Ola, Le Kid, Icona Pop: l’Italia scopre la Svezia. E dire che ha ignorato Loreen…

Avete presente l’Italia? Si, proprio quel paese che l’anno scorso “rifiutò” come la peste la canzone svedese che vinse l’Eurovision Song Contest, vale a dire “Euphoria” di Loreen, non assegnandole (unico paese) nemmeno un punto e poi ignorando praticamente la canzone che nel frattempo raggiungeva la vetta in 18 paesi vincendo 21 dischi di platino?

Adesso sembra essere tornata ad innamorarsi della Svezia. Alcuni dei maggiori tormentoni radiofonici e successi commerciali di quest’estate vengono proprio da lì. Cominciando da quella “I’m in love” di Ola spuntata dal nulla e ora diventata un fenomeno, con tanto di presenza costante del biondino di Lund ai nostri eventi live e pubblico (femminile) urlante. Passando per “We are young de Le Kid, buon successo primaverile nelle nostre radio. E che dire di I love it delle Icona Pop ft Charly XCX, che da noi è arrivata con colpevole ritardo ma ora sta letteralmente facendo ribaltare dalle sedie?

E prima ancora Lykke Li, arrivata in Italia con due anni di ritardo rispetto al resto d’Europa e spacciata come “novità dell’anno” (come sempre fanno i nostri programmi televisivi e radiofonici) dopo aver conquistato l’Europa. Se poi scendiamo sul piano della dance dura e pura allora la lista è ancora più lunga: Swedish House Mafia, Avicii, Alesso. Senza dimenticare quella Agnes che due anni fa arrivò anche da noi. Ma allora non è vero che la musica svedese è così brutta.

1001690_10151674608639300_1880319952_nL’Italia, quello strano paese che definisce “trash” un certo tipo di spettacolo che piace dovunque meno che da noi e “troppo leggera” la musica dei paesi scandinavi, incredibilmente ne scopre il sapore. Tanto da dedicarle anche un articolo sul maggior quotidiano italiano. Il difetto di coerenza, che da sempre ci accompagna, che stavolta si unisce alla nostra solita voglia di andare controcorrente. L’Europa ascolta (e compra) Loreen, o Eric Saade? Da noi i brani non passano neanche in radio, figuriamoci nei negozi. La cantante di origine berbera ha fatto un’apparizione al numero 54, per tre settimane, per poi uscire e non rientrare mai più. Ancora meno rilevante la presenza del ragazzo di origine iraniana.

In compenso Ola Svensson, al netto di un brano oggettivamente molto bello, è passato praticamente inosservato in tutta Europa (a parte la Svezia, una top 10 in Turchia e posizioni di rincalzo in Germania e Austria). Da noi ha vinto il disco di platino. “We are young” de Le Kid è passato sotto silenzio perfino in Svezia, da noi sta andando molto bene in radio. Le Icona Pop sono invece  andate oggettivamente molto bene dovunque (11 dischi di platino).

Stranezze di una Italia che sputa su un piatto (l’anno scorso i commenti al “sound” di Loreen sono stati da noi piuttosto vari e in gran parte negativi) e poi mesi dopo lo pulisce per bene, così da gustarsi la pietanza fino in fondo, quella stessa che prima aveva rifiutato con sdegno. Stranezze di un mercato musicale dove la stessa filiale italiana della casa madre non prevede nemmeno un radio date per l’artista che sta andando bene in tutta Europa e poi lancia un giovane da noi altrettanto sconosciuto, che altrove nessuno aveva preso in considerazione.

Stranezze di un paese che definisce trash il festival musicale più famoso e visto al mondo, deridendone le canzoni (tutte, senza distinzioni) e i cantanti e  poi mette ai primi posti in classifica pezzi come quello di Moreno Donadoni, oppure Mi Mi Mi” delle Serebro (peraltro figlie della stessa manifestazione, pure da loro ripudiata) oppure “Zaleledi Claudia e Asu, spuntati dal nulla molto più di Ola, che in fondo ha tre album alle spalle in Svezia. Già, stranezze. O forse no.

Charts: le numero 1 d’Europa (10/2/2013)- In Italia primo un brano…del 2011!

Nell’Italia che arriva sempre ultima in Europa per quanto riguarda i successi europei, la charts settimanale offre il paradosso del primo posto conquistato da un brano uscito nel gennaio 2011, che quindi ha due anni: si tratta “I follow rivers” della svedese Lykke Li, che l’Europa ha già ascoltato e comprato per tutto il 2012 e che da noi arriva solo adesso, comunque conquistando il disco di platino (30mila copie vendute, meno di un terzo di quante ne servano in Germania per lo stesso riconoscimento, già conquistato anche li (doppio), come in Austria, Svizzera e Belgio. Oro in Francia. Sotto, tutte le numero uno.

SINGOLI

  • AUSTRIA: Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears
  • BELGIO: Scream & Shout – Will I Am ft Britney Spears(Fiandre) /Where are we now- David Bowie(Vallonia)
  • BULGARIA:  Diamonds-Rihanna
  • CROAZIA: Reci mi sto – Klapa Kampanel (nazionali) /Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears(internazionali)
  • DANIMARCA:  United – Nick& Jay ft Lisa Rowe
  • FINLANDIA:   Trift shop- Macklemore & Ryan Lewis ft Wanz
  • FRANCIA: Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears
  • GERMANIA:Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears
  • GRAN BRETAGNA: Get up (rattle) – Bingo players ft Far East Movement
  • GRECIA: Diamonds-Rihanna
  • IRLANDA:  Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears
  • ISLANDA: Nyfallid regn- Asgeir Trausti
  • ITALIA:  I follow rivers- Likke Ly
  • LUSSEMBURGO: Scream & Shout – Will. I. Am ft Britney Spears
  • NORVEGIA:  Trift shop- Macklemore & Ryan Lewis ft Wanz
  • OLANDA: De Nacht vorbij – Gerard Joling
  • POLONIA: W strone slonca- Ewelina Lisowska
  • PORTOGALLO: Beneath your beautiful- Emeli Sandè
  • REPUBBLICA CECA: Diamonds -Rihanna
  • ROMANIA: Apa-Loredana ft Cabron
  • RUSSIA: Diamonds – Rihanna
  • SLOVACCHIA: One day/Reckoning song – Asaf Avidan
  • SLOVENIA: Kreditno Sposobna- Katarina Mala & Murat (nazionali) /Stay – Rihanna & Mikky Ekko(internazionali)
  • SPAGNA:  Gangnam Style – Psy
  • SVEZIA: Let her go – Passenger
  • SVIZZERA: Bella vita- Dj Antoine
  • UNGHERIA: Locked out of heaven- Bruno Mars
 
ALBUM:
  • AUSTRIA:  Das Abenteuer Album 20 Jahre- Andrea Berg
  • BELGIO: The broken circle breakdown – Colonna sonora originale(Fiandre) /Millesimes- Pascal Obispo(Vallonia)
  • DANIMARCA:Dansk Melodi Gran Prix 2013- Interpreti Vari
  • FINLANDIA: Vain Elämää Jatku- Interpreti Vari
  • FRANCIA: Génération Goldman- Interpreti Vari
  • GERMANIA:Unendlich – Matthias Reim
  • GRAN BRETAGNA: Opposites – Biffy Clyro
  • IRLANDA: Our version of events- Emeli Sandè
  • ISLANDA: Dird i Draudagn-Asgier Trausti
  • ITALIA: Sun – Mario Biondi
  • NORVEGIA: Believe acoustic – Justin Bieber
  • OLANDA: And More- Sandra Van Nieuwland
  • POLONIA: Symfonicznie- Lady Pank
  • PORTOGALLO:Essencial-Tony Carreira
  • REPUBBLICA CECA: Tak me tu mas – Jaromir Nohavica
  • SPAGNA:  Believe acoustic – Justin Bieber
  • SVEZIA:Exit- Darin
  • SVIZZERA: Sky is the limit- DJ Antoine
  • UNGHERIA : Rockmafia Debrecen – Tankcsapda

Charts: i brani più ascoltati e venduti in Europa (7/10/2012)

Col mese di ottobre inauguriamo un nuovo spazio. Quello dedicato alla doppia classifica europea. Pubblichiamo infatti la top ten dei brani più ascoltati nelle radio europee, secondo la rilevazione ufficiale. Da questa poi scorporiamo i dati relativi ai soli brani di artisti europei. Lo stesso facciamo sotto con quella dei 10 brani europei più venduti, sempre attraverso la rilevazione ufficiale. Nelle prossime settimane sarà realizzata una sezione apposita nel blog.

TOP 10 EUROPEAN AIRPLAY CHART

  1. Blow me (One last kiss)- Pink
  2. Call me maybe – Carly Rae Jepsen
  3. Good time- Owl City & Carly Rae Jepsen
  4. She wolf (Falling to pieces) – David Guetta ft Sia
  5. Whistle- Flo Rida
  6. Some Nights – Fun
  7. Somebody that I used to know – Gotye ft Kimbra
  8. Euphoria – Loreen
  9. Payphone – Maroon 5 ft Wiz Khalifa
  10. One Day (Reckoning Song) – Asaf Avidan  & The Mojos (Wankelmut rmx)

TOP 10 EUROPEAN CHART

  1. One Day (Reckoning Song) – Asaf Avidan  & The Mojos (Wankelmut rmx)
  2. Play hard – David Guetta ft Ne Yo & Akon
  3. Euphoria – Loreen
  4. I follow rivers – Lykke Li
  5. She wolf (Falling to pieces) – David Guetta ft Sia
  6. Stardust – Lena
  7. Guardian- Alanis Morissette
  8. Feel again- One Republic
  9. Balada- Gusttavo Lima
  10. Bom Bom- Sam & The Womp

TOP 10 AIRPLAY ONLY EUROPEAN SONGS

  1. She wolf (Falling to pieces) – David Guetta ft Sia (posizione: 4) FRANCIA
  2. Euphoria – Loreen (8) SVEZIA
  3. One Day (Reckoning Song) – Asaf Avidan  & The Mojos (Wankelmut rmx) (10) ISRAELE
  4. Little Talks – Of Monsters and Men  (13) – ISLANDA
  5. I Follow rivers – Lykke Li (17) NORVEGIA
  6. How we do (Party) – Rita Ora (26) REGNO UNITO
  7. Spectrum – Florence + The Machine (28)  REGNO UNITO
  8. Friends – Aura Dione ft Rock Mafia (31) DANIMARCA
  9. Endless Summer – Oceana (33) GERMANIA
  10. Chasing the sun – The Wanted (34) REGNO UNITO/IRLANDA

TOP 10 EUROPEAN SONGS

  1. One Day (Reckoning Song) – Asaf Avidan  & The Mojos (Wankelmut rmx) (posizione 1) ISRAELE/GERMANIA
  2. Play hard – David Guetta ft Ne Yo & Akon (2) FRANCIA
  3. Euphoria – Loreen (3) SVEZIA
  4. I follow rivers – Lykke Li (4) NORVEGIA
  5. She wolf (Falling to pieces) – David Guetta ft Sia (5) FRANCIA
  6. Stardust – Lena  (6) GERMANIA
  7. Feel again- One Republic (8) REGNO UNITO/IRLANDA
  8. Bom Bom- Sam & The Womp (10) REGNO UNITO
  9. Wold in your hands- Taio Cruz (12)  REGNO UNITO
  10. Heatway- Wiley ft Rimez & Ms D (14)  REGNO UNITO

Le classifiche di vendita in Europa (30/10/2011)

 

L’album dei ColdplayMylo Xyloto” ha cominciato la scalata all’Europa issandosi in vetta alle classifiche già in diversi paesi e c’è da credere che nelle prossime settimane sarà ancora grande protagoniste. Tiene ancora Adele che sia con i singoli che con l’album “21” domina le classifiche anche da noi, come anche sono ancora sulla cresta dell’onda Rihanna e Calvin Harris. Sotto, i numeri uno. Sopra “I follow rivers” di Lykke Li.

 
SINGOLI
  • AUSTRIA: Brenna tuat’s guat – Hubert von Goisern
  • BELGIO: Somebody that I used to know -Gotye ft Kimbra  (Fiandre) / I follow rivers- Lykke Li (Vallonia)
  • BULGARIA: Stinski lqzhi – Svetla Ivanova
  • CROAZIA: Tzo je zgazju gospodu mjesec – Jelena Balent fs Skansi (nazionali) / Without you – David Guetta ft Usher (internazionali)
  • DANIMARCA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • FINLANDIA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • FRANCIA: Logobitombo – Moussier Tombola
  • GERMANIA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • GRAN BRETAGNA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • GRECIA: I follow rivers -Lykke Li
  • IRLANDA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • ISLANDA: King and Lionehart – Of Monsters and Men
  • ITALIA: Someone like you – Adele
  • LUSSEMBURGO – We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • NORVEGIA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • OLANDA:   Ik neem je mee- Gers Pardoel
  • POLONIA: Sen o prsyszlosci – Sylwia Grzeczak
  • PORTOGALLO: Hino a alegria (Let’s go) – Emanuel
  • REPUBBLICA CECA: Danza Kuduro – Don Omar ft Lucenzo
  • ROMANIA: Rain over me – Pitbull ft Marc Anthony
  • RUSSIA:  In the dark- Dev
  • SLOVACCHIA: Set fire to the rain – Adele
  • SLOVENIA: Ce te ena noce… – Adi Smolar (nazionali)/Moves like Jagger – Maroon 5 ft Christina Aguilera (internazionali)
  • SPAGNA: Rain over me – Pitbull ft Marc Anthony
  • SVEZIA: We found love – Rihanna ft Calvin Harris
  • SVIZZERA: Moves like Jagger – Maroon 5 ft Christina Aguilera
  • UNGHERIA:  Moves like Jagger – Maroon 5 ft Christina Aguilera
 
ALBUM:
 
  • AUSTRIA: Volks rock’ n roller – Andreas Gabalier
  • BELGIO:  Mylo Xyloto – Coldplay (Fiandre) /Mylo Xyloto – Coldplay (Vallonia)
  • DANIMARCA: Mer end Karlighet – Rasmus Seebach
  • FINLANDIA: Kun vailastun – Chisu
  • FRANCIA:  21- Adele
  • GERMANIA: Fur einen tag – Helene Fischer
  • GRAN BRETAGNA:   Noel Gallagher’s high flyinf birds -Noel Gallagher’s high flyinf birds
  • GRECIA:  Towards the jungle (traduzione in inglese) – Bebe Lily
  • IRLANDA: Mylo Xyloto – Coldplay
  • ISLANDA: Haglel- Mugison
  • ITALIA:  21- Adele
  • NORVEGIA: Bad as me – Tom Waits
  • OLANDA:Mylo Xyloto – Coldplay
  • POLONIA: Czeworny Album – Coma
  • PORTOGALLO: Panda vai a escola 4- Panda Vai a escola
  • REPUBBLICA CECA: Racek -Tomas Klus
  • SPAGNA: Hacia lo salvaje – Amaral
  • SVEZIA: Mylo Xyloto – Coldplay
  • SVIZZERA:  23 -23
  • UNGHERIA: Arenakoncert 2011- Akos