“Sento che”: a 16 anni il debutto di Alessandro Coli

Disco pubblicato dall’etichetta di famiglia, anche se distribuito da una major, le radio stanno passando lungamente il suo brano. Alessandro Coli da Santarcangelo di Romagna, classe 1997, uscito dalla seconda edizione di Io Canto, è il nuovo fenomeno del pop italiano e “Sento che” è il suo debutto discografico (a parte le cover cantate nel programma), che accompagna l’Ep “Senza paura”. Domenica scorsa per lui, dopo tanti live in giro per l’Italia, il bagno di folla a “Battiti Live“, di Radio Norba.

E oggi  il brano merita un riascolto, perchè anche se il pezzo, che strizza l’occhio al brit pop, non è proprio di facile impatto, la giovane età dell’artista gli garantisce ampi margini di miglioramento. In ogni caso, è un brano gradevole, a cui Coli sta lavorando per realizzare la versione in inglese, lui che ovviamente va anche a scuola e frequenta il liceo linguistico, oltre a suonare diversi strumenti ed a studiare canto.  Un altro figlio dei talent, che però si sta muovendo con discrezione, se è vero che il suo disco esce a quasi 5 anni dalla partecipazione al talent show di Canale 5, cui prese parte da dodicenne.

“Ticky ticky”, alla scoperta di Owlle

Lei si chiama Owlle, è francese ed è un nome nuovo della scena elettropop. E’ apparsa nel mainstream grazie al remix di “Heaven” dei Depeche Mode e adesso si propone con il primo EP dal titolo “Ticky ticky” trainato dal singolo omonimo. Un lavoro che vede la produzione di personaggi importanti, come David Kosten, molto noto nella scena indie e pop, fra l’altro produttore anche di Nathalie Imbruglia.

Per questa giovane della Provenza ormai trapiantata a Parigi è un bell’inizio. Lanciata in Francia da diversi festival per giovani artisti esordienti, l’ultimo organizzato dalla Fnac e protagonista di diverse apparizioni televisive nei programmi musicali di successo e di maggior ascolto, di recente è sbarcata nel Regno Unito al Great Escape Festival ed è stato un successo di pubblico e di critica. Nei prossimi mesi è prevista l’uscita dell’album di debutto.

Arriva “Alibi”, l’Ep d’esordio di Alessandra Becelli (col nuovo singolo)

C’è chi ce la fa da sola, senza aiuto di talent show e affini.  E merita una sottolineatura, anche per la sua bravura. Il riferimento è ad Alessandra Becelli, giovane interprete ternana della quale avevamo già parlato un pò di tempo fa in occasione del debutto discografico con il singolo “Solo una bugia” che portava la firma di Paolo Adduce, in arte Maltese e di altri due ternani doc, vale a dire Luca Angelosanti e Francesco Morettini.

I due, oltre ad essere musicisti di provata esperienza (Morettini ha inciso sigle anche per la Rai e Angelosanti ha collaborato con diversi artisti italiani, recentemente ha scritto “La mia storia con te” per Alessandra Amoroso) autori insieme a Giulia Anania di “Tra passione e lacrime” di Emma e da soli di “Ma ora no” di un’altra ex Amici, Cassandra De Rosa e brani per Mietta. Lo stesso team autoriale firma ora “Alibi”, l’EP di esordio della Becelli, che esce sotto l’etichetta Riserva Sonora. Fra questi c’è “Una meraviglia” il nuovo bellissimo singolo, estremamente radiofonico, che come il precedente è distribuito dalla Warner Chappel, che potete ascoltare sopra.

 

“High Hopes”, alla scoperta degli irlandesi Kodaline

Chi ama la scena indie li conosce come 21 Demands. Ma dal 2011 hanno cambiato nome in Kodaline. Il sound però è sempre molto interessante e adesso, a distanza di sei anni dall’ultima volta, per la prima col nuovo nome, tornano in testa alla classifica: “High Hopes” è il nuovo singolo del quartetto irlandese, che ha subito conquistato la vetta in patria e si appresta a sbarcare anche nel Regno Unito.

Il singolo fa parte di un EP con lo stesso titolo che precede l’uscita di “In a perfect world”, il primo album della band di Dublino in uscita a Giugno. Nel 2012 era anche uscito un EP che portava il loro nome. Recentemente erano saliti agli onori della cronaca proprio con un brano dell’Ep eponimo, dal titolo “All I want” ascoltato anche in una puntata della serie Grey’s Anatomy. E sono stati anche nominati come Brand New per gli MTV Awards.

“Adorabile”, il nuovo singolo di Dante Pontone

Forse non tutti si ricordano di Dante Pontone. E’ stato uno dei primi concorrenti di X Factor, nella prima edizione, quando fu inserito da Simona Ventura nella scuderia degli Over 24. Dopo il primo Ep “La Musica dentro”, il 36enne di Sora, da tempo anche cittadino svizzero ci riprova ed in attesa di pubblicare il suo secondo Ep fa uscire un singolo dalle sonorità internazionali dal titolo “Adorabile”, pubblicato dalla indipendente Big Fat Music.

Il singolo è scritto da Sergio Vinci (paroliere compositore di numerose canzoni portate al successo da Laura Pausini, Umberto Tozzi, Nek, Riccardo Maffoni, Alessandra Amoroso e Noemi) e arrangiato da Carlo Palmas (tastierista di Paola e Chiara, Pago, Luca Jurman e di Laura Pausini) e in poco tempo ha conquistato l’interesse delle radio nazionali del circuito Earone e anche  media della svizzera, in particolare Radio Fiume Ticino e TeleTicino.

Il video è girato da  Gianluca Montesano, già protagonista con i video di Marco Mengoni,Club Dogo e Biagio Antonacci. Salutiamo con piacere il ritorno di un artista che è stato fra i primi ex talent show di cui abbiamo parlato in questo blog (esattamente qui) e che sta andando avanti con le sue gambe, lontano dal clamore dei media e senza l’appoggio, almeno per ora, dei grandi network. E adesso aspettiamo il secondo lavoro completo.

“Poses Xiliades Kalokairia”, Demy conquista la Grecia

A volte i sogni si avverano. Quello di Dimitra Papadea, 21 anni, in arte  Demy è diventato realtà all’improvviso. E per giunta, senza nemmeno una grande casa discografica alle spalle. Anzi, è proprio questa peculiarità ad averle spalancato le porte del successo. Il suo primo Ep “Mono Mbrosta” le vale tre premi ai Mad Awards, gli oscar della musica greci nel 2012 (il lavoro è del 2011): in particolare il duetto con Midenistis  Mia zografa” vince come miglio video assoluto e urban e lei è miglior esordiente.

E’ qui il grande pubblico la conosce, ma il meglio deve ancora venire. Dopo “Fallin”, il duetto con Playmen (molto interessante) esce il secondo ep “Poses Xiliades Kalokairia” (Quante migliaia di notti) trainato dal singolo omonimo. Da quando è uscito, vale a dire lo scorso giugno, si è issato in testa alla classifica dei brani greci e non ne è più sceso. Un vero fenomeno. E chissà che la Grecia non decida di cavalcare questa onda, per lanciarla a livello internazionale, visto anche il sound poco etnico. Nel nuovo Ep, oltre a vari remix della titletrack, c’è anche il brano “Love Light”.

“Winner”, il grande ritorno dei Pet Shop Boys

Tornano sulle scene dopo tre anni di silenzio i Pet Shop Boys, uno dei gruppi musicali che hanno segnato gli anni ’80 e ’90. Il duo inglese ha recentemente dato alle stampe “Elysium“, il nuovo album che punta a ripercorrere e migliorare i precedenti, tutti premiati ancora almeno col disco d’argento “Winner” è il singolo che l’accompagna ed il bello è che dopo tanto tempo il sound è ancora quello di sempre, di brani storici come “Domino Dancing” e “It’ a sin”.

La canzone è uscita anche in versione Ep, nel quale ci sono anche “A certain je ne sais quoi”, l’altro inedito (non compreso nell’album),  “The way through the woods“, realizzato sulle parole del poeta e romanziere inglese Rudyard Kipling e la loro versione di “I started a joke” dei Bee Gees (1968). Inoltre è uscito anche il remix della canzone di traino dell’album anche questo in diverse versioni.

“I love it”, l’energia delle svedesi Icona Pop

Il nome nuovo dell’elettropop arriva dalla Svezia. Si chiamano Caroline Hjelt  e Aino Jawo e formano il duo Icona Pop. In queste settimane hanno fatto registrare un esordio di quelli fulminanti, portando direttamente al primo posto dei singoli scaricati la loro “I love it”. Si tratta di un singolo dal sound molto dirompente che in brave tempo sta conquistando tutto il nord Europa.

Non è però il loro esordio assoluto. La canzone infatti anticipa il primo album effettivo attualmente in lavorazione ma l’anno scorso si erano presentate con un EP altrettanto powerful dal titolo “Night like this”, che aveva diverse belle canzoni. Su tutte, oltre alla tracktitle, anche “Manners” che segnò il loro vero esordio sulla scena discografica. UN nome da segnarsi, un prodotto decisamente interessante.

“Rien de moi”, la leggerezza di Claire Denamur

Claire Denamur è una cantautrice fuori dal grande giro ma molto apprezzata dai critici e spesso presente nei programmi musicali delle tv francesi. Sound delicato, a tratti malinconico, temi sociali ed una interpretazione ricca di grazia e leggerezza. Tre album ed altrettanti EP per questa 28enne cresciuta in parte negli Stati Uniti, che non disdegna di alternare le sue produzioni i francese a cover di successi made in Usa (come questa sua versione di Video Games” di Lana Del Rey, ad esempio).

Nel 2012 sono usciti l’album intero “Vagabonde” e subito dopo “Rien de moi” EP che comprende due versioni della titletrack e tre cover. Fra le sue produzioni meritano sicuramente un ascolto anche Bang Bang Bang”, “Le prince charmant” e “In the mood for l’amour”, scelta anche da una nota ditta di deodoranti come colonna sonora dei propri spot pubblicitari. Decisamente musica di grande qualità.