“Cool”, il nuovo singolo di Christophe Willem

Rieccolo qua, pronto nuovamente a sfondare le charts. Christophe Willem torna con un nuovo album, dal titolo “Prismophonic”, in uscita a fine novembre ed un nuovo singolo, dal titolo “Cool“, che invece è appena uscito. Un brano dal sound davvero molto particolare, sicuramente molto originale che esalta le sue doti vocali. Il francese  è dal 2007, anno del suo debutto dopo la vittoria a Nouvelle Star, il talent show del network M6, uno dei best seller nazionali.

Un paio di stagioni fa fu anche in corsa per essere selezionato per l’Eurovision Song Contest e stava anche preparando anche la sua partecipazione, che poi saltò all’ultimo minuto. Ora arriva questo nuovo lavoro che punta  a ripetere il successo degli altri: l’ultimo della serie, Caféine, gli ha anche fatto vincere due premi agli NRJ Awards, gli Oscar musicali del network francese.

Una canzone per l’estate 2011: “Lap dance”, dalla Francia arriva Ycare

Il nome emergente della musica francese passa dai talent show anche se in realta, Assane Attie, detto Ycare, nato a Dakar, in Senegal, metà francese e metà africano, da Nouvelle Star c’è passato molto velocemente. Lui è stato infatti uno dei candidati dell’edizione numero 8 del talent show di M6, non riuscendo ad approdare però alla fase finale. I discografici però si sono accorti lo stesso di lui.

Un album di medio successo nel 2009 “Au bord du monde” e adesso uno nuovo, “Lumiére noire”, accompagnato da questo singolo tormentone dal titolo “Lap dance”. Un brano che è subito finito nel tradizionale “Tube de l’été”, la rassegna di canzoni estive francesi. Che non sempre incorona successi discografici ma quasi sempre canzoni dall’ottimo appeal radiofonico. Come questa. E’lei ad aprire il ciclo delle nostre canzoni per l’estate

“Nouveaux Horizons”, il debutto col botto di Melissa Nkonda

Nuovi talenti avanti tutto, dalla Francia ne spuntano praticamente ad ogni occasione. Lei si chiama Melissa Nkonda ed è nata in Francia da famiglia camerunense ed algerina. A soli 19 anni, nel 2009, è stata lanciata da Nouvelle Star, il talent show del network privato M6, ma è l’anno scorso che ha trovato la gloria più grande grazie alla vittoria nel concorso “Je veux signer”, un concorso indetto dalla casa discografica AZ.

Adesso è arrivato l’album di debutto “Nouveaux horizons”, accompagnato dal singolo omonimo. Un brano schizzato subito ai primi posti delle charts e degli airplay di Francia e Belgio. Un bel pezzo, discreto tormentone che esalta la sua particolarissima voce. E nell’album intervengono firme importanti come VV Brown e RedOne. E fra le chicche ce n’è una eccezionale, ovvero una seconda versione della track title riarrangiata e cantata insieme a Soprano, il rapper di origine franco-comoriana che è un altro dei leader delle charts francesi.

“L’eté noir”, l’esordio di Luce Brunet

“Nouvelle star”, la versione francese di American Idol sforna un altro talento. L’anno scorso toccò a Camélia Jordana, che a soli 15 anni spazzò via tutti quanti, compreso il vero vincitore Soan Faya e divenne ben presto la regina delle vendite nazionali. In passato, questo programma ha lanciato, per dire, anche Amel Bent, Jonathan Cerrada (rappresentte francese all’Eurovision Song Contes 2004), Julien Dorè o prima ancora  Christophe Willem, in assoluto uno degli artisti francesi contemporanei che vendono di più, pluripremiato con dischi di platino.

Adesso tocca a Luce Brunet, in arte solo Luce, 20 anni, di Perpignan, che ha vinto l’ottava edizione del talent show trasmesso sul network privato M6 e adesso dà il via alla sua carriera con “L’etè noir”, singolo di  esordio dalle atmosfere molto particolari. In attesa del primo album,  la giovane artista prova a farsi largo con la sua voce molto particolare, l’accento del sud e un aspetto decisamente fuori dal comune. La canzone non prende al primo impatto, ma è buona.

“Tu me manques” e “Yemma”, ritorna la freschezza di Sheryfa Luna

Rieccola di nuovo, bella come il sole, con tutto il fascino delle sue origini esotiche (è francese di origine algerino-berbera) e due occhi azzurro mare. E una voce  interessantissima.  Sheryfa Luna, 21 anni, è uno dei personaggi emergenti di maggior talento della musica francese e dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere con il suo disco d’esordio, ora torna con “Si tu me vois“. Due singoli ad accompagnarlo, che mescolano il pop ad altre sonorità. Qui sopra trovate “Tu me manques“.

Mentre qui trovate “Yemma” in cui il pop e sonorità modernissime si mescolano all r’n’b di Kenza Farah, altra franco algerina, di stanza a Marsiglia. Per dare un’idea dei riscontri di vendite: il primo album, che portava il suo nome, ha vinto il disco di platino, il secondo “Venus” ha venduto 200 mila copie. Due dischi d’argento sono arrivati dai primi due singoli (molto bello “Quelque part”). Questo talento nato con “Nouvelle star“, la versione francese di Pop Idol, è ormai lanciatissima.

“Calamity Jane”, il nuovo singolo di Camélia Jordana

Dopo aver vinto tutto quello che c’era da vincere col primo singolo “No no non ecouter Barbara”, (primo nelle charts digitali in Francia, terzo in quelle fisishce, dove è entrato nella top ten anche in Belgio e Svizzera)  di cui avevamo parlato,  riecco tornare la diciassettenne Camélia Jordana. La giovane, lanciata dall’edizione 2009 di Nouvelle Star il talent show che è la versione francese di Pop Idol propone adesso “Calamity Jane“.

E’ il secondo singolo estratto dal suo primo album, che si intitola semplicemente col suo nome (Nella top ten in Francia, bene anche in Belgio e Svizzera). Niente tormentone, anche se l’inciso è molto cantabile e la sua voce particolarissima che si appoggia su una delicata melodia. Ma soprattutto un video bellissimo, che la ritrae a cavallo in giro per le strade di Francia. Decisamente un talento puro, questa ragazza, sopratutto in relazione all’età che ha. Voce cristallina e tanto basta.  E una grande capacità interpretativa, sia dei pezzi inediti che delle cover.

“Non Non Non (ecouter Barbara)”, la sedicenne Camélia Jordana conquista la Francia

Voce potente nonostante i 16 anni età. Ancora “da formare” nell’aspetto eppure di una bellezza magnetica. Look giusto, parecchio televisivo  (somiglia un pò a quello di Arisa, con quegli occhialoni grandi). Camélia Jordana è il volto nuovo della musica francese. E probabilmente, è nata davvero una “Nouvelle star”, come il titolo del talent show da cui è stata lanciata, il Pop Idol Francese, in onda sulla cateena privata M6.

E’uscita ai quarti di finale ma sta scalando le classifiche con il suo primo singolo “Non Non Non (Ecouter Barbara)”, già saldamente in testa alle charts di I -Tunes e pronto a salire in cima anche a quelle del mercato fisico. Pezzo fresco, video altrettanto bello stile “Paso Adelante“, tutto molto giovanile. Il modo migliore per cominciare la settimana, con grande allegria. Il talento è tanto. Ascoltatela cantare, all’interno di Nouvelle Star anche brani come “Quelqu’un m’a dit” della prémière dame Carla Bruni o “Womanizer” di Brtiney Spears.

Eurofestival 2010: la Bosnia Erzegovina sceglie Vukasin Brajic da Operazione Trionfo. Christophe Willem per la Francia?

Altra accoppiata cantante-canzone per l’edizione 2010 dell’ Eurofestival, noto internazionalmente come Eurovision Song Contest. La rassegna come è noto si svolgerà ad Oslo, in Norvegia, dal 25 al 29 maggio prossimi. La Bosnia Erzegovina fa come al solito una scelta etnica: canzone in bosniaco, “Munja i Grom” (Tuoni e fulmini) e cantante noto in tutti i paesi di lingua slava.

Alla rassegna andrà infatti Vukasin Brajic, secondo classificato nella prima edizione di “Operazione Trionfo“, che va in onda  sulle tv di Bosnia, Serbia, Croazia, Macedonia e Montenegro con cantanti delle cinque nazioni. Dunque voti assicurati da tutti i paesi per questo artista, che oltretutto è originario della regione bosniaca della Serbia (tecnicamente: Repubblica Serba di Bosnia). Il brano, come tradizione locale, sarà diffuso audio-video il prossimo 7 marzo.

Come accade in tutta Europa, questi ragazzi hanno grande successo: l’anno scorso la Croazia all’Eurofestival schierò Igor Cukrov, primo dei croati nel talent show, centrando la finale della rassegna e sempre nel 2009, la quarta classificata del talent, Nina Petkovic, montenegrina, ha vinto la Pijesma Mediteranea di Budva, uno dei più importanti festival musicale paneuropei organizzati all’est, quello per intenderci, che ha visto trionfare col premio della giuria la nostra portacolori Pilar.

CHRISTOPHE WILLEM PER LA FRANCIA? – La notizia, se vera, sarebbe clamorosa. La Francia sembra in procinto di calare per il secondo anno di fila l’asso di briscola. Dopo Patricia Kaas, potrebbe infatti essere nientemeno che Christophe Willem a rappresentare la Francia. Campione di vendite, Willem ha vinto nel 2006 la versione francese di Pop Idol, dal titolo “Nouvelle star”.

Ma soprattutto, in questo momento è probabilmente l’artista maschile più popolare di Francia, con due album che hanno sbancato i negozi anche grazie alla sua voce particolarissima in falsetto. A diramare la notizia sono stati i siti eurovisivi francesi dopo che sul sito ufficiale e sul forum dell’artista, si apprende che Willem ha posticipato a dopo l’estate le tappe di maggio del suo tour: “per motivi promozionali“.

L’associazione degli stessi motivi ad “una competizione europea di canzoni che si svolgerà a maggio“, non è stata smentita (nè confermata) e lo stesso capo delegazione delle tv francese ha confermato che l’artista prescelto “sarà molto conosciuto in Francia“. La cosa lascerebbe cadere l’ipotesi di un secondo tentativo di Natasha St. Pierre, inizialmente dato per probabile

Sotto, il quadro aggiornato dei partecipanti con link ai video.

ALBANIA – Juliana Pasha – “Nuk Mundem pa ty

BELGIO- Tom Dice

BOSNIA ERZEGOVINA – Vukasin Brajic – Munja I Grom

BULGARIA – Miro

ISRAELE – Harel Skaat

OLANDA – artista da decidere – “Ik ben verliefd Shalalie”

SVIZZERA – Micheael Von der Heide – “Il pleut de l’or

TURCHIA – MaNga

UCRAINA -Vasyl Lazarevich

“Ou je vais”, il nuovo singolo di Amel Bent

All’anagrafe fa Amel Bentbachir, in arte solo Amel Bent. Nata e cresciuta in Francia da genitori maghrebini. quata ragazza classe 1985 è stata lanciata nel 2004 dalla seconda edizione di Nouvelle Star, la versione francese di “Pop Idol” ed in poco tempo è diventata una delle stelle della musica francofona. Oltre ottocentomila copie vendute con due album, 550 mila col singolo d’esordio “Ma philosophie” cinque anni fa e poi sempre nella top ten con ogni produzione.

Adesso ecco “Ou je vais“, track title dell’album e singolo di traino del medesimo, appena uscito e subito schizzato in vetta alle classifiche digitali, in attesa di sbancare quelle del mercato “fisico”. Delicata, soft come tutte le sue produzioni, grande atmosfera, bella presenza, voce dolcissima. Pezzo molto radiofonico che conferma le sue grandi doti. Dalle produzioni passate ascoltate anche “A 20 ans” ft. Diams e “Tu n’est plus là”.

Bravissima. E bellissima. A testimonianza, ancora una volta, che questi talent show sono veramente una nuova frontiera interessante. Da questo francese sono nati i big Christophe Willem, Julien Dorè, Jonathan Cerrada (poi in gara all’Eurofestival), oltre alla stessa Bent. Tutti talenti riconosciuti del panorama musicale francofono. E così accade in ogni paese.

 

“Quelle chance” il nuovo singolo di Christophe Willem

Christophe Willem ha 25 anni e due anni fa ha vinto “Nouvelle star“, l’edizione francese di Pop Star. Il suo primo album “Inventaire” è stato un successo, tanto che ne è uscita anche una versione soltanto acustica. Merito anche di “Double je“, il primo singolo e della sua particolare voce a metà fra quella maschile e quella femminile.

Adesso torna, con due nuovi singoli sempre estratti dall’album. Il primo è “Quelle chance” , dai suoni meno dance e più pop e cantautorali, ma ugualmente gradevoli, l’altro è “September“, cover di un vecchio brano degli Earth Wind & Fire. Qui vi propongo il primo, in quanto inedito. C’è da dire che l’atmosfera del brano è molto bella e che davvero la sua voce impreziosisce la melodia.