“Sky on fire”, Handsome Poets per sostenere l’OIanda sportiva

I Giochi Olimpici sono ormai entrati nel vivo e con oggi mancano ancora nove giorni prima che si spenga il braciere. A suo tempo avevamo parlato dell‘inno ufficiale dei Muse e di quello non ufficiale italiano, ma anche se con ritardo è bene spendere due parole sull’inno ufficiale degli olandesi, scelta  dalla tv orange  fra le canzoni degli Handsome Poets, una media indie band, senza grossi riscontri discografici. La quale però ha fatto un gran bel lavoro.

“Sky on fire” ha proprio un ritmo olimpico, incalzante, adatto veramente allo scopo, sebbene non sia stata composta esplicitamente per i Giochi. Un’ottima occasione di rilancio per un brano andato parecchio male in classifica (non ha superato la posizione 87) ed uscito diversi mesi fa sia come singolo che dentro il primo album della band. Chissà che la tv, dove il brano sta passando, non dia loro un pò di slancio. Lo meriterebbero. Intanto, hanno monetizzato il “noleggio” della canzone alla tv di stato, che non è male comunque….