1973

EUROFESTIVAL SANREMESI – Sarà un Sanremo al sapore di Eurofestival. Sono cinque gli artisti in concorso che hanno preso parte alla rassegna. Franco Battiato (1984), Anna Oxa (1989), Luca Barbarossa (1988) e Al Bano (1976, 1985, 2000) e il presentatore della manifestazione Gianni Morandi (1970). Ne parleranno?

FORZA MARCHE – La sezione giovani ospiterà tre cantanti marchigiani su otto in concorso: Serena Abrami di Civitanova Marche, Raphael Gualazzi di Pesaro e i BTwins di Ascoli Piceno.

DIALETTO – Con Davide Van de Sfroos, debutta il dialetto tremezzino al Festival di Sanremo. Sinora, avevamo sentito canzoni interamente in napoletano, veneziano, calabrese, triestino e sardo.

RITORNI DI FIAMMA Roberto Vecchioni torna in concorso 37 anni dopo la sua prima e unica partecipazione, quella del 1973, quando cantò “L’uomo che si gioca il cielo a dadi”. Era tornato solo nelle serate duetti per accompagnare i Nomadi nel 2006 e Chiara Canzian nel 2009.  Franco Battiato è all’esordio come cantante a Sanremo. Come autore ha firmato “Per Elisa” di Alice, vincitrice dell’edizione 1981 e “Oppio” di Sibilla (1983). Luca Madonia esordisce da solista dopo aver partecipato con i Denovo (Giovani 1988). Nel 2008 ha accompagnato l’altro ex Denovo Mario Venuti nella serata dei duetti.

Sanremo 2011, ecco i duetti: Carmen Consoli con Battiato, Nathalie con L’Aura

Ormai definito il quadro dei duetti per il prossimo Festival di Sanremo e c’è da dire che si preannuncia una serata interessante. Soltanto due artisti non hanno ancora comunicato la propria scelta: si tratta di Tricarico, che peraltro in passato ha sempre avuto partner che non fornivano grosso apporto alla sua canzone e David Van de Sfroos, per il quale lo scoglio sarà arrivarci, alla serata duetti. E nel caso ci arrivasse, da grande artista qual è, ci aspettiamo un duetto nel segno dei dialetti. Magari nord-sud, sarebbe bellissimo.

Carmen Consoli con Battiato e Madonia è un abbinamento straordinario, ma promette grande spettacolo anche l’accoppiata L’Aura- Nathalie. Per il resto,  largo ai talent show e a qualche ripescaggio per gli esclusi dell’ultima ora. Ma se ci regalano una serata spettacolo, va bene così. Ecco nel dettaglio tutte le abbinate, in rigoroso ordine alfabetico (per l’artista “titolare”).

  • AL BANO – “Amanda è Libera” duetto con Riccardo Scamarcio
  • LUCA BARBAROSSA E RAQUEL DEL ROSARIO – “Fino in fondo” duetto con Davide Mogavero
  • GIUSY FERRERI – “Il mare immenso” duetto con Francesco Sarcina de Le Vibrazioni
  • LA CRUS – “Io confesso” duetto con Nina Zilli
  • LUCA MADONIA CON FRANCO BATTIATO – “L’alieno” duetto con Carmen Consoli
  • MODA’ ED EMMA – “Arriverà”  duetto con Francesco Renga
  • NATHALIE – “Vivo sospesa”  duetto con L’Aura
  • ANNA OXA – “La mia anima d’uomo” duetto con Marta sui Tubi
  • MAX PEZZALI – “Il mio secondo tempo” duetto con Arisa
  • PATTY PRAVO – “Il vento e le rose” duetto con Morgan
  • ANNA TATANGELO – “Bastardo” duetto con Dorina Leka
  • TRICARICO – “Tre colori” duetto non ancora comunicato
  • DAVIDE VAN DE SFROOS – “Yanez” – duetto non ancora comunicato
  • ROBERTO VECCHIONI – “Chiamami ancora amore” duetto con Premiata Forneria Marconi

 

 

Sanremo 2011, ecco l’elenco delle 14 canzoni “storiche” per la serata sull’Unità d’Italia

Definito il quadro delle canzoni della serata speciale che il prossimo Festival di Sanremo dedicherà al 150° anniversario dell’unità d’Italia. La serata, in onda giovedì 17 febbraio, terzo giorno del Festival, si chiamerà “Nata per unire” e , vedrà gli artisti in gara esibirsi  sul palco dell’Ariston  con  canzoni popolari e contemporanee che hanno fatto la storia d’Italia.

L’operazione è legata ad un progetto benefico ancora in via di definizione: sia il ricavato del  televoto con cui saranno votate le canzoni (ogni chiamata costa due euro), sia il cd che sarà venduto nella settimana del Festival in abbinata con il Radiocorriere TV, serviranno infatti a finanziare questo progetto. Ecco nel dettaglio canzoni e cantanti della serata speciale, scelte dagli stessi big. Solo una questione resta nell’aria. Ma se le canzoni le hanno scelte i big, che lo hanno fatto a fare sul sito del Festival il sondaggio su  “Quale canzone vorreste cantata”?

Patty Pravo, Mille lire al mese;
Nathalie, Il mio canto libero;
Roberto Vecchioni, O’ surdato ‘nnamurato;
Giusy Ferreri, Il cielo in una stanza;
Luca Madonia con Franco Battiato, La notte dell’addio;
Max Pezzali, Mamma mia dammi cento lire;
La Crus, Parlami d’amore Mariù;
Anna Oxa, ‘O sole mio;
Modà-Emma, Here’s to you – La ballata di Sacco e Vanzetti;
Tricarico, L’italiano;
Al Bano, Va’ pensiero;
Anna Tatangelo, Mamma;
Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario, Addio mia bella addio;
Davide Van De Sfroos, Viva l’Italia;

Festival di Sanremo 2011, ecco il cast dei big: fuori Paola Turci, debutto dei La Crus

Diramata la lista ufficiale dei 14 big che prenderanno parte alla prossima edizione del Festival di Sanremo. le nostre anticipazioni si erano rivelate fondate ovvero: l’assenza di Matteo Becucci e la presenza dell’inedito duo formato da Luca Barbarossa e dalla cantante del El sueno del Morfeo, nonchè moglie di Fernando Alonso Raquel Del Rosario. Come anche avevamo subodorato la possibilità dell’ingresso di una nuova band.

La band in questione sono nientemeno che i La Crus. Esponenti della musica elettronica della prima ora, sicuramente lontani dal palcoscenico sanremese, hanno all’attivo una serie di collaborazione con diversi artisti del panorama della canzone d’autore italiana. Clamorosamente fuori per il secondo anno consecutivo Paola Turci, dentro Patty Pravo, dentro Tricarico, fuori Nina Zilli. Che era stata annunciata da Mazzi. E questa è un’altra sopresa.

Niente Napoli. Sfumato Sal Da Vinci, sono saltati all’ultimo minuto il duetto Enzo Avitabile-Bob Geldof e Gennaro Cosmo Parlato. Sul fronte gruppi, niente Matia Bazar e anche questo nessuno se l’aspettava. Niente da fare per l’idea di Mazzi del supertrio Ruggeri-Elio-Fabi.

Complessivamente è un buon cast, con diverse punte di Eccellenza. Colpisce anche la presenza della vincitrice di X Factor 4 Nathalie, che a questo punto si avvia a fare doppietta Sanremo-Eurofestival, se sarà confermato che sarà lei a rappresentare l’Italia nella manifestazione continentale. Ecco nel dettaglio l’elenco completo dei quattordici artisti in gara.

  1. Luca Madonia con Franco Battiato con ‘L’Alieno’
  2. Anna Oxa con ‘La mia anima d’uomo’
  3. Max Pezzali con ‘Il mio secondo tempo’
  4. Roberto Vecchioni con ‘Chiamami ancora amore’
  5. Tricarico con ‘3 colori’
  6. Albano Carrisi con ‘Amanda è libera’
  7. Nathalie con ‘Vivo sospesa’
  8. Emma e i Modà con ‘Arriverà’
  9. Davide Van De Sfroos con ‘Yanez’
  10. Patty Pravo con ‘Il vento e le rose’
  11. Giusy Ferreri con ‘Il mare immenso
  12. Anna Tatangelo con ‘Bastardo’
  13. La Crus con ‘Io confesso’
  14. Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario con ‘Fino in fondo’.

Sanremo 2011, mercoledì il cast dei cantanti. Entra Al Bano, Van de Sfroos porta il dialetto tremezzino all’Ariston

Meno due. Fra due giorni sapremo tutto e sarà svelato il cast di cantanti che si esibiranno al prossimo Festival di Sanremo. Ma intanto continuano i botti. Intesi come nomi di altissimo livello. L’ultimo in ordine di tempo è Davide Van De Sfroos, all’angrafe Davide Bernasconi, cantautore di Como massimo esponente della scuola pop folk. Con lui debutta ufficialmente il dialetto di Tremezzo, il paese della provincia comasca da cui è originario. La canzone, già lo sappiamo si intitolerà “Yanez”.

E si, normalmente avremmo commentato “Però Van de Sfroos è stato presidente della commissione Doc ad Area Sanremo, non va bene”. Ma onestamente, vista la possibilità di ascoltare nuove sonorità ed un artista insolito e bravissimo sul palco di Sanremo, soprassediamo. E’da tempo che invocavamo la sua presenza a Sanremo. Accontentati. E chi non lo conosce resterà colpito. Torna sul palco di Sanremo anche Al Bano, con un brano dal titolo “Amanda” che parla dell’uccisione di una prostituta. Ufficiale il no di Giorgia.

Prende quota il duetto Barbarossa- Del Rosario,  che il direttore artistico Mazzi e il conduttore Morandi stanno vagliando, su proposta del cantautore romano. Il brano c’è già e si intitola “Fino in fondo” e fa parte di un album di duetti che uscirà nel periodo del Festival. Riassunto delle puntate precedenti (secondo noi manca ancora una band e dunque qualcosa potrebbe cambiare):

  1. ROBERTO VECCHIONI (Certo)
  2. LUCA MADONIA ft FRANCO BATTIATO (Certo)
  3. MAX PEZZALI (Certo)
  4. ANNA OXA (Certa)
  5. EMMA MARRONE- MODA’ (Certi)
  6. NINA ZILLI (Certa)
  7. PAOLA TURCI (probabile)
  8. GIUSY FERRERI (probabile)
  9. AL BANO (certa)
  10. DAVIDE VAN DE SFROOS (certa)
  11. NICCOLO’ FABI-ELIO-ENRICO RUGGERI (probabili)
  12. ANNA TATANGELO (probabile)
  13. LUCA BARBAROSSA-RAQUEL DEL ROSARIO (possibile)
  14. NATHALIE (oppure DAVIDE MOGAVERO)

 

Sanremo 2011: le ultime indiscrezioni sui cantanti in gara

Prosegue la composizione del cast di Sanremo 2011, prosegue la girandola di nomi fra conferme e smentite. Conferme: Anna Oxa ha dichiarato all’Ansa che sarà in gara. E’ dunque il quarto artista UFFICIALE in gara dopo Roberto Vecchioni, Max Pezzali e Luca Madonia ft Franco Battiato. Smentite. Non ci saranno i Pooh. Il loro nome era circolato con insistenza nelle ultime ore ma la band ha dichiarato alla Ap Com he in quel periodo sarà in tour (come peraltro era già noto: a chi mai sia venuto in mente di nominarli, non è chiaro).
Possiamo dare per assodato il ritorno di Al Bano, mentre Gianmarco Mazzi sta lavorando ad un trio inedito che prevederebbe il ritorno sulle scene dopo la morte della figlia di Niccolò Fabi insieme con Elio ed Enrico Ruggeri. Operazione che potrebbe anche andare in porto. Ci sarà quasi certamente Giusy Ferreri, situazione che taglierà probabilmente di nuovo fuori il povero Matteo Becucci. Era poi circolato il nome di un artista straniero. Marinella Venegoni de La Stampa fa il nome della “signora Alonso” (inteso come il pilota della Ferrari), ovvero di Raquel del Rosario, la cantante del gruppo pop rock spagnolo El sueño de Morfeo, che sarebbe abbinata a Luca Barbarossa.
Ancora. Nathalie potrebbe fare doppietta Sanremo-Eurofestival, come Meneguzzi nel 2008 e se il cast dovesse essere allargato a 16 potrebbe entrare anche Davide Mogavero. Già fatta l’accoppiata Emma-Modà. In rampa di lancio Anna Tatangelo, Giorgia (con un brano scritto da Tiziano Ferro) è nella lista ma sembra difficile. Riassumendo:
  1. ROBERTO VECCHIONI (Certo)
  2. LUCA MADONIA ft FRANCO BATTIATO (Certo)
  3. MAX PEZZALI (Certo)
  4. ANNA OXA (Certa)
  5. EMMA MARRONE- MODA’ (Certi)
  6. NINA ZILLI (Certa)
  7. PAOLA TURCI (Certa)
  8. GIUSY FERRERI (Certa)
  9. AL BANO (probabile)
  10. LUCA BARBAROSSA ft  RAQUEL DEL ROSARIO (possibile)
  11. NICCOLO’ FABI-ELIO-ENRICO RUGGERI (probabili)
  12. ANNA TATANGELO (probabile)
  13. GIORGIA (possibile)
  14. NATHALIE (oppure DAVIDE MOGAVERO)

Cosi a occhio, ci sembra una lista povera di band dunque qualcosa dovrebbe cambiare . La scomparsa da questa lista dei Matia Bazar e soprattutto di Sal Da Vinci è strana. Ci sembra difficile un festival senza un artista napoletano, soprattutto dopo il tanto parlare che si è fatto in relazione ai dialetti. Mentre il gruppo genovese era dato praticamente per sicuro. Manca da questa lista ASSOLUTAMENTE NON UFFICIALE, Alessandra Amoroso.  Sulla quale non ci sono certezze.  Ballano ancora i nomi di Dolcenera e Paola e ChiaraIl 20 dicembre, probabilmente, l’annuncio ufficiale del cast.Noi restiamo dell’idea che 14 posti non basteranno.

Continua a leggere