“Nott” di Yohanna vince l’Ogae Second Chance Contest 2011. Terzi Emma & Modà

Si è conclusa l’edizione 2011 dell’Ogae Song Contest, il concorso virtuale organizzato da Ogae, l’associazione internazionale dei fan dell’Eurovision Song Contest che vedeva in gara per ognuno dei paesi iscritti (potevano partecipare tutti quelli con una selezione nazionale) la miglior canzone non qualificata per l’Eurofestival. La vittoria è andata al fan club del Resto del Mondo, che riunisce tutti quelli senza una organizzazione nazionale, che quest’anno schierava “Nott” la canzone di Yohanna, seconda in Islanda.
Secondo posto per “Something in  your eyes” di Jenny Silver (Svezia), terzo posto per l’Italia, che era in gara con “Arriverà” di Emma &Modà, seconda a Sanremo, che di fatto era la nostra selezione nazionale. Le votazioni si possono vedere per intero a questo link. Interessante l’ottavo posto della Spagna, nel concorso ufficiale arrivata penultima. Chissà, avessero portato questa canzone sarebbe andata diversamente. Sotto, trovate invece la classifica per intero.
  1. RESTO DEL MONDO/ISLANDA – Nott – Yohanna 224 punti
  2. SVEZIA – Something in your eyes – Jenny Silver 201
  3. ITALIA – Arriverà – Emma & Modà 153
  4. DANIMARCA – 24 Hours a day – Le Freak 136
  5. ISRAELE – Or – Chen Aharoni 119
  6. GRECIA – I don’t wanna dance alone – Nikki Ponte 106
  7. NORVEGIA – Vardlokk – Helene Boksle 99
  8. SPAGNA – Abrazame – Lucia Perez 80
  9. GERMANIA – Push forward -Lena 73
  10. SLOVENIA – Ladadidej – April 49
  11. PORTOGALLO – En nome do amor – Rui Andrade 36
  12. IRLANDA – Falling – Nikki Kavanagh 23
  13. FINLANDIA – Blessed with love – Sara Aalto 23
  14. AUSTRIA – Oida Taunz – Trackshittaz 16
  15. POLONIA – Ktos taky Jak Ty – Anna Gogola 13
  16. CROAZIA – Stotinama Godina – Jacques Houdek 12
  17. BELGIO – Addiction – Gauthier Reyz 10
  18. MALTA – Topsy Turvy – Janvil 8
  19. OLANDA – De stroom – 3JS 8
  20. LITUANIA – Floating to you – Linas Adomaitis 6
  21. MACEDONIA – Ram Tam Tam – Martin Srbinoski 0

Ogae Second Chance Contest 2011, via alle votazioni: Emma & Modà per l’Italia

Tutto pronto per l’edizione 2011 del Second Chance Contest, il concorso virtuale organizzato da Ogae, l’organizzazione internazionale dei fan dell’Eurovision Song Contest che coinvolge tutti i paesi in cui c’è un fan club nazionale e il fan club “Resto del Mondo”, che riunisce tutti gli altri.

Viene eletta, secondo le votazioni dei fan club europeo, la canzone regina d’Europa fra quelle selezionate da ciascun club attingendo fra i brani che hanno preso parte alla rispettiva selezione nazionale senza vincerla. E’ tornata in concorso anche l’Italia ed ovviamente il concorso di selezione è svolto dallo scorso Sanremo. Ogae Italy ha selezionato: “Arriverà” di Emma  & Modà. Organizza la Svezia, che l’anno scorso ha vinto con “Kom” delle Timoteij. Ecco i 21 brani in concorso:

  1. POLONIA – Ktos taky Jak Ty – Anna Gogola
  2. OLANDA – De stroom – 3JS
  3. ISRAELE – Or – Chen Aharoni
  4. SLOVENIA – Ladadidej – April
  5. LITUANIA – Floating to you – Linas Adomaitis
  6. SPAGNA – Abrazame – Lucia Perez
  7. SVEZIA – Something in your eyes – Jenny Silver
  8. GRECIA – I don’t wanna dance alone – Nikki Ponte
  9. FINLANDIA – Blessed with love – Sara Aalto
  10. GERMANIA – Push forward -Lena
  11. ITALIA – Arriverà – Emma & Modà
  12. DANIMARCA – 24 Hours a day – Le Freak
  13. NORVEGIA – Vardlokk – Helene Boksle
  14. MACEDONIA – Ram Tam Tam – Martin Sbrinoski
  15. RESTO DEL MONDO/ISLANDA – Nott – Yohanna
  16. MALTA – Topsy Turvy – Janvil
  17. IRLANDA – Falling – Nikki Kavanagh
  18. CROAZIA – Stotinama Godina – Jacques Houdek
  19. PORTOGALLO – En nome do amor – Rui Andrade
  20. AUSTRIA – Oida Taunz – Trackshittaz
  21. BELGIO – Addiction – Gauthier Reyz

Don Mescall e Nikki Kavanagh, cose buone dall’Irlanda

Cominciamo oggi una serie di “fiera delle occasioni perse”, ovvero alcune belle canzoni che erano nelle varie selezioni dell’Eurofestival e che non ce l’hanno fatta.  L’Irlanda, per esempio. C’erano cinque proposte, ha vinto quella inqualificabile dei Jedward. Mentre due pezzi pop meritavano.

Il primo è quello di Don Mescall, cantautore e collaboratore stretto di Ronan Keating aveva una ballata non originale ma gradevole, dal titolo “Talking with Jennifer“. La seconda, forse la più meritevole, è quella di Nikki Kavanagh, nipote di quella Niamh in gara l’anno scorso e vincitrice nel 1993 (e della quale era backing voice), già in concorso anche alle selezioni svizzere. “Fallin'” è un bel pezzo pop. Decisamente.

DON MESCALL – “Talking with Jennifer”

NIKKI KAVANAGH – “Fallin'”

Verso l’Eurofestival: i Blue per il Regno Unito, la Francia si dà alla lirica. Il punto della situazione

Settimana di “botti” nelle varie tv nazionali europee che stanno scegliendo chi li rappresenterà all’Eurofestival 2011, in programma il 10, 12 e 14 maggio prossimi a Dusseldorf in Germania. Si muovono le grandi e non sono mancate le sorprese.  Ecco un rapido giro d’orizzonte. Qui trovate nel dettaglio il quadro aggiornato.

SAN MARINO – Dopodomani a San Marino si terrà la conferenza stampa che annuncerà l’artista che rappresenterà il Titano nella sua second avventura europea. Sarà rivelata anche la composizione della delegazione e la produzione artistica, non la canzone, che sarà decisa più avanti. Il consulente artistico è il giornalista italiano Eddy Anselmi

GRAN BRETAGNA – Colpo grosso degli inglesi, che dopo l’ultimo posto dell’anno scorso hanno deciso (finalmente!) di non fare alcuna selezione pubblica (è la prima volta nella storia britannica) e scegliere internamente. E la decisione è caduta nientemeno che sui Blue, i quali canteranno “I Can”.  Si tratta di una  delle pop band che hanno venduto di più nel decennio. Dal 2000 ad oggi, 13 milioni di dischi venduti nel mondo dal 2000 ad oggi, 11 dischi di platino (cinque europei), uno d’oro in Australia, più per quanto riguarda i singoli uno di platino, uno d’oro (in Australia) e cinque d’argento. E svariate canzoni al primo posto. In molti ricorderanno anche “A chi mi dice”, la loro canzone in italiano scritta nel testo da Tiziano Ferro. Si tratta di un vero e proprio progetto di rilancio, visto che sono fermi dal 2007 ma che l’ultimo album di inediti è addirittura del 2003. Una scelta di spessore, in ogni caso.

FRANCIA – Meno positiva la scelta francese, che dopo il no di Shy’M, annunciato in diretta agli NRJ Awards e nonostante una lunga schiera di artisti pop giovani di grande successo discografico ed estremamente moderni dal punto di vista musicale, ha scelto…un cantante lirico. Si tratta del 21enne Amaury Vassily. Non proprio un carneade,  viste le 250 mila copie del disco d’esordio, ma sicuramente lontano anni luce dal pop. Il che rafforzerà la convinzione nell’italiano medio che non segue la musica europea che “la musica francese è ferma a Brel, Piaf e Aznavour”. Vassili ha battuto in volata Emma Daumas, una ex reduce da Star Academy.

Continua a leggere