Verso l’Eurofestival 2011: il punto della situazione. Italia in finale, San Marino prepara il colpo grosso

Dunque è ormai ufficiale. L’Italia torna all’Eurofestival, da cui mancava dal 1997, quarto posto dei Jalisse. Questa è l’occasione, dopo l’annuncio ufficiale della Ebu ( i paesi in gara saranno 42, record assoluto, come nel 2009: qui la lista aggiornata di cantanti e canzoni), proprio oggi si è ritirata la Slovacchia, per fare il punto della situazione in Italia e non solo, ricordandovi che la manifestazione si svolgerà dal 10 al 14 maggio prossimi a Dusseldorf in Germania e che per informazioni costanti e quotidiane potete consultare il nostro sito partner Eurofestival News. Per tutto quello che riguarda invece la storia italiana e sammarinese all’Eurofestival c’è il sito Eurovisionitalia.

ITALIA – La Ebu ha ufficialmente annunicato che la Rai approderà direttamente in finale senza passare dalle semifinali. La Rai dovrà tuttavia obbligatoriamente trasmettere in diretta ed in chiaro anche almeno una delle due finali, quella dove il pubblico italiano sarà chiamato a votare (come è noto, in ogni caso non è possibile votare il proprio artista). Il sorteggio avverrà il 14 marzo.  Per quanto riguarda il cantante, sarà sicuramente un artista della Sony, perchè il progetto originario era mandare la vincitrice di X Factor (Nathalie) e il programma si era affidato a quella major per la gestione degli artisti. Ora però la presenza di Nathalie a Sanremo, potrebbe far dirottare la Sony su Marco Mengoni. Approfondimenti a questo link. Ancora nessuna notizia su quando ci sarà l’annuncio ufficiale (termine ultimo il 14 marzo).

SAN MARINO – La squadra internazionale messa in piedi dal Titano per la sua seconda presenza dopo il 2008 sta preparando il botto. Il 16 o 17 gennaio l’annuncio dell’artista. Si parla con forza della bolognese di origine eritrea Senit, già sotto l’ala protettrice di Lucio Dalla. Ma non si escludono sorprese. San Marino Rtv ha annunciato il coinvolgimento di un big della musica (nazionale o internazionale, non si sa) nella stesura della canzone. Bocche cucite, per ora, sul nome.

Continua a leggere

Una canzone per l’estate 2010: “Nur an mich” delle Luttenberger*Klug

Ritorno in pista anche per una delle proposte più interessanti del panorama musicale austriaco. Arrivano dalla Stiria, una regione dell’Austria e avevano avuto un grandissimo successo due anni fa con “Vergiss mich” che lanciò giovanissime nell’Olimpo musicale germanofono. Parliamo delle Luttenberger*Klug, nate rispettivamente nel 1990 e nel 1989.

Il primo album “Mach die bereit” è andato benissimo, sull’onda del singolo, gli altri singoli che hanno accompagnato il nuovo lavoro “Madchen im regen” molto meno. Ora tornano, in veste più aggressiva nel look, con un tormentone che promette di lasciare il segno: si chiama “Nur an mich” ed anticipa il terzo album, in arrivo con ogni probabilità dopo l’estate. Per la quale intanto ci propongono questo pezzo molto ballabile.

“Madchen im regen”, nuovo singolo per le Luttenberger*Klug (e album premiato)

Bellissime e bravissime. Sono le Luttenberger*Klug, duo austriaco al femminile che come nome artistico ha scelto in maniera molto originale il loro cognome.

Da qualche giorno è in diffusione “Madchen im regen”, primo singolo che anticipa l’uscita del nuovo album. Non c’è ancora il video e dunque per ora il brano, molto bello e melodico, nel loro stile, lo potete ascoltare sul loro myspace.

Ma il duo austriaco si è fatto conosce al grande pubblico per “Vergiss mich”, il primo singolo (il cui video trovate in fondo), che le ha lanciate ed ha consentito al primo album “Mach dich bereit” di essere premiato come “album dell’anno” in Austria e di ricevere anche il prestigioso “Premio Mozart”. Di seguito, cliccando sui titoli trovate gli altri due singoli del primo album “Heut nacht” e “Super sommer“.

Suoni d’Europa: Germania, Austria, Svizzera, Liechtenstein

Quuatro paesi insieme per la seconda puntata del nostro viaggio al centro della musica perchè Germania, Austria e Svizzera viaggiano di pari passo, sia a livello di classifica che in generale di lingua (anche se in Svizzera quelle ufficiali sono quattro). Il piccolo Liechtenstein propone poche cose ma interessanti. Pronti? Via con la copertina. Per i video, cliccate sui titoli.

I veri protagonisti della musica tedesca sono loro. Si chiamano Ich+Ich, un progetto musicale fra il pop e la dance che sta spopolando da quelle parti. Prima con il singolo “Vom selben stern”, cui abbiamo dedicato la copertina, poi con “So soll es bleiben“.

Inglese, spagnolo e tedesco, le lingue della musica made in Germany e se all’Eurofestival le No Angels sono arrivate ultime con “Disappear“, i suoni più pop vedono come protagonista l’afro-teutonico Mark Medlock, che dopo il successo di “Now or never” ora è protagonista con “Summer love“.

Continua a leggere